Crea sito

LE INTERVISTE DI BUBINO: LUCA ZANFORLIN, DA AMICI AD AGON CHANNEL E RITORNO – MARIA E’ UNICA MA E’ PIGNOLA E QUANDO CI SI METTE… (A CURA DI LUCAG)

LE INTERVISTE DI BUBINO: LUCA ZANFORLIN, DA AMICI AD AGON CHANNEL E RITORNO - MARIA E' UNICA MA E' PIGNOLA E QUANDO CI SI METTE... (A CURA DI LUCAG) Luca-Zanforlin

LUCA ZANFORLIN

Ciao Luca, grazie di aver accettato il mio invito e benvenuto su BubinoBlog!

Quest’anno sei stato tra gli autori di “Contratto”, il programma condotto dalla bellissima e bravissima Sabrina Ferilli andato in onda su Agon Channel, volevo chiederti com’è nata questa collaborazione, cosa ti ha spinto ad accettare questa nuova sfida?

La collaborazione è nata grazie a Sabrina Ferilli che, una volta contattata, mi ha voluto al suo fianco per questo suo esordio televisivo. Un’esperienza decisamente positiva. Ho sentito voci discordanti su Agon, io posso solo dire di essermi trovato molto bene e di aver avuto massima e totale libertà. L’esperienza poi con la “Ferilli” conduttrice è stata per me molto stimolante. Sabrina è bella, è brava ma soprattutto ha una dote che poche “conduttrici“ televisive hanno: saper ascoltare. Sembra una banalità ma ultimamente in tv si da più importanza a formulare una “domanda intelligente” piuttosto che ascoltarne la risposta. Sabrina ha il prezioso dono di saper ascoltare e quindi conseguentemente un rapporto onesto e profondo con l’intervistato.

Sempre quest’anno sei stato tra gli autori del Team Brown di Sanremo 2015. Secondo te come mai, rispetto all’edizione del 2014 condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, quest’edizione ha avuto ottimi riscontri sia da parte dell’Auditel che della critica?

Non ne ho idea… posso solo dirti che il Sanremo di Conti ha rimesso al centro la musica “leggera”. Ha ricondotto il tutto ad una fruizione più semplice e lineare (forse) come giusto che sia. Sanremo è un evento ”nazional-popolare” e Conti ha avuto il merito di averlo “diretto” come tale, evitando troppe digressioni. Inoltre, dopo tanti anni, le canzoni in gara hanno avuto il pregio di essere ricordate e canticchiate il giorno dopo.

Dopo molti anni lo scorso maggio hai lasciato Amici, il programma che ti ha fatto conoscere maggiormente al grande pubblico, per tornarci quest’anno come autore del serale. Come mai hai preso questa decisione?

Nulla è stato studiato a tavolino. Dopo più di 10 anni di “Amici”, programma al quale rimarrò sempre e comunque legato emotivamente, mi sono ritrovato ad avere 50 anni e a non avere più le energie di un tempo. Amici è un programma impegnativo e l’attenzione deve essere sempre alta.

In “gioco” ci sono le esperienze artistiche di ragazzi poco più che ventenni che non solo partecipano ad un contest-serale ma frequentano una scuola vera e propria con lezioni che si svolgono dalle 9 di mattina alle 19 di sera.

Per molti di loro è la prima esperienza fuori casa – con tutto l’ingombro psicologico che ne può derivare – e quindi è di vitale importanza che gli autori, a stretto contatto con loro, dimostrino un’attenzione e una pazienza e una disponibilità quasi totale.

Nell’ultimo periodo ho accusato qualche momento di stress e di stanchezza fisica e quindi ho pensato di mollare il colpo, se fossi rimasto ne avrebbero fatto le spese pure i ragazzi. Poi a marzo Maria mi ha chiesto di “tornare” solo per il serale e io ho accettato molto volentieri, dire no a Maria è quasi impossibile!

Nel popolo del web si richiede il ritorno di un vero spettacolo di varietà soprattutto alla domenica pomeriggio. Secondo te sarà mai possibile, e se si chi vedresti bene alla conduzione?

La domenica pomeriggio è un bel casino, un bel terno al lotto. Io, con Amici, la domenica ho sempre lavorato e quindi la domenica che mi ricordo è quella di qualche anno fa, quella dei giochi, della spensieratezza, delle canzoni. Ed è una domenica della quale ho un bel ricordo.

Ultimamente la domenica pomeriggio è un susseguirsi di interviste, a volte interessanti a volte meno. Ma non credo sia una totale responsabilità degli autori/conduttori, io sicuramente non saprei fare di meglio.

