Crea sito

LA VIOLENZA NON E’ UN’OPINIONE!

Il Punto di LordMassi – Si sta discutendo tanto oggi dell’ennesima pessima pagina televisiva andata in scena nel talk di Canale5 Live Non è la D’Urso, ma questa è solo l’ultimo esempio di una tv violenta, ignorante, volgare, che sdogana la violenza lessicale e il bullismo mediatico come fosse normalità. Ce la ritroviamo nel talk show politici di Rete4 di Del Debbio e Giordano dove con la scusa del populismo (che non è eccezione negativa, ma lo rende tale chi lo sfrutta a proprio vantaggio politico) ci ritroviamo in primetime, personaggi discutibili, apertamente fascisti minacciare una giornalista che fa il proprio mestiere, denunciare quello che non va. Ci ritroviamo servizi spacciati per reportage che raccontano di fantomatiche invasioni africane, servizi pieni di livore e di razzismo, dibattiti dove il “diverso” viene raccontato come una minaccia in ogni aspetto della vita e della società. Programmi che non fanno altro che creare un clima di terrore e paura e spingere la gente ad una difesa di non si capisce bene cosa come se fossimo minacciati da chissà che cosa, e paradossalmente si fa tutto questo paventando la libertà. Si, libertà di pensiero, libertà di vivere la propria vita come preferiamo sempre nel rispetto dell’altro, ma dov’è la libertà nell’attaccare il tuo vicino solo perchè ha un colore di pelle diverso dal tuo, o preferenze sessuali opposte alle tue?

Poi ci ritroviamo come detto all’inizio dove 2 “illustri” personaggi della cultura italica che insultano e bullizzano Vladimir Luxuria in quanto trans, e apostrofano in maniera indecente altre donne in studio con la compiacenza divertita della padrona di casa ( a suo dire paladina delle donne e delle comunità LGBT). Ormai tutto viene fatto passare come normale, la violenza che non è mai un’opinione, l’ignoranza, la maleducazione, e ci meravigliamo quando invece incappiamo in un caso come il professore concorrente dell’Eredità, che lascia il gioco per tornare a svolgere con passione il suo lavoro sui banchi di scuola. Ci meravigliamo per come giustifica il suo gesto, usando parole sensate che parlano di bellezza, di educazione e di cultura, come uniche armi (e le più forti) per combattere l’imbarbarimento culturale in cui è piombato questo paese. In un periodo storico in cui la violenza è usata come arma principale di chi vuol andare al potere, l’italiano si meraviglia di un esempio positivo che dovrebbe essere la normalità, questo fa capire bene a che punto siamo.

Bisogna darci una svegliata tutti, bisogna tornare indietro e farsi un’esame di coscienza, bisogna capire se vogliamo davvero proseguire una strada sbagliata, che non porta a niente di positivo. E bisogna indignarci di fronte ad esempi negativi, ribellarsi, non fare spallucce e far finta che non siano gravi, perchè quando essi diventano normalità raggiungono allora la loro massima pericolosità. Non è una crociata o una persecuzione  verso la D’Urso, Mediaset etc, è una crociata contro il medioevo culturale nel cui stiamo piombando, e se loro ne sono in parte complici va detto.

Non mi stancherò mai di amare questo paese e i miei concittadini che so essere in larghissima maggioranza persone per bene, persone ragionevoli. La nostra storia parla per noi, abbiamo inventato la bellezza, la cultura, la politica, l’accoglienza e mille altre cose, ritorniamo ad essi cogliamo il meglio dalla nostra storia (qualcuno non a caso vuol cancellare la storia dalla scuola), non permettiamo più che essa sia offesa e sporcata da comportamenti indegni. Ripeto la violenza non è un’opinione, non lo è MAI, urliamolo nelle piazze, sui social e ovunque. l’Italia non è quella vista ieri sera ed in queste settimane in tv, e questi signori lo devono capire una volta per tutte.

46 Risposte

  1. riccardo ha detto:

    Blocchiamo le trasmissioni e mandiamo questo articolo a ripetizione per 24h, a reti unificate. Al diavolo la finta libertà di pensiero: l’intolleranza non può essere tollerata, come ci insegna Karl Popper. Anche se per inerzia, qualche buon effetto lo otterremo.

