Crea sito

L’ASSALTO AL PARLAMENTO USA: PER IL TG5 “VIOLENZA INAUDITA”, NEI TALK DI RETE 4 SI SENTE DIRE “UNA SCAMPAGNATA”

L’assalto degli estimatori di Trump al Parlamento americano è stato raccontato in modo quasi unanime dai tg e dai talk italiani. Quasi. Guardando in casa Mediaset, il Tg5 sia nei titoli che all’interno dei vari servizi dedicati ad una delle pagina più vergognose della storia degli Stati Uniti, non ha fatto sconti. Una linea editoriale precisa e netta, senza alcuna sfumatura atta a sminuire la gravità dell’accaduto.

Non sono mancate le parole di Silvio Berlusconi, ancora punto di riferimento nel principale tg Mediaset, che dalla pagine del Giornale si dissocia dalla destra di Trump: “La destra che assalta il Campidoglio non sarà mai la nostra destra“. Un frase forte e chiara che non ha però trovato ugual spazio negli alleati Matteo Salvini e Giorgia Meloni, che sembrano quasi dettare o ispirare la linea politica dei talk di Rete 4.

Violenza inaudita” per il Tg5 mentre, dopo le frasi di Maglie, Sgarbi e Capezzone a Stasera Italia, ieri sera a Dritto e Rovescio ospite per l’ennesima volta il leader della Lega: lui e la leader di FdI si danno il cambio da Del Debbio. Poi si è dato spazio ancora a ospiti come Cruciani “Per me è stata una giornata folkloristica, perché poi tutto si è svolto regolarmente, a parte i morti tra i manifestanti che erano disarmati“.

Simona Branchetti ha aperto il Tg5 così: “L’America si sveglia sotto choc dopo una giornata di vera e propria follia.” In un servizio firmato da Dario Maltese si rimarca il concetto: “Il giorno più nero della democrazia americana. Pagina triste e caotica.” Gabriella Simoni spera che “la pagina di follia sia archiviata.”

Sono poi risuonate le parole di Berlusconi che già aveva fatto gli auguri a Biden, senza mai accennare a fantomatici brogli come invece fatto da alcuni politici alleati e ospiti di Rete 4. Il leader di Forza Italia ricorda che “Con la nuova Presidenza americana l’Italia deve essere ponte di dialogo. L’amministrazione Biden renderà più facile questo approccio.”

Nel mentre Cruciani da Del Debbio sosteneva che “I golpe si fanno di notte, ci sono i morti e i feriti. Il famoso golpe di ieri è stato organizzato da una persona che aveva le corna!” Il giornalista ha poi tirato fuori un paio di corna, facendo il verso a uno degli ultras di Trump che hanno assalito Capitol Hill. Cosa dire? Meno male che esiste ancora il Tg5 a Mediaset.