KATIA, ORA BASTA! LO SPONSOR MIKADO: ABBIAMO SEGNALATO AL GFVIP ALCUNI AVVENIMENTI

Katia Ricciarelli

Su Twitter l’hashtag #KatiaFuori ha dominato la giornata dell’Epifania. Il motivo? Migliaia di commenti che accusano Katia Ricciarelli, la più celebre inquilina del GF Vip, di avere atteggiamenti misogini, omofobi e razzisti. Alcuni stanno segnalando quanto da tempo avviene nella diretta di Mediaset Extra agli sponsor e uno in particolare, Mikado, ha risposto.

Grazie per la segnalazione. Mikado è da sempre sostenitore di valori come rispetto e inclusione e ci dissociamo da qualsiasi comportamento dei concorrenti non coerente con i nostri valori. Ti informiamo che abbiamo già segnalato alla produzione del programma alcuni avvenimenti. Un saluto dal team Mikado.

I bastoncini Mikado, tra i dolci più famosi e venduti del mondo, sono tra gli sponsor del reality di Canale 5. Le segnalazioni porteranno a delle conseguenze per Katia? Un articolo del Corriere della Sera rimarca la situazione che sembra fuori controllo: “Katia Ricciarelli, le uscite orrende e razziste su gay, disabili e omosessualità, sono inaccettabili sulla tv generalista”.

L’editoriale sottolinea che “la soprano si è distinta per insulti senza filtro che denotano anche mancanza di pudore e saggezza per una donna di 75 anni: forse farebbe meglio a frequentare altri lidi”. E si ricordano il “ricchione” detto ad Alex Belli, le “paralitiche, torna al tuo Paese” alle Selassié o “Le do una sberla che le cavo i denti” a Miriana Trevisan. Katia, ora basta!