  2. LordMassi ha detto:

    Ho usato termini duri in questo articolo perchè credo e sono convinto che oggi più che mai in Italia bisogna chiamare le cose con il proprio nome, se qualcuno si è offeso mi dispiace ma se serve a far riflettere è una goccia nel mare e sarà servito a qualcosa. Dopotutto tutti noi ci restiamo male quando qualcuno ci fa capire che forse stiamo sbagliando, in qualsiasi aspetto della vita, io per primo.

  3. Bubino ha detto:

    Già però più spingi l’acceleratore più una parte del pubblico poi non arriva, aldilà dei difetti del progetto Adrian già affrontati. Manca una chiara linea editoriale, Canale 5 nasce negli anni 80 come tv per famiglie, a loro deve o dovrebbe parlare. Però certi programmi per famiglie proprio non sono ecco…

  4. LordMassi ha detto:

    non lo metto in dubbio 😉

  5. Bubino ha detto:

    Certo, la tv commerciale è una cosa ma credo si possa fare bella tv senza andare “oltre”. Il GF Vip ha fatto record senza pesantezze, volgarità fuori controllo, il trash divertente, goliardico, o al pomeriggio le gag di Tina e Gemma recitatissime che fanno ridere alla fine, non c’è un retrogusto amaro che si vede altrove…

  6. Bubino ha detto:

    Come diceva uno dei più grandi, il pubblico non va assecondato ad ogni costo, ormai alcuni politici parlano in base ai sondaggi, inseguendo e creando le idee della piazza, del bar. Poi vediamo come va a finire a inseguire sempre, vedi il referendum della Brexit e i danni incalcolabili creati dalla voglia di lasciare la UE….

  7. LordMassi ha detto:

    Punto 1) non ho rirtrattato proprio nulla, sottolineando che non si tratta di crociata ma di dire le cose come stanno.
    Punto 2) Ciò che dice il semiologo Valli è un’opinione rispettabile ma non certo la verità assoluta, che non abbiamo nè lui, nè io nè tu
    Punto 3) Con la scusa della sinistra che cerca sempre nuovi mostri perchè incapace di rispondere alle richieste della gente, si finge di non vedere e non capire il clima del paese.-

    Episodi di razzismo sempre più frequenti e spacciati per proteste di gente stanca e esausta, omofobia sdoganata come OPINIONE, e mille esempi al giorno di imbarbarimento culturale. ultima tra tutte definire la commissione Segre le basi per una censura. Come se dare spregiativamente dell’ebreo, del negro, del frocio, etc sia normale e non censurabile.
    La mia libertà finisce dove comincia la tua, sveglia!
    Nessuno parla di pericolo fascista ma far finta che non ci sia in atto una deriva violenta e intollerante, a tratti xenofoba è da ciechi!

  8. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Ahahhah sicuramente io sono più affascinante 😉

  9. LordMassi ha detto:

    ahahah Gaetano non mi tentare che sono già accoppiato!

  10. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Cmq lordmassi dopo sto’ articolo mi sono innamorato di te ahhah

  11. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Mamma mia ste frasi fatte
    ..semore.le solite.

    E allora i marò ?

    Così a caso ci sta bene

  12. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Articolo fantastico . Chi fa’ finta di non comprenderlo prima o poi affronterà una realtà come quella che guarda e accetta .

    Poi piangono

  13. Michael93 ha detto:

    Qui c’è solo da essere obbiettivi e basta. Mediaset/videonews/d’urso e company FANNO UNA TELEVISIONE che ha superato l’essenza del trash. Qui si parla di spazzatura pura. Di letame puro. Andate oltre ai loghi o rai o mediaset e imparate ad essere oggettivi. Facciamoci 2 domande….. una è paladina dei gay, no alla
    Violenza sulle donne….. ma che memoria avete? Al gf ha fatto massacrare aida, e ieri sera sta roba. Ma gli editori non si vergognano? Ripeto. Preferisco il titanic al posto suo. PERDERE CON DIGNITÀ

  14. Ital ha detto:

    Sono sicuro…che queste prese di posizioni nette qui nel blog ….faranno discutere …ma SONO NECESSARIE….
    E naturalmente credo che sia un monito ad abbassare i toni …a smettere con questa BRUTTA tv ….con questo modo violento di far tv ….
    Un modo ce però se si vuole ….per fare qualcosa per fermare questa deriva ….e qui vado a provocare ….ovviamente. ..
    Boicottiamo gli SPONSOR….di certa tv …..
    Io lo sto gia facendo …..e voi?

