Crea sito

#ILNOMEDELLAROSA DA UNA LEZIONE ALL’#ISOLA, BATTENDOLA IN TUTTI I TARGET

Ecco i tanto attesi target d’ascolto della prima puntata de “Il Nome della Rosa” a confronto con l’Isola dei Famosi. Una sfida vinta sotto tutti i punti di vista dalla fiction di Raiuno contro il reality di Canale 5. In qualità, stile, decenza: il “caso Fogli” non c’entra niente con il trash, divertente o becero, e con le regole a cui devono sottostare i concorrenti dei reality. Quello visto equivale al calpestare la dignità umana!

Un confronto ad ogni modo vinto anche negli ascolti e in tutte le fasce d’età dal thriller gotico coprodotto da Rai Fiction e già venduto in 130 Nazioni. La grande bellezza della trasposizione tv di uno dei più famosi romanzi della letteratura italiana vince sulla grande bruttezza di un teatrino che ha fatto inorridire persino Belen.

10 Risposte

  1. Ital ha detto:

    Meglio …non avrei saputo scrivere ….
    I dati sono evidenti ….la buona TV paga sempre ….anche se fa il 10% come ieri sera con Camilleri …
    Perche essere partecipi e poter usufruire di uno spettacolo bello anche se non dal vivo e gratuitamente e la visione di una bella fiction …ripaga …mente o cuore ….

  2. Saruzzo ha detto:

    L’Isola, come il GFVIP quest’anno, non ha più niente né da dire né da dare. Io farei fare un anno sabbatico al genere e poi farlo tornare alla grande a Gennaio o a Settembre 2020.

  3. Ital ha detto:

    Anche io …
    E’ ben fatta ….e mi e’ piaciuto il romanzo …

  4. Atomth ha detto:

    Sì sì. Io la seguirò sicuramente 😉

  5. Ital ha detto:

    Non e’ una storia per tutti ….
    Anche se il Nome della Rosa e’ molto famoso …
    In più il finale del giallo e’ noto a molti ….

  6. Ital ha detto:

    E’ una storia …già conosciuta ….e non molto pop …
    Ha raccolto molto ….per il genere ….
    Un calo mi pare più che normale ….

  7. Ciccio ha detto:

    L’isola distrutta dal nome della rosa, ottimo

  8. darkap ha detto:

    Che belli questi grafici 🙂 Spero che “Il Nome della Rosa” possa reggere la seconda puntata, perché la curva non è stata affatto delle migliori, anzi. È un prodotto altissimo, come “L’Amica Geniale”, ma a differenza di quest’ultima che aveva un racconto nazional-popolare, ne “Il nome della rosa” c’è un giallo oscuro di cui non va perso un dettaglio.

  9. Atomth ha detto:

    E’ una fiction alla sua prima puntata che presumo calerà con la seconda, ma è davvero fatta benissimo. La Rai ha investito davvero tanto sulle fiction. Questa è a livelli di HBO. Ha nettamente superato gli altri canali americani.
    Spero che le persone abbandonino l’isola perché l’oscenità vista lunedì non è televisione. E’ una rete ammiraglia palesemente tenuta in ostaggio da un criminale che ha diversi scheletri (altrui) nell’armadio. Prevedo una brutta fine per qualcuno, da qui a breve. Tra l’altro Marcuzzi vergognosa. Per me ha proprio chiuso, non seguirò mai più un suo programma. Cancellata pure dai social, mi è scaduta come pochissimi. Ha sofferto l’anno passato, è stata presa di mira da Striscia e poi permette queste cose? Imbarazzante.

  10. Ital ha detto:

    Lo schifo ….visto all’isola ….e’ davvero una cosa da fogna …e lo dissi …già’ prima della puntata ….nel post dedicato …alla orrida ospitata di Corona …
    Con la feccia non puoi confezionare perle