Crea sito

“LA CHIAMATA DI MARIA COME UNA CAREZZA”: LORELLA CUCCARINI RITROVA LA SERENITÀ AD AMICI

Al via oggi pomeriggio su Canale 5 Amici, il talent show di Maria De Filippi giunto alla 20° edizione. Le due grandi novità hanno il nome e il volto di Arisa e Lorella Cuccarini, che torna in una rete dove ha vissuto alcuni degli anni più belli della sua lunga carriera.

Raggiunta dall’Ansa, Lorella dire che è entusiasta è dire poco. Cercava una nuova sfida professionale per tornare al suo primo amore, la danza, e il sogno si è avverato con la chiamata di Maria.

E’ una gioia entrare nella squadra di Amici: oggi forse è l’unico programma che coltiva i giovani talenti della danza. E poi è un’occasione per mettere alla prova le mie qualità come insegnante in grado di interpretare sogni e aspettative dei ragazzi, di aiutarli a crescere: una grande responsabilità”.

Per “la più amata dagli italiani”, come non dimenticare lo storico slogan di un marchio di cucine che le è rimato cucito addosso fino ad oggi, Amici rappresenta un’avventura televisiva per presentarsi in un vesta nuova, diversa.

Non più la conduttrice di varietà, la padrona di casa dei talk show, l’intervistatrice garbata di personaggi noti ma la professoressa di danza. La missione di Lorella? “Condividere la mia esperienza e in qualche modo restituire loro il regalo immenso che ho avuto dalla vita“.

Lorella vede in questa scelta molti segnali, oltre alla danza, il ritorno a Mediaset e in particolare nell’ammiraglia: “Canale 5 compie 40 anni e io mi riaffaccio in un rete in cui ho lavorato per 14 anni, un pezzo della mia storia“. La nuova prof di Amici, perché in questa stagione diventa la prof. Lorella Cuccarini, guarda al presente e al futuro. “Il passato me lo sono buttato dietro le spalle, sono propositiva, c’è ancora tanto di bello da fare”.

Ancora una volta è Maria, in quel di Canale 5, a dare un’occasione a chi si sente deluso da altre esperienze e cerca quell’adrenalina e quelle scintille che magari si erano affievolite per tanti motivi. “La chiamata di Maria è stata come una carezza, nel senso vero del termine“. In bocca al lupo, cara Lorella!