Crea sito

LA CONCESSIONE DEL TELEFONO SU RAIUNO, OVVERO LA GENIALE SATIRA DI CAMILLERI

Dopo il successo de “La mossa del cavallo” e “La stagione della caccia”, l’immaginifico mondo di Vigàta nato dalla penna di Andrea Camilleri torna in tv, in prima visione e in prima serata su Rai1 lunedì 23 marzo, con “La concessione del telefono”, tratto dall’omonimo romanzo.

Pippo Genuardi, nato a Vigàta il 3 settembre 1856, è un commerciante di legnami. Ma sia chiaro: quella non è la sua occupazione maggiore, anzi, potremmo dire che il suo vero talento è quello di cacciarsi nei guai. Spiantato, ironico, amante delle donne e della tecnologia, Pippo sembrerebbe aver messo la testa a posto sposando Taninè Schilirò, figlia dell’uomo più ricco di Vigàta, ma il nostro protagonista è appunto un uomo che in realtà non si accontenta mai.

E così, spedendo tre lettere al Prefetto Marascianno, un napoletano paranoico e complottista, mette in moto un meccanismo che lo porterà a trovarsi sotto due fuochi incrociati. Lo Stato, che pensa di avere a che fare con un pericoloso sovversivo, e l’uomo “di rispetto” Don Lollò, che inizia a credere che il Genuardi lo stia prendendo per fesso. Per ottenere l’agognata “concessione del telefono”, infatti, Genuardi sarà disposto a tutto: cercare l’appoggio di suo suocero, ma anche della mafia; corrompere funzionari pubblici e tradire il suo vecchio amico Sasà. Il tutto sotto gli occhi del Questore Monterchi, venuto dal Nord, che osserverà sgomento e impotente il concatenarsi folle degli eventi.

Una produzione Palomar in collaborazione con Rai Fiction. Con Alessio Vassallo, Thomas Trabacchi, Federica De Cola, Corrado Fortuna, Dajana Roncione, Corrado Guzzanti e con la partecipazione di Fabrizio Bentivoglio e Ninni Bruschetta.

Un libro e un film che nonostante il tono brillante ed esilarante, sono un vero e proprio j’accuse sarcastico contro le storture e le contraddizioni della Sicilia e forse dell’Italia intera. Una commedia sulla stupidità umana (da quella istituzionale e burocratica, fino a quella sentimentale) e, al tempo stesso, una satira sociale e politica di incredibile attualità. Così il regista Roan Johnson.

29 Risposte

  1. Ital ha detto:

    Semplicemente stupendo ….
    Ottimo adattamento tv di un romanzo ….particolare di Camilleri ….
    Vassallo bravissimo….nella parte del marito fedifrago , d altronde faceva bene Mimi Augello nel Giovane Montalbano….

  2. Markos ha detto:

    Mi sta piacendo molto, livello di recitazione altissimo!

  3. Dario S ha detto:

    Magari perché la Cina non ha avvisato della pericolosità di sta schifezza, creata proprio da qualche coglione in un laboratorio di Wuhan. Hanno mentito al mondo sti cinesi. Scusami, ma stasera sono davvero pieno di rabbia.

  4. Dario S ha detto:

    Il mio pensiero va alla mia carissima amica Marcella di Milano, oggi ha perso la madre per questo infame bastardo virus.
    La cosa più atroce è che è morta da sola, senza che un caro potesse dirgli addio, non ci sarà funerale, verrà cremata, e non per la volontà della famiglia. Se ne andrà in silenzio, come se nessuno l’avesse amata.
    Dio mio, dove sei?

  5. Gigi Gx ha detto:

    23:40. Sesta pubblicità. AIUTO.

  6. Dario L ha detto:

    Come pensavo era tutto regolare
    Non avrebbero rischiato così tanto legalmente o almeno spero

  7. Gigi Gx ha detto:

    Ore 23:10. Italia1. Harry Potter. Quinta pausa pubblicitaria.
    MAI VISTA una roba del genere.

  8. Dario L ha detto:

    A intervenire precisando l’articolo di dagospia e claudia ciaramella che cita l’articolo e via dicendo

  9. Dario L ha detto:

    La produzione di amici risponde riguardo le critiche sulla sartoria
    Tutto regolare

  10. Zeus ha detto:

    Buonasera!

    Film Tv fatto benissimo,che ti strappa anche qualche sorriso…

  11. Markos ha detto:

    Sì vero

  12. Daniela ha detto:

    La piazza dove si incontrano Vassallo e Bentivoglio mi sembra la stessa dove giravano il film gli svedesi nella puntata di Montalbano di lunedì scorso

  13. Mister F™️ #DaNoiARuotaLibera ha detto:

    Ora si… 🎺 (forse)

  14. Nino ha detto:

    Buonasera!
    Il film su Canale 5 parte vergognosamente alle 21.52..sempre peggio!

  15. Markos ha detto:

    Buona visione! Mi sono sempre piaciuti i romanzi storici di Camilleri.

  16. Mister F™️ #DaNoiARuotaLibera ha detto:

    Camilleri racconta in anteprima

  17. Markos ha detto:

    Brava!!

  18. Dario S ha detto:

    Mia nipote Alessandra da stasera sarà in pianta stabile all’ospedale di Correggio, RE, ho appena sentito mia sorella che mi dice “Dario, Ale non vede l’ora di iniziare, di darsi da fare, di contribuire a salvare vite, non gli importa se saranno 10 o 15 ore di lavoro al giorno”
    Sono orgoglioso, ha solo 24 anni, un coraggio immenso.❤

  19. Ital ha detto:

    Buonasera ai fictionari….
    Un Camilleri diverso da Monty ….
    Una serata per cercare quello svago …in questi giorni sempre piu difficile da trovare ….
    Io ci provo …fatelo anche Voi …..

  20. Mister F™️ #DaNoiARuotaLibera ha detto:

    BREAKING NEWS SU DNARL
    Vista l’emergenza #COVID19 e adeguandosi alle disposizioni della Rai, domenica prossima l’appuntamento con #DaNoiARuotaLibera cambierà nuovamente studio. Il programma di #FrancescaFialdini andrà in onda nel retro del Teatro delle Vittorie nella parte non occupata da #SolitiIgnoti
    (fonte la concorrenza)

  21. Mister F™️ #DaNoiARuotaLibera ha detto:

    Buonasera.

  22. Bubino ha detto:

    piccoli dati incoraggianti

  23. Bubino ha detto:

    Fai bene a sfogarti, ma guardare avanti e ai piccoli incoraggiamenti, e che arriva un vaccino nei prossimi mesi tra tanti da ogni parte del mondo che lavora, studia i dati, sperimenta, etc.

  24. Bubino ha detto:

    All’inizio anche molti esperti, governanti, etc. Come si poteva sapere?

  25. Dario S ha detto:

    Bubino, come un deficiente all’inizio credevo fosse una semplice influenza. Di Coronavirus si muore. Chiudere tutto, porca paletta.

  26. Bubino ha detto:

    Che notizia terribile. Riposi in pace.

  27. Bubino ha detto:

    Buonasera, rieccoci con l’amato fiction club!