  15. Beppe ha detto:

    Tina e gemma a volte fanno ridere ma altre volte anche lì si esagera e si bullizza…. O forse mi viene da pensare che la signora Gemma sia pagata per essere trattata in quel modo! Magari è più “personaggio” lei di Tina e Gianni.

  16. Beppe ha detto:

    Hai fatto bene… Putroppo a volte a chi esagera, bisogna rispondere a muso duro.

  17. Gluca ha detto:

    bravo gestione del format… la vedo dura…sinceramente.. per assecondare determinati tipi di palati amanti del genere.. bisogna spingersi e allora ecco non è adatto alla tv pubblica…

  18. Michael93 ha detto:

    Son da nonna. La d’urso parla di discriminazione AHAHAHHHAHA. Fruttaaaa SECCA

  19. Sabato ha detto:

    Allora ti ringrazio per la “citazione”!

  20. Sabato ha detto:

    Un reality potrebbe andare in onda anche su Rai1, se solo fosse gestito come si deve! Un reality ben pensato non sarebbe più trash di Tale E Quale e di mille altri programmi trasmessi dalla TV pubblica. Il problema non è il genere televisivo, ma la gestione del format.

  21. Gluca ha detto:

    se ti riferisci a me.. assolutamente..devi essere libero di pensarla come meglio credi.
    e soprattutto traspare la tua lotta per valori e ideali giusti .. e ti fa onore.. il mio dissenso era rivolto alla tua critica alla tv perchè se vogliamo analizzarla e in questo contesto, si parla di tv commerciale.. ha altri scopi, obiettivi, e fa cassa pure su noi… su nostri gusti, sui nostri istinti, sui i nostri etc..

  22. LordMassi ha detto:

    Ed io ho preso spunto da questa frase che ho proprio letto in uno dei tuoi commenti.

  23. Sabato ha detto:

    Ho usato la stessa espressione che tu hai scelto come titolo (“la violenza non è un’opinione”) in molti miei commenti, anche stamattina. Il tuo articolo rispecchia completamente il mio pensiero.

  24. LordMassi ha detto:

    La tv ha un ruolo centrale nella società e come tale la influenza, quindi un’analisi più ampia credo sia doverosa

  25. Gluca ha detto:

    allora ho sbagliato proprio a commentare.. io apro Bubinoblog per analizzare la tv. i nuovi linguaggi i vecchi format.. idee, ascolti soprattutto, dare e proporre suggerimenti.. ma se dv analizzare il clima attuale della società.. me ne tengo fuori, e aggiungo se era questo il fine del tuo articolo, hai pure la mia solidarietà ci mancherebbe. No a violenze di ogni tipo etc.. ma mi trovi in disaccordo se in uno scivolone tv. si possa pensare che certi programmi veicolano messaggi sbagliati. se è capitato chiederanno scusa. come successo a Dritto e Rovescio… perchè Live ieri nella prima parte ha parlato alle donne vittime di violenza..

  26. LordMassi ha detto:

    Appunto è dovrebbe servire a questo, io sono il primo che si mette in discussione ogni giorno. Quindi perché attacchi ciò che dico se serve a riflettere?

  27. Gluca ha detto:

    ma la tesi di VALLI era solo un modo di analizzare e mettere in discussione tutto e tutti… io stesso mi metto in discussione nel leggere il tuo articolo.

  28. LordMassi ha detto:

    Tu non hai capito proprio il senso dell’articolo che va oltre la tv nn vedo perché non bisogna dire le cose come stanno. Per me che nn sono nessuno ma ancora ho la libertà di dire ciò che penso il clima creato ANCHE e non solo da questi talk è sinonimo di arretratezza culturale e violenza nn solo verbale. E lo collego purtroppo al clima che ogni giorno io e non solo io respiriamo in questo paese da un po’ di tempo, risvegliare le coscienze non è un discorso di sinistra o di destra ma appartiene al buonsenso civile, che ognuno di noi dovrebbe avere nel 2019!

