Crea sito

LA7 D’ORO: SESTA RETE NAZIONALE DAVANTI A RETE 4, E SECONDA (DIETRO RAI1) PER REDDITO E ISTRUZIONE

Le crisi politiche fanno felice La7. L’emittente di Urbano Cairo nel mese di gennaio si è classificata sesta rete nazionale, superando Rete 4. Lilli Gruber, Myrta Merlino, Tiziana Panella, Giovanni Floris, Corrado Formigli e ovviamente le Maratone di Mentana tra i successi di una rete votata alla politica.

Un altro mese di ascolti in crescita per La7 che a gennaio 2021 (mese Auditel 3 – 30) fa registrare importanti incrementi rispetto al periodo omologo del 2020. Nella giornata (07.00 – 02.00) con il 3,84% di share media e 563.161 telespettatori ( +5% di share e + 15%), la Rete di Cairo Communication ottiene il sesto posto assoluto davanti a Retequattro.

La prima serata è anticipata dall’access prime time dove con “Otto e Mezzo” di Lilli Gruber che si conferma il talk più visto, superando nettamente e in alcuni casi doppiando la concorrenza di “Stasera Italia” con Barbara Palombelli.

Anche in prime time (20.30/22.30) La7 si conferma sesta rete davanti a Retequattro, facendo registrare il 5% (4,9%) di share media (+7%) e 1.4 milioni telespettatori (+15%) incollata a Italia1 (5,02%).

Il pubblico di La7 è tra quelli più pregiati del panorama televisivo italiano, attirando i telespettatori più istruiti e ad alto reddito.

La7 sale al secondo posto, dietro solo a Raiuno, sul pubblico laureato (10,09%) e sul target alto-spendente (8,54%). 

Tra i programmi in maggiore crescita si segnalano, riferisce un report del Corriere della Sera, il TgLa7 delle 20 di Enrico Mentana (lunedì – venerdì) che raggiunge il 6,14% di share con 1.601.000 telespettatori (rispettivamente +14% e +24%). Il TgLa7 meridiano delle 13.30 (lunedì – venerdì) il 4,46% di share e 762.000 telespettatori (+5% e + 16%).

Otto e Mezzo di Lilli Gruber (lunedì – venerdì) l’8,06% di share e 2.235.000 telespettatori (+21% e + 28%), con un incremento anche nell’appuntamento del sabato al 4,98% e 1.338.000 telespettatori (+20% e +38%). diMartedì di Giovanni Floris è al 6,62% di share e 1.535.000 telespettatori (+6% e + 12%). Atlantide di Andrea Purgatori al 4,27% di share e 821.000 telespettatori (+17% e + 18%).

Piazzapulita di Corrado Formigli al 6,02% e 1.304.000 telespettatori (+10% e + 27%). Propaganda Live di Diego Bianchi al 6,20% con 1.205.000 telespettatori (+22% e +25%). Eden di Licia Colò al 2,86% di share e 665.000 telespettatori (+3% e +13%). Non è l’Arena di Massimo Giletti al il 6,28% con 1.076.000 telespettatori.

Al mattino di La7 anche L’Aria che tira di Myrta Merlino si attesta al 6,71% di share con 504.000 (+11%), mentre al pomeriggio Tagadà di Tiziana Panella sale al 3,93% con 539.000 (+11% e +20%).

Eccellenti i risultati web: sono stati oltre 10 milioni i browser unici (10,2) sui siti e app (+14%). Sui social network si segnalano invece 5,5 milioni di follower dei profili de La7 e dei suoi programmi attivi su Facebook, Twitter e Instagram. Le visualizzazioni social sono state 128 milioni (+37%) mentre le interazioni social 2,1 milioni (+29%).