Crea sito

LA VITA IN DIRETTA, LA CRISI IRREVERSIBILE DI UN PROGRAMMA STORICO: IDEE PER IL RILANCIO

Con gli ascolti di ieri (ma anche dell’intera stagione) che hanno sancito il netto e “umiliante” sorpasso di Geo, si è aperta ufficialmente e senza appello la crisi grave della Vita In Diretta. Lo storico rotocalco di cronaca e attualità di Rai1 che ha lanciato uno stile, che per anni si è distinto come l’appuntamento più visto e apprezzato del pomeriggio italiano ormai da anni sembra aver perduto il contatto con i gusti del pubblico ed è destinato ad un lento ma inesorabile declino. Della VID dei tempi di Michele Cucuzza che spopolava a suon di 30% di share inavvicinabile da qualsiasi competitor non è rimasto nulla, come è anche normale e giusto che sia visto che parliamo televisivamente di un’era fa ,nè lo stile nè tantomeno spirito e contenuti. Se Lamberto Sposini prima in solitaria poi in coppia con Mara Venier prendendo il testimone di Cucuzza erano riusciti nell’intento di mantenere ben saldo il successo del programma, dopo di loro abbiamo assistito ad un insuccesso dopo l’altro. Sono tanti i fattori che hanno concorso a questo risultato primo tra tutti l’impostazione stessa del programma che da popolare e spensierata capace di saper miscelare ottimamente anche momenti e argomenti seri, si è trasformata in istituzionale, fredda e inadatta al pubblico del pomeriggio. In un primo momento si è “tenuto” botta sfruttando la moda grazie a Dio passata di spremere fino all’osso in maniera ossessiva, i fatti di cronaca più rilevanti del momento, costruendo intere puntate su talk animati da tuttologi che dibattevano su un singolo fatto. Si è cercato anche di inseguire la concorrenza su un terreno che però non compete al programma e di cui non è in grado di sostenere e difatti ne ha pagato lo scotto, e con il passare degli anni ha perso appeal e la fiducia del pubblico, risultando oggi un programma anonimo che stenta a campare. A questo dobbiamo aggiungere conduzioni sbagliate, inadatte al pomeriggio ( ad esclusione di Marco Liorni) seppur bravi professionisti comunque poco empatici con il grande pubblico popolare dello slot che occupa il rotocalco. Il sorpasso dell’ottimo Geo condotto da decenni dalla bravissima Sveva Sagramola testimonia un fatto incontrovertibile, ossia che anche il pubblico over sta abbandonando in massa la nave che affonda. Ora che i programmi che precedono VID stanno andando meglio con addirittura Il Paradiso delle Signore che sfiora il 15% è francamente deludente vedere il programma scivolare al 12/13%.

Avendo ben chiaro che gli ascolti in calo del principale competitor ossia Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso sembrano rivelare che forse stiamo assistendo ad una crisi, o alla fine di un ciclo dei rotocalchi di cronaca pomeridiani, se si ha intenzione di lasciare in vita la VID si deve intervenire in maniera massiccia. Intervenire per rivoluzionare il programma, a partire da stile e contenuti, cercare di riallacciare quel filo diretto con il pubblico che sembra aver smarrito. Partendo dal presupposto che la conduzione è fondamentale, ho pensato che per prima cosa bisogna eliminare la doppia conduzione, e mettere a capo del programma un volto conosciuto, fresco, empatico e adatto al pomeriggio come potrebbe essere Caterina Balivo e ripescando elementi dal passato cercare di ridare nuova linfa al programma. Sotto troverete le mie idee per un possibile rilancio, come sempre nello spazio commenti dite la vostra.


Vita In Diretta: Conduzione Caterina Balivo Slot 16.45/18.50

VID 1° Parte: 16.45/17.15

Divanone come ai tempi di Mara Venier con ospiti in studio a dibattere di argomenti leggeri di cronaca, attualità e gossip.

VID 2° Parte: 17.15/18.45

Come ai bei tempi di Cucuzza viene invitato un ospite vip in studio, che commenta assieme alla conduttrice i servizi degli inviati sui fatti di cronana e attualità più importanti del giorno, l’ultima parte dell’ospitata è contraddistinta dalla “cassettiera” l’intervista che con buoni risultati la Balivo sta utilizzando in questa stagione a Vieni da Me. ultima parte dedicata ad un talk con ospiti in studio su uno o più fatti di cronaca e attualità più seri, comprese inchieste e reportage dei giornalisti della redazione.