  29. Gluca ha detto:

    concordo anche su questo. ma inizio a pensare che da quando Barbara ha accettato le sfide del prime time. sia Gf che Live. conoscendo ospiti e budget a disposizione.. la stessa azienda avrà pensato che l’unico modo di far ascolti bisognava spingere l’acceleratore sul trash, polemiche e litigate… esempio chiaro fu Aida.. che neanche a farlo apposta viene dalla Spagna..dalla tv commerciale Mediaset spagnola.. alla quale loro stanno attingendo.. è quello che sto sostenendo.. non è una difesa a Barbara.. ma una difesa nel portare in tv, ripeto in una rete volta far cassa.. nuovi linguaggi per determinati tlsp… poi che Mediaset ci tenga alla sua immagine.. altro discorso…tant’è che la stessa azienda rinvia il Gfvip per ADRIAN. si sacrifica quindi per alti share e introiti per parlare anche ad altro pubblico… quello pregiato e colto…fa capire.. che sono aperti a tutto.. alto e basso.. e talvolta anche basso basso—

  30. LordMassi ha detto:

    Io non ho detto a TE di svegliarti sei TE che ti senti tirato in causa. E cmq non vi è alcuna arroganza nelle mie parole non voglio insegnare niente a nessuno, se tu non capisci il senso d quello che ho scritto non posso spiegartelo. Riguardo al fatto di non parlare a te di violenza xenofoba etc, sei tu che hai uscito fuori le tesi di Valli per dire che non vi è alcuna violenza etc quindi…

  31. Gluca ha detto:

    il pubblico non va assecondato ad ogni costo . concordo credimi.
    per me sulla rai tali prodotti non potrebbero proprio esistere. sono sempre stato a favore del fatto che i reality debbano stare fuori da rai1 .. e credo farebbero bene a stare lontano anche da tutta la tv pubblica allargando quindi anche alle altre reti. perchè si sa che mandano messaggi anche non positivi, a volte diseducativi etc etc… c’è sempre qualche scivolone in questi format. ma le altre reti ahimè come una tv commerciale dv anche sperimentare.. ma non per diventare reti volgari etc.. ma per la loro mission di tv commerciale devono far cassa. come i tempi di Colpo Grosso…

  32. Gluca ha detto:

    lo scenario politico è in continua evoluzione.. così come i generi e modelli televisivi..
    ad esempio in italia il talk soft porn è sbarcato quest’anno a Live… Barbara ci provò già tanti anni fa con stasera che sera, ma il programma le fu chiuso. ora lo sta sdoganando.. è un genere che in altri Paesi esiste.. attira critiche, solleva polemiche…ma anche consensi del pubblico. la critica ci sta.. ma la tv , soprattutto in periodi di crisi… va avanti e percorre nuove strade.. nuovi linguaggi..

  33. Gluca ha detto:

    Resta il fatto che tu mi dici di svegliarmi. come se avessi una verità in tasca.. io non ce l’ho.. e non ho intenzione di farti nessun lavaggio di cervello, per portarti sul mio ragionamento. il mondo è bello per questo.. ognuno con il suo pensiero. ma non parlare a me di deriva violenta o xenofoba..come se scusami sostenessi queste schifezze

  34. Bubino ha detto:

    Ma perchè chi vota o votava centro-destra moderato, liberale, europeista, che c’azzecca con l’attuale linea di modi, idee e toni di Lega e Fratelli d’Italia? Nulla. Ormai diversi elettori disertano le urne anche perchè non trovano riconoscibilità politica. Il centro-destra non esiste più, è ormai destra e fine. I pochi che lo fanno notare, vedi una Mara Carfagna, chi li vede più in giro… a parte un paio di tweet.

  35. Massimo ha detto:

    Ma la d’urso compiaciuta mi dovete mandare in onda i frame e farmeli vedere… io ho visto che a Feltri ha detto che non si dice [email protected]@@o ecc ecc xke la gente si suicida… sul fatto di Sgarbi e Vladimir non è intervenuta è vero… ma è stata Vladimir stessa più volte sia a mezzo stampa che nelle interviste (anche dalla d’urso) a dire che si prostituiva… e x di più non è stata insultata e bullizzata in quanto trans… xke anche se era una “persona normale” passatemi il termine che mentiva o che rinnegava un passato Sgarbi avrebbe fatto lo stesso…

