Crea sito

IL SABATO SERA AUTUNNALE DI RAI1: ARRIVA LA STAFFETTA CATTELAN, AMADEUS E MILLY CARLUCCI

Grandi novità in arrivo nel sabato sera autunnale di Rai1 e grandi protagonisti animeranno la serata per eccellenza legata all’intrattenimento. Due pilastri della Tv di Stato come Milly Carlucci e Amadeus e una new entry come Alessandro Cattelan faranno compagnia al pubblico da settembre fino a ridosso del Natale con la novità Da Grande, gli speciali dall’Arena di Verona e il cult Ballando con le Stelle.

Sabato 18 settembre toccherà a Cattelan debuttare su Rai1 con Da Grande, un nuovo show con ospiti e musica declinato in chiave moderna, nello stile dell’ex conduttore di X Factor ma adattato per il grande pubblico dell’ammiraglia Rai. Un test che se sarà premiato dal pubblico potrebbe avere una seconda edizione. Questo per due sabati sera, anticipa Tvblog. Poi sabato 2 e 9 ottobre il testimone passerà ad Amadeus.

Due serate dall’Arena di Verona dedicate alle canzoni più amate degli anni ’60, ’70 e ’80. Una sorta di grande festa per salutare l’estate e accogliere la nuova stagione autunnale. Amadeus sarà impegnato nell’access prime time con i Soliti Ignoti che, se tutto va bene e come vi abbiamo anticipato per primi, si alternerà nel corso della stagione con Affari Tuoi, sempre guidato da Ama. La staffetta prosegue con Milly Carlucci.

Sabato 16 ottobre il debutto della sedicesima edizione di Ballando con le Stelle. Una partenza più in avanti che permetterà allo show di Rai1 di chiudere in prossimità del Natale e precisamente sabato 18 dicembre. I grandi varietà del sabato sera tradizionalmente hanno occupato questo periodo temporale, con più pubblico ed evitando di avere dicembre scoperto. Si apre la possibilità di una puntata natalizia, come suggerito qui.

Nell’ultima intervista che Milly Carlucci ha rilasciato a BubinoBlog, era lo scorso gennaio, alla domanda se non sarebbe meglio iniziare a ottobre e finire a dicembre, magari inserendo una puntata a tema natalizia, Milly ha risposto: “Potrebbe essere una buona idea…chissà magari in futuro. Del resto prima di passare alla stagione primaverile per alcuni anni è stata quella la collocazione, ma anche qui non sono io a decidere“.