VID Saluti: 17.47/50

Caterina saluta il pubblico interagendo sui social del programma con il pubblico a casa.

16.45/17.15 Divanone con ospiti in studio per dibattere su argomenti di cronaca e attualità leggeri
17.15/17.45 Ospite vip in studio che commenta con Caterina i servizi del programma sugli argomenti più disparati
17.45/18.15 Cassettiera L’ospite si racconta a Caterina aprendo i “cassetti” della sua vita
18.15/18.45 Talk con ospiti in studio su argomenti più seri, compresi inchieste e reportage della redazione
18.45/18.50 I Saluti Caterina saluta il pubblico interagendo con esso tramite i profili social del programma

22 Risposte

  1. Sanfrank ha detto:

    Per me la crisi de La vita in diretta possono risolverla con risorse che hanno già in casa.
    Ricordando i fasti di Venier e Sposini, giacché entrambi non tornerebbero a condurla, vedrei benissimo Antonellina Clerici in sostituzione di Mara Venier (molto simili per empatia col pubblico e modo di bucare lo schermo) e Marco Liorni al posto di Sposini, molto amato dal pubblico di RaiUno, avendo già condotto per anni il programma di infotainment della rete ammiraglia Rai

  2. Sanfrank ha detto:

    Poi magari sarebbe il caso di non cambiare conduttori come si cambiano le mutande. La gente deve anche abituarsi alla nuova coppia e, cambiando sempre, non si crea fidelizzazione

  3. LordMassi ha detto:

    Sono d’accordo con te ma purtroppo Antonella non credo voglia tornare ad occuparsi di un programma quotidiano, ha lasciato la Prova del cuoco per questo

  4. Sanfrank ha detto:

    Magari La prova del cuoco potrebbe averlo lasciato perché erano davvero tanti tanti anni che lo conduceva, per cui quasi sentiva di essere diventata un’impiegata nella tv.
    Io la vedrei benissimo in quel ruolo e a lei sono sicuro che piacerebbe come esperienza. Ovviamente con ruoli per delineati con divano, talk e ospitate leggere per lei e cronaca e sociale per Liorni

  5. Sale ha detto:

    Secondo me la Vita in diretta ha proprio problemi di contenuti… non so sinceramente di cosa parlino ma ho letto stamane nel blog di un talk credo su Leonardo da Vinci!!!!
    Io credo che sia anche colpa dei conduttori che mettono ogni anno che non sono capaci di creare empatia e legame col pubblico a casa…
    Aver tolto Liorni per me è stato per esempio un grave errore… se fosse stato affiancato da una conduttrice più empatica avrebbero sicuramente fatto meglio

    Va rifondata totalmente oppure meglio chiuderla e metterci altro al suo posto combinando bene le cose con Geo che potrebbe restare su Rai 3 o passare su Rai 1 anche se così verrebbero “svuotare” le cadette…

  6. MatteoQuaglia ha detto:

    non ho tempo di leggerlo perche’ tra poco devo uscire , ma c’e’ almeno il nome di francesca??

  7. Alextv ha detto:

    Sinceramente non vedo la Balivo come volto che possa risollevare ViD. Meglio una Daniele

  8. Cucciolo ha detto:

    la cialdini a casaaaaaaaaaaaaaaa

  9. Cucciolo ha detto:

    la balivo troppo sopravalutata per la vid ci vorrebbe una riduzione d’orario con una conduzione singola tra cuccuzza, clerici, liorni

  10. marta70 ha detto:

    Interessanti spunti. Credo davvero sia finita l’era di quel modo di fare rotocalco. Li dimostra anche l’anno non eccellente per per per del competitor. Come sempre è un problema di idee più che di volti, per me. La Rai che eccelle per autori nel campo fiction non fa altrettanto nel rotocalco. Lo scorso anno se ne occupava anche Vianello eccellente giornalista che voleva portare la politica estera alle 5 del pomeriggio…mah. scelta egregia ma che paga ovviamente in termini di ascolto. Immagino si parlasse di Leonardo…perché questo anno ci sono le celebrazioni dei 500 anni. È lodevole…ma è il vecchio discorso della moglie ubriaca e la notte piena. Da vecchia contabile mi terrei le tre reti Rai ad oltre il 30% che una al 20 e terra bruciata altrove

  11. Saruzzo ha detto:

    Nella parte sopra, i saluti sono messi alle 17:47/50 e nello schema 18:45/50. Dovete correggere! L’idea è ok, ma la conduzione la affiderei ad un altro volto magari, perché no?, Arianna Ciampoli o Veronica Maya.

