Crea sito

INTERVISTA A PAOLO POGGIO
(ESCLUSIVA BUBINOBLOG)

A cura di LucaGBuongiorno Paolo, grazie di aver accettato il mio invito per un’intervista su BubinoBlog! Ecco la prima domanda: come è iniziata questa avventura alla Vita in Diretta?

Il perché io sia stato scelto per la conduzione della Vita in Diretta non deve chiederlo a me, ma a chi mi ha dato fiducia. Il direttore di Rai1, Andrea Fabiano e il direttore di Rainews24, Antonio Di Bella. Di sicuro devo a loro questa grande opportunità di crescita professionale. Lavoro in Rai dal 2003 e sono stato assunto nel 2010 dopo un lungo precariato. Ho lavorato per quasi 10 anni al Giornale Radio e poi, come inviato, a Rainews24.

Fare il grande salto sulla rete ammiraglia è stato per me motivo di grande orgoglio, personale, professionale e aziendale.Come avrai capito tengo molto al fatto di essere un dipendente della Rai. Una grande famiglia, con moltissimi talenti e straordinarie professionalità. Per questo sono molto felice di essere stato chiamato a condurre una trasmissione come Vita in diretta, da decenni un punto fermo, d’inverno e d’estate, per gli ascoltatori della prima rete.

Inizialmente non dovevi condurre insieme a Benedetta Rinaldi. Vi conoscevate già prima di iniziare questa nuova avventura professionale e cosa ti ha colpito di questa giovane, bella e brava professionista?

Proprio perché sono un dipendente non mi sono posto il problema delle voci e delle indiscrezioni su chi avrebbe condotto con me. Il mio compito era quello di fare il meglio, a prescindere dalla scelta che sarebbe stata fatta per la conduttrice. Alla fine sono stato fortunato. Benedetta Rinaldi ha una grande esperienza televisiva ed è da tempo un volto di Rai1. Mi ha aiutato a entrare, da sconosciuto, nelle case dei nostri telespettatori.

Con Benedetta c’eravamo conosciuti qualche anno fa, quando lei condusse con Gerardo Greco Uno Mattina Estate. In quell’estate Gerardo, che oggi è direttore dei Giornali Radio e di Radio1, mi chiese di seguirlo a Rai1. Fu in quell’occasione che conobbi Benedetta.

Mi ha colpito molto la vostra semplicità e eleganza con la quale tenete compagnia ai telespettatori. E’ stato uno dei vostri primi obbiettivi o è una cosa che è avvenuta in automatico?

A proposito della semplicità nella conduzione, sono contento che “arrivi” ai nostri ascoltatori. Ovviamente non è un atteggiamento costruito. Siamo così. Non siamo due star, ma due persone “normali”. E così come siamo nella vita, siamo anche in tv.

In questi mesi di messa in onda qual’è stata la critica che ti ha lasciato più di stucco e quale la lode che non ti aspettavi?

Le critiche? Oggi, soprattutto attraverso i social, ne arrivano in gran numero e di ogni tipo. Bisogna saper selezionare, capire quali siano quelle costruttive e utilizzarle per migliorarsi. Lo stesso ragionamento vale per le lodi. Bisogna saper selezionare anche quelle.

Puoi descrivere gentilmente come si costruisce una settimana di puntate di Vita in Diretta dalle riunioni del mattino alla messa in onda fino a quando date la linea a Reazione a Catena?

L’organizzazione del lavoro a ViD è dettata da ritmi precisi e ben consolidati negli anni. Dietro le quinte lavora una grande squadra. Ogni mattina alle 10 ci si incontra per una riunione di redazione. Si fa il punto sulla puntata del giorno, ci si confronta sull’attualità e sugli ospiti. Mentre gli autori si mettono al lavoro, si comincia già a pensare alla puntata del giorno dopo e agli argomenti per i giorni successivi, ma sempre con un occhio alle notizie più fresche.

Il vostro impegno alla conduzione del programma vi terrà impegnati fino all’8 settembre. Quali saranno dopo i tuoi impegni professionali?

A settembre, dopo qualche giorno di ferie, tornerò in servizio a Rainews24. Sono a disposizione del mio direttore, Antonio Di Bella, e sarà lui a indicare quale sarà il mio impegno per la testata. Credo molto nell’importanza strategica dell’informazione all news e quindi sono contento di tornare “a casa” carico dell’esperienza fatta a Rai1.

7 Risposte

  1. giu ha detto:

    Complimenti a Luca per l’intervista. Paolo Poggio è un ottimo giornalista di all news prestato alla conduzione di studio che ha saputo ammorbidirsi nel corso dei mesi grazie anche alla partner sempre pronta a stuzzicarlo simpaticamente. Uno dei migliori inviati della Rai; purtroppo lo stile della sua conduzione, da cronista alla news appunto, non si concilia con la mia idea di Vita in diretta: calda, familiare, rilassata. Tuttavia è innegabile il fatto che sia davvero bravo e ha condotto questi mesi in maniera impeccabile!

  2. #PEPPE ha detto:

    Come ben conoscete non seguo i contenitori pomeridiani quindi non posso giudicare Poggio ma è sempre bello che si portino persone della TV qui su bubinoblog

  3. GP9⚽⚽⚽ ha detto:

    Complimenti a Luca G e davvero intervista interessante.

  4. PierVivaCanale5 ha detto:

    Io lo trovo molto bravo,solo dovrebbe essere un pochino più solare, sorridente …

  5. Bubino ha detto:

    Grazie a Paolo Poggio per la disponibilità e gentilezza e a Luca per questa ennesima, bella intervista.

  6. sboy ha detto:

    Paolo Spocchia..ops..Poggio! Lui è tanto bravo quanto antipatico e anti televisivo.

  7. Alextv ha detto:

    Lo vedrei bene come sostituto di Di Mare a Unomattina