Crea sito

LA COMPAGNIA DEL CIGNO: MEHMET GÜNSÜR È TEOMAN KAYÀ. IL DEBUTTO CON ÖZPETEK E QUELLA MEDIUM…

È lui il temuto rivale di Luca Marioni (Alessio Boni) nella seconda stagione de “La Compagnia del Cigno“. Una new entry nel cast che sconvolgerà le vicende, umane e professionali, dei protagonisti dell’amatissima fiction di Rai1. Misterioso, affascinante, pericoloso. Chi è davvero Teoman Kayà e cosa nasconde il direttore d’orchestra di fama internazionale che lascia Istanbul per trasferirsi a Milano? Ad interpretarlo è Mehmet Günsür.

Nato in Turchia, precisamente a Istanbul come il personaggio che interpreta, frequenta il liceo italiano per imparare la nostra lingua. Gestisce un ristorante, canta in una band e fa il modello. Fino a quando viene scoperto da Ferzan Özpetek che lo sceglie per il suo primo film, “Il Bagno Turco“. Per il ruolo di Mehmet, il suo stesso nome, si impone come attore rivelazione al Film Festival di Ankara. Torna a lvorare con Özpetek in “Rosso Istanbul“.

Vive in Italia, sposato, con tre figli. Intervistato qualche anno fa per Vogue, Mehmet Günsür svela che “incontrai una medium che leggendo i fondi di caffè mi disse che nella vita precedente ero stato un’attrice italiana. In realtà, più che un viaggio a ritroso nel passato, fu una previsione di quello che presto sarebbe stato il mio futuro: sarei diventato attore, e avrei guadagnato la notorietà proprio in Italia”. E così è andata, fino alla Compagnia del Cigno.

Ferzan cercava un ragazzo che parlasse italiano. Mi presentai al regista dicendo che mi chiamavo Mehmet ma che avrebbe potuto abbreviarlo in Memo. Vidi che gli brillarono gli occhi ma in quel momento non ne capii il motivo”, ricorda l’attore, “mentre poi, una volta scelto per la parte del giovane di cui Gassmann finisce per innamorarsi, mi resi conto che involontariamente avevo pronunciato proprio la frase che avrei dovuto dire nel film”.