Crea sito

INTERVISTA AL GIOVANE AUTORE ANTONIO TOCCI: DA BATTITI LIVE A CADUTA LIBERA PASSANDO PER “MAI DIRE” (ESCLUSIVA)

Esclusiva BubinoBlog – Il nostro Luca Germanò ha intervistato Antonio Tocci che a soli 24 anni è tra gli autori di programmi di successo come “Battiti Live” (da stasera su Italia 1) e “Mai dire” ed è nella redazione di “Caduta Libera”, il mitico gioco delle botole di Gerry Scotti.

Ciao Antonio, grazie della disponibilità e benvenuto su BubinoBlog! È un onore poter portare qui nella community un ragazzo che a soli 24 anni è riuscito a fare della sua passione un lavoro. Hai voglia di raccontarci il tuo percorso?

Ciao Luca! Grazie a te per l’ospitalità. Vi seguo da molto ed è un grandissimo piacere per me poter rispondere alle tue domande.

Il mio percorso televisivo ha avuto inizio circa 4 anni fa con uno stage in Mediaset nel reparto di promozione Italia1 e retine, successivamente ho curato la regia dei promo della prima edizione di Battiti Live su Italia1 (nel 2017).

Da lì sono stato notato dalla produttrice del programma che mi ha proposto di entrare nella redazione della prima edizione di Mai Dire GF Vip con la Gialappa’s.

Successivamente ho preso parte a più edizioni di Mai Dire (GF Vip, Isola, Mondiali) ed ora sono approdato nella redazione di Caduta Libera.

La più grande soddisfazione è stata invece tornare lo scorso anno in veste di autore proprio a Battiti Live, il programma che per primo, 4 anni fa, ha creduto in me.

Questa sera parte la nuova edizione di Battiti Live, edizione completamente stravolta a causa Covid-19, quando avete avuto la comunicazione che il programma si sarebbe fatto?

La comunicazione è arrivata tardissimo, circa due settimane prima dell’inizio del programma. Devo essere sincero ad un certo punto pensavo non si facesse più: c’erano troppi problemi a livello organizzativo. Poi è arrivata la chiamata.

Battiti è una famiglia ed è stato bellissimo poterci ritornare. Con quest’edizione abbiamo voluto lanciare un messaggio di speranza e di ripartenza, proprio per questo anche se il format è stato stravolto non ci abbiamo rinunciato.

Ci puoi raccontare com’è stato modificato il programma per renderlo a norma di legge?

Per renderlo a norma di legge abbiamo prima di tutto annullato lo show itinerante preferendo un’unica location, Otranto. Poi per evitare assembramenti è stata creata un’arena a cielo aperto con un pubblico distanziato di sole 400 persone racchiusa nel fossato del castello di Otranto.

Alcune esibizioni sono state girate “on the road” in alcune suggestive location della Puglia, mentre i collegamenti di Mariasole sono stati fatti in alcuni lidi sempre con pubblico distanziato.

Per il pubblico è importante sottolineare il fatto che si richiedeva l’uso della mascherina per gli spostamenti e l’obbligo di autocertificazione.

Ci puoi raccontare la giornata tipo di un autore di Battiti Live 2020?

E’ stata un edizione molto difficile dal punto di vista produttivo; dieci giorni e sei puntate da girare.

Il giorno prima della puntata al mattino ci arrivava dal direttore artistico la successione degli artisti, dopodiché personalmente curavo la stesura della scaletta e dei contenuti relativi alle domande mentre gli altri due autori (Marco Pantaleo e Simona Stoppa) iniziavano a scrivere il copione.

Il giorno successivo (quello della puntata) alle 11 del mattino c’era riunione scaletta con la parte tecnica, alle 14 un autore faceva lettura copione con i conduttori e due andavano a fare i soundcheck con gli artisti fino alle 19. Doccia di un ora e alle 20 sul palco pronti per registrare.

Il giorno dopo si ricominciava daccapo.

Quest’anno, come non mai, la musica italiana ha sfornato molteplici tormentoni. La tua colonna sonora dell’estate 2020 è…?

La mia colonna sonora dell’estate è assolutamente Karaoke dei Boomdabash e Alessandra Amoroso.

Sono molto orgoglioso di loro perchè sono salentini come me… poi i Boomdabash sono del mio stesso paese, Mesagne, siamo amici ed è stata una grandissima soddisfazione vederli sul palco di Battiti.

Non solo Battiti. Sei entrato a far parte della redazione di Caduta Libera. Ci puoi raccontare come il formato si è dovuto adeguare alla situazione dell’emergenza sanitaria provocata dal Covid-19?

Caduta Libera è un’altra grande soddisfazione per me. Un programma consolidato e un gruppo di lavoro unico, una vera famiglia.

Il programma per adeguarsi alla situazione ha sostituito i casting fisici con quelli online (li facciamo sulla piattaforma zoom), inoltre in studio c’è un pubblico ristretto e distanziato e utilizziamo in ogni fase del programma delle mascherine.

Solo i concorrenti e Gerry sono autorizzati a toglierle quando sono già sul palco.

In questi anni hai lavorato con molteplici professionisti. Ci puoi raccontare una caratteristica che contraddistingue ognuno di loro? 

Sì, ho avuto la fortuna di lavorare con tanti professionisti che mi hanno trasmesso tanto.

In questo momento sono come una spugna e non voglio far altro che apprendere. La caratteristica che ho trovato inella maggior parte di loro è l’umanità.

Pur essendo un giovane ragazzo che si presta ad entrare in questo mondo non mi hanno mai trattato come un “ragazzino” ma mi hanno sempre preso sul serio e mi hanno permesso di imparare tanto sopratutto dagli errori.

8 Risposte

  1. Fucsia ha detto:

    Un altro bel “colpaccio” di LucaG..
    Bravissimo!
    Un grazie al giovanissimo e già talentuoso Antonio per i saluti al Blog!
    I migliori auguri per una brillante e proficua carriera!

  2. LordMassi ha detto:

    Grazie a Luca per aver realizzato questa bella intervista e grazie e in bocca a lupo ad Antonio, è bellissimo quando un ragazzo giovane e di talento riesce in questo paese martoriato a farsi strada con le proprie forze, dev’essere d’esempio per tutti i giovani soprattutto oggi in questo momento storico così complicato. E come sempre BubinoBlog rulesss anche in piena estate sempre sul pezzo tutto il resto è fuffa!

  3. Ital ha detto:

    Che nei gruppi autoriali ci sia una quota giovane dovrebbe essere la norma per dare freschezza ai programmi …
    Grazie a Luca G e buon lavoro a Tocci …

  4. Lorenzo Gubello ha detto:

    Grazie a Luca per l’intervista e in bocca al lupo al giovane Antonio per tutto.Bravissimo!

  5. Voce sexy (cit) del blog ha detto:

    In bocca al lupo per la già ottima carriera!
    Bubinoblog si conferma letto dagli addetti ai lavori!

  6. Beppe ha detto:

    Un autore televisivo “etero”, già questa è una notizia…. 🤣…. Un grosso in bocca al lupo al giovane Antonio Tocci! 😉

  7. Mattietto ha detto:

    Complimenti a Antonio, in pochi anni ha saputo frasi spazio in produzioni importanti e di generi televisivi diversi.

  8. Nicholas BB il giovanissimo ha detto:

    Bella intervista… In bocca al lupo per tutto