  36. Gluca ha detto:

    resta il fatto che lo scivolone ieri sera, come successe anche a Dritto e Rovescio , è capitato anche a Live, non lo si può nascondere. di certo non è una bella pagina di tv. ci mancherebbe. ma non mi piace il demonizzare sulla tv che ultimamente impera in quel di Mediaset. è un tipo di prodotto, un linguaggio forte, che può non piacere… è una nuova forma di trash.. trash di cattivo gusto, becero,etc.. lo lascio a voi decidere. ma che una parte di pubblico apprezza.. come i talk sopra citati, tanto criticati ma tanto apprezzati.. Del Debbio sfiora il 7% da diverse settimane. per non allargare il discorso alla politica.. che poi politica e tv altro capitolo… hanno sempre viaggiato in coppia.. sia in rai che mediaset… Poi altro punto importante che tali prodotti non vanno in onda in una tv pubblica ma commerciale quindi anche un analfabeta capirebbe rivolta principalmente a far cassa.. quindi share e introiti pubblicitari.. che Live non sia un programma culturale lo si sa ,così come i Gf Vip, TiVIP. e smettiamola di avere le bende sugli occhi. esistono anche questi show. esiste ancora per fortuna il telecomando per cambiare canale.. analizzare il nuovo tipo di format linguaggio e critica ci sta… e ad esempio Aldo Grasso fa bene il suo operato. ma spingersi oltre sembra voler giudicare anche il tlsp… dandolo quindi del fascista, dell’arretrato culturale, da tsp del medioevo etc.

  37. LordMassi ha detto:

    e quindi non dovremmo scrivere articoli per evitare agli heaters di sfogarsi? cosa c’entra il tuo commento sotto quest’articolo io ancora fatico a capirlo

  38. Massimo ha detto:

    Non hai capito niente infatti… io ho detto che non mi riferisco alle persone del blog… ma a tutti gli altri haters che circolano nei social… leggono certi articoli e pur di dar sfogo alla loro tristezza iniziano a fare post e commenti sotto le foto inutili e pesanti… quello è da condannare… Non il resto

  39. Gluca ha detto:

    prima l’affondo …”con la compiacenza divertita della padrona di casa” divertita? poi si ritratta “Non è una crociata o una persecuzione verso la D’Urso, Mediaset etc, è una crociata contro il medioevo culturale nel cui stiamo piombando”. a tal proposito proprio in riferimento al medioevo culturale.. è qui che si intuisce alla perfezione il senso di tutta la critica di tale articolo.. rispondo con le parole del semiologo UGO VOLLi “L’ALLARME SUL RITORNO DEL FASCIMO? E’ UNA SPECULAZIONE POLITICA DA PARTE DI FORZE CHE HANNO PERSO CAPACITÀ DI ATTRAZIONE” – : “È IL VECCHIO VIZIO DELLA SINISTRA: GLI AVVERSARI POLITICI SONO SEMPRE TUTTI SBAGLIATI, CRIMINALI, UBRIACHI, DONNAIOLI, MOSTRI E FASCISTI…DA QUI, IL TENTATIVO DI CREARE ALLARMI SPERANDO DI ALLARGARE L’ELETTORATO. MA QUESTO “AL LUPO, AL LUPO” NON IMPRESSIONA NESSUNO. E POI LA SINISTRA NON SA PIÙ RISPONDERE SU QUESTIONI CONCRETE COME IL MODO DI VIVERE E L’IDENTITÀ NAZIONALE – LA COMMISSIONE SEGRE? CREA LE BASI PER RENDERE POSSIBILE LA CENSURA. I DISCORSI D’ODIO? I PRIMI DA PROIBIRE SONO QUELLI DI VAURO E CHEF RUBIO…”

  40. LordMassi ha detto:

    quindi tu stai dando degli haters a me Bubino, gli altri ragazzi che collaborano con il blog e i commentatori, rei di difendere l’educazione e andare contro insulti omofobi etc. molto bene…

  41. LordMassi ha detto:

    Partendo dal presupposto che non posso certamente io risolvere i problemi del paese, se solo avessi letto davvero l’articolo forse avresti evitato questo commento inutile. Leggilo e vedrai che più che della D’Urso parlo proprio in generale della situazione del paese.

  42. Massimo ha detto:

    Peccato che non sono solo 30 persone o più di questo blog… ma tutto l’esercito di haters che c’è nel web, nei social… pronti sempre a criticare dal loro pulpito…

  43. Enzo91 ha detto:

    Scusami ma sei su un blog televisivo di cosa vuoi parlare?
    I veri problemi, che come dici giustamente tu ci sono, non certo possono essere risolti da una trentina di persone appassionate di tv che parlano in questo blog, con tutto il rispetto per il blog .

  44. Massimo ha detto:

    Se tutta questa enfasi e foga che si usa contro la d’urso, contro nediaset, contro il trash la si mettesse per cercare di risolvere i veri problemi dell’Italia non saremmo il paese conciato che siamo!!

  45. Michael93 ha detto:

    SANTE PAROLE.
    Una bruttissima tv.
    Io ne faccio a meno.

  46. Pasquale Cerullo ha detto:

    Sante Parole!