Crea sito

#IORESTOACASA, LETTURE PER PREPARARSI ALLA TV CHE VERRÀ: L’ALLIEVA

Cosa leggere? In attesa della terza stagione, un salto nel mondo letterario

de L’Allieva. Che potrebbe salutarci per sempre. O forse no…

“Se è vero che in amor vince chi fugge, io sono nata per perdere”. È il destino di Alice Allevi. Sfortuna forse, ma è anche la sua fortuna. Perché sono proprio le sventure che le capitano (o che è lei stessa a causare) che la rendono così simpatica e benvoluta da chi già la conosce attraverso i gialli di Alessia Gazzola o per la fiction in cui Alessandra Mastronardi le presta volto e voce. Insomma, dopo otto romanzi e ventitré episodi (la prima stagione si apre con uno doppio), sembra quasi impossibile disabituarsi alle disavventure amorose e professionali della sbadata specializzanda in medicina legale. Eppure sia in tv che in libreria potrebbe presto arrivare la parola “fine”. La terza stagione, sul set in questi mesi, potrebbe essere l’ultima, secondo quanto annunciato dai protagonisti. L’emergenza Coronavirus ha portato a un’interruzione delle riprese ma qualche indiscrezione era già cominciata a circolare.

Oltre alla Mastronardi, a Lino Guanciale (il dottor Claudio Conforti) e a Giorgio Marchesi (il PM Sergio Einardi), ad arricchire il cast arrivano Antonia Liskova nei panni del nuovo capo dell’istituto di medicina legale e Sergio Assisi in quelli del fratello di Conforti. I nuovi episodi dovrebbero essere ispirati agli ultimi tre libri della saga non ancora adattati: Un po’ di follia in primavera, Arabesque e Il ladro gentiluomo. In particolare, ad aprire la stagione sarà proprio il penultimo romanzo della serie, Arabesque. Il ladro gentiluomo invece, uscito nel 2018, chiude (temporaneamente (o definitivamente?) la saga.

L’autrice Alessia Gazzola che lavora anche a soggetti e sceneggiature degli episodi (e vi ha preso parte anche con qualche cameo) ha infatti dichiarato di volersi dedicare a nuove avventure professionali immaginando per Alice un nuovo inizio (che potrebbe essere un ottimo spunto anche per una eventuale quarta stagione della fiction, con un restyling quasi totale. Intanto, senza guardare troppo avanti, il pubblico ha l’occasione (da domenica) di rivedere le puntate della seconda stagione. E per chi invece volesse addentrarsi tra le pagine della saga e conoscere un’Alice Allevi più letteraria, può farlo ripartendo dalle origini. Di seguito l’elenco, in ordine di uscita, dei romanzi:

  • L’allieva
  • Un segreto non è per sempre
  • Sindrome da cuore in sospeso (il prequel)
  • Le ossa della principessa
  • Una lunga estate crudele
  • Un po’ di follia in primavera
  • Arabesque
  • Il ladro gentiluomo

Sindrome da cuore in sospeso, per quanto pubblicato come terzo, è in realtà un prequel e corrisponde all’episodio pilota della prima stagione. Qui la sinossi:

Alice Allevi ha un grosso problema. Si è appena resa conto di non voler più diventare un medico, ma non ha il coraggio di confessarlo a nessuno, e non sa cosa fare del suo futuro. Ma siccome la vita è sorprendente, sarà l’omicidio di una persona vicina alla sua famiglia a far scoprire ad Alice la sua vocazione: la medicina legale. Forse c’entra il suo intuito, che la induce a ficcanasare dove non dovrebbe, mettendo a rischio le indagini. Forse c’entra l’arrivo della sua nuova coinquilina Yukino, una studentessa giapponese che parla come un cartone animato e che stravolge le abitudini, non solo culinarie, di Alice. Forse c’entra nonna Amalia che, con saggezza mista a battute fulminanti, sa come districarsi fra i pettegolezzi di paese. Una cosa è certa: Alice non lo ammetterebbe mai, ma se sceglierà quella specializzazione, è soprattutto per rivedere Claudio Conforti, il giovane medico legale che ha conosciuto durante il sopralluogo. Vestito in maniera impeccabile, sorriso affilato come un bisturi, occhi travolgenti. Arrogante, sprezzante e… Irresistibile.