  12. Beppe ha detto:

    A parte la Fialdini con quella voce fastidiosa e fredda nei modi, che ovviamente sarà la prima cosa a dover per forza cambiare…. bisognerà, oltre a scegliere una conduttrice di carattere, tradizionale e contemporanea allo stesso tempo, “scaldare” la trasmissione, la scenografia, i contenuti senza per forza scendere al compromesso “trash” che si respira dall’altra parte! Sarà difficile trovare una degna sostituta di Mara, però ad esempio non sarebbe male provare invece che la classica coppia uomo/donna, due donne : una veterana “Alda D’Eusanio e una giovane e di talento come la Guaccero (così detto fatto passerebbe su Rai Uno all’interno della Vid)….. sarebbe una gran bella novità!

  13. Arci ha detto:

    Concordo quasi totalmente con l’analisi. Gli ascolti di Pomeriggio 5 dimostrano una leggera crisi del genere, almeno nel tardo pomeriggio. Aggiungo quanto detto nei mio fantapalinsesto che secondo me troppe ore di talk sono penalizzanti. Sarà un caso che da quando Vieni da Me ha iniziato a salire, è crollata la ViD?
    Secondo me Balivo (hai capito che foto! ghghgh) e Liorni sarebbero i volti più indicati, altrimenti sostituito da Matano. Oppure Cucuzza, ma ne abbiamo già discusso.
    Non mi convincono i nomi di peso tipo Clerici.

  14. Arci ha detto:

    Dato che magari i talk non funzionano più a quell’ora, ripropongo un palinsesto tra serio e faceto che però ha riscontrato un parziale successo:
    14-16.30 ViD (Balivo-Matano)
    16.30-18 Detto fatto (Guaccero)
    18-18.40 Paradiso delle signore

  15. Lorenzo ha detto:

    Io metterei la coppia Liorni/Leofreddi: ottimi professionisti e sicuramente piu adatti al pubblico di rai1 dei conduttori attuali.

  16. LordMassi ha detto:

    se accettasse sarebbe sicuramente un gran colpo, ma lei ormai sta fuori città al nord, la VID va in onda da Roma…

  17. Atomth ha detto:

    No la Balivo no. Vi prego. Manco la Daniele che trovo terrificante. Peggio che mai.
    Meglio una Clerici o una Cuccarini, a cui darei di nuovo fiducia. Ci metterei un Magalli insieme a una di loro visto che è stato spesso ospite della VID e il pubblico lo ama. A i Fatti Vostri spedirei Timperi.

  18. Ital ha detto:

    Senza calore , simpatia e leggerezza ….questi contenitori …rischiano di diventare sempre più freddi e vuoti ….
    Io cambierei ….anche il titolo Casa Rai 1
    …cercherei di portare esperimento della domenica ….di Mara ed effettivamente vedo solo due star TV …che possono scaldare il pomeriggio : Clerici e Zanicchi ….
    Ovviamente sei il secondo pomeriggio e’ più leggero alle 14 va proposto altro …
    Game + Paradiso ….magari ….
    Dimenticavo …ogni ora …un aggiornamento news…quindi flash alle 17 e 18 ….o 16,30 e 17,30 ….

  19. Bolle ha detto:

    Concordo con voi… la Balivo sarebbe perfetta. Ricordate gli ottimi ascolti (spesso Caterina asfaltava la Perego) ai tempi di “Pomeriggio sul 2”?

  20. Bolle ha detto:

    Inoltre, tra i conduttori della Rai, la Balivo è la più social (infatti ha 1 mln di followers su “Instagram”)

  21. giu ha detto:

    Completamente d’accordo con questa analisi. VID un programma anonimo e gelido con errori di conduzione ripetuti da Sposini in poi. Perego, Di Mare, Parodi, Fialdini e adesso Timperi sono tutti volti e profili spigolosi. Caterina, volto empatico e riconoscibile, sarebbe la conduttrice perfetta, per creare un filo diretto col pubblico. Io però chiuderei il titolo Vita in diretta e renderei Vieni da me il nuovo programma del pomeriggio di Rai1. Lo stile è quello della vecchia Vid: storie, Italia, gioco telefonico, ospiti, interviste, famiglia

  22. xXxGiOsInOxXx ha detto:

    Basta la conduzione a due . Lo affiderei a Marco Liorni.