Crea sito

LE IENE: “ALICI COME PRIMA” SMASCHERA IL SERVIZIO SULLA “BLUE WHALE” MONTATO AD HOC PER SCANDALIZZARE!!

A quanto pare anche “Le iene” possono sbagliare, più precisamente Matteo Viviani, autore del famoso e virale servizio sulla “Blue Whale Challenge“, una sorta di “moda” negativa tra i giovani adolescenti russi (e non) che consiste nel seguire delle regole senza senso, per raggiungere, poi, la salvezza tramite il suicidio. Tutto ciò ha sensibilizzato non di poco l’opinione pubblica, tant’è vero che se ne è parlato anche a “La vita in diretta“.

Ma c’è chi è voluto andare più a fondo, proprio come “Alici come prima“, pagina Facebook gestita da un giornalista napoletano. Grazie ad una ricerca approfondita, si evince che i video mostrati a “Le Iene” non hanno niente a che fare con la Blue Whale, come ci hanno fatto volutamente pensare…

Ecco a voi il video che vi chiarirà non poche cose…

10 Risposte

  1. Markos ha detto:

    Che sia una loro svista??

  2. alessio gaudino ha detto:

    addirittura l’ultimo è un suicidio finto. chiedessero scusa

  3. alessio gaudino ha detto:

    che tarocchi le iene, in pratica sono tutti suicidi presi in vari paesi, che non c’azzeccano niente con la blue whale

  4. Ital ha detto:

    Attenzione Controvento ricordiamoci …che pero’ spesso anche i TG …. chiosando e esagerando su certi fatti di nera ( omicidi brutali, suicidi ) …. rischiano di creare fenomeni emulativi ….

  5. Ital ha detto:

    In questi periodi ….devo dire ….che fatico a trovare trasparenza pura ….anche fuori dai TG ….a cominciare dal maestro Ricci …. e come ha ….gonfiato ….il triste cado Insinna …
    Siamo in TV ….spettacolarizza la cronacaccia Vid e P5 …e non possiamo perdonare un eccesso delle Iene ? A fin di bene?

  6. Markos ha detto:

    Il servizio denuncia è indiscutibilmente importante. Ma va anche realizzato in maniera trasparente, non facendo passare ciò che non è vero per pura realtà.

  7. Micenedisagitter ha detto:

    Concordo in pieno, abbiamo scritto su per giù la stessa cosa

  8. Controvent0 ha detto:

    Fosse la prima volta che Le Iene confezionano bufale…
    Ma la cosa più grave è che per fare un po’ di scarso giornalismo scandalistico non si sono fatti scrupoli nel correre il forte rischio di creare fenomeni emulativi

  9. Ital ha detto:

    Quello che e’ importante e’ che Le Iene hanno denunciato …questa orribile e insulsa “moda” criminale ….e va bene pure se hanno abusato d’eccesso ….visto la gravità del tema ….
    Poi qualche morto di fama ….purtroppo c’è sempre

  10. Micenedisagitter ha detto:

    Come scrissi già qualche tempo fa, che si chiami blue whale (fenomeno esistente date le migliaia di testimonianze nei paesi dell’est) o si chiami Pincopallino poco importa, le iene hanno gettato l’attenzione sui suicidi indotti dal web e questo conta. Ben vengano programmi così, che tra l’altro hanno anche portato all’attenzione delle autorità il fenomeno “fata di fuoco” che ha portato alla morte già una 3oina di bambini tra i 5 e i 9 anni, tanto che la stessa Raimbow pare abbia creato degli spot ad arte, visto che per indurrei i bimbi a giocare venivano usate le fatine winx.

    Che poi, la blue whale esiste, questo è assodato e sicuro. Questo di alici come prima vuole un pochino di notorietà, sfruttando un programma certamente più famoso e importante della sua rubrica locale.

    Argomento scomodo? Per questo tutti cercano di spalare fango sul programma di italia1?