Crea sito

JASMINE CARRISI: “NON GUARDO MOLTA TV MA ADORO I PROGRAMMI COME THE VOICE SENIOR”

The Voice Senior è la rivelazione dell’autunno televisivo. Un successo per Rai1, per Antonella Clerici che ha perfettamente cucito lo show su se stessa e per una giuria in forma smagliante. Tra di loro il team Carrisi, formato da Al Bano e dalla figlia Jasmine.

“L’idea di realizzare la versione over di The Voice è molto bella perché parte proprio dalla volontà di trasformare il sogno di cantare in realtà. Vedendo le qualità e le doti di molti dei partecipanti mi sono chiesto come sia possibile che non abbiano avuto successo e mi sono risposto che deve essere mancato l’elemento fortuna“. così il Leone di Cellino al RadioCorriereTv.

Jasmine è ancora molto sorpresa della possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico di Rai1. “Non mi aspettavo questa opportunità di entrare a far parte del cast di un programma televisivo e sono contentissima. Non guardo molta televisione, ma adoro questo tipo di programmi che si basano sull’amore per la musica.”

E sul futuro di Jasmine cosa ne pensa papà Al Bano? “Ho sempre abituato tutti i miei figli all’indipendenza, sono felice di poterla aiutare a scegliere, ma è solo lei ad avere la scelta finale“.

Jasmine riconosce il ruolo fondamentale del celebre padre: “Amo la musica, voglio imparare e fare le mie prime esperienze per poter mostrare il mio stile. Sto lavorando a questo progetto e chiaramente non posso fare a meno dell’aiuto di mio padre che è un grandissimo artista”.

4 Risposte

  1. tex ha detto:

    Brava Jasmine che ha sempre una buona parola ai concorrenti

  2. Sabato ha detto:

    Mi dispiace perché è molto giovane e magari, col tempo, diventerà un personaggio televisivo interessante. Ma ad oggi Jasmine rappresenta l’unico neo di un’edizione perfetta di The Voice!
    Parliamoci chiaro: nessuno, da una ragazza così giovane e semisconosciuta, si aspettava una prestazione di “coaching” eccezionale. Non è stata chiamata per dare consigli ai concorrenti né per “valutarli” dall’alto dei suoi 19 anni. Jasmine è stata coinvolta per creare una poltrona doppia curiosa dal punto di vista televisivo: Al Bano, la storia della musica, seduto accanto alla figlia appena maggiorenne, nata dalla chiacchieratissima relazione con Loredana Lecciso. Davanti a loro, un solo bottone. L’idea era sicuramente quella di mettere un po’ di “gossip” in giuria e di favorire dinamiche – che poi non si sono viste – di “confronto generazionale”. Sarebbe piaciuto vederli “litigare” per decidere se girarsi o no; sarebbe piaciuto vedere i due mondi musicali che rappresentano a confronto!
    Purtroppo Jasmine si è rivelata una bella statuina, incapace, forse per timidezza, di “darsi” televisivamente e di prendersi lo spazio e il ruolo che era stato pensato per lei… risultato: totalmente impalpabile!

  3. Sabato ha detto:

    In realtà la dichiarazione rilasciata da Jasmine è stata: “Non guardo molta televisione, ma adoro i programmi che si basano sull’amore per la musica”. Quindi includerà The Voice Senior, ma anche altri talent.

  4. Oliver “team Queen Panicucci” ha detto:

    Ma va! Ci mancava dicesse che non le piace il programma dove è co-giudice 🤣🤣🤣