I tempi sono cambiati, per fare il varietà servono soldi e ultimamente i soldi in tv, come nella vita, sono pochi. Pochi soldi, purtroppo poche idee, perché le idee vanno studiate, provate, accessoriate e per farlo occorre tempo e denaro.

Hai il privilegio di aver un ottimo rapporto con la regina della televisione italiana, Maria De Filippi. Ti va di descriverla nel dietro le quinte?

Sono 23 anni che faccio questo lavoro e ho avuto la fortuna di conoscere molti volti noti della tv. Non ho nessun problema a dirti che Maria è speciale. La più speciale. Non c’è quasi nessuna differenza da come la vedi in tv e da come si presenta di persona. Quasi tutti quelli che mi fermano in strada la prima domanda che mi fanno è: ”Ma Maria è proprio cosi come si vede in tv?”. In quel “cosi” c’è tutto un mondo e un modo di percepire Maria che è unico. Questo è sintomatico del potere e del carisma comunicativo che ha Maria.

Nel privato, poi, è una amica attenta, generosa, disponibile e divertente ma ha anche molti difetti che grazie a Dio la rendono umana, uno su tutti: la pignoleria. A volte, se ci si mette, è pesante come il tuono.

Quali consigli ti senti di dare a chi come me ha una forte passione per la televisione e gli piacerebbe un giorno poter lavorar dietro le quinte?

Di farlo. Lo so che detto così sembra retorico. Giustamente stai pensando: come si fa pur non avendo nessun tipo di curriculum ad essere presi per una esperienza redazionale? Qui hai ragione.. è un po un cane che si morde la coda. E’ inutile dire che le raccomandazioni non esistano. Le raccomandazioni ci sono e fanno parte del nostro vivere quotidiano.

Quante volte siamo stati investiti da domande del tipo: conosci un buon parrucchiere? Un buon tatuatore? Un buon ristorante..un bell’alberghetto sul mare? Una “buona” donna delle pulizie? Perché dovremmo stupirci nel sentirci chiedere anche: conosci un buon autore/redattore?

Semmai il problema è diventare un buon autore e forse, per farlo, occorre leggere, scrivere, ascoltare osservare, viaggiare, non giudicare mai a priori e soprattutto non pensare di essere indispensabili.

Io se avessi vent’anni e volessi fare il mio lavoro mi attiverei su più fronti diversi, scriverei per giornali di quartiere, per redazioni radio/ televisive locali, insomma cercherei di piazzare la “mia” voce in più ambiti possibili, anche a titolo gratuito, tanto si sa che i giovani in questa Italia senza il sostegno delle famiglie, nonni compresi, non vanno da nessuna parte.

Quali sono i programmi di questa stagione che promuovi, bocci e rimandi a settembre?

Non trovo gentile e delicato fare nomi e cognomi ma non perché io sia paraculo, semplicemente perché non mi piacerebbe venisse fatto il mio, tutto qui. Posso dirti che “Report”, “Chi l’ha visto” e “C’è posta per te” rimangono programmi cult per me. “Tale e quale” di Conti lo trovo una macchina da guerra, perfetta anche perché mi ricorda il mio “Brutto Anatraccolo”e “Re per una notte”. “L’isola dei famosi” mi diverte sempre.

Ma amo soprattutto le serie: su tutte, quest’anno “Empire” e “True Detective”. Rimando a settembre molti dei talk politici che personalmente mi hanno stancato e inoltre li trovo troppo urlati e poco efficaci per farci esattamente un quadro veritiero della nostra situazione politica.

Anzi no ci ho ripensato.. una cosa la boccio: basta con sti Twitter, Instagram, Facebook… ci hanno resi schiavi e lobotomizzati. E’ pauroso camminare per strada e notare come mai la gente abbia il viso solo rivolto allo smartphone e non incroci mai uno sguardo umano. Inoltre li trovo sociologicamente pericolosi: il linguaggio usato è per lo più violento e livoroso e quasi sempre dietro a questi tweet ci sono delle persone irrisolte e con grandi problemi di accettazione e di realizzazione personale. Quindi boccio i social.

19 Risposte

  1. Lucas ha detto:

    E tanto per precisare il daytime di amici ( come l’intera edizione sulla generalista) è mediamente salito in ascolti.
    Real time medi l’anno scorso 300k st’anno viaggia per i 500k
    A quanto pare un amici più snello e, come dite voi noioso, aggrada maggiromente il pubblico.

  2. Lucas ha detto:

    Quello che non sopporta è chi non rispetta il pensiero altrui e parte di insulti come “taci inividioso” o cose assurde come lavori per xfactor o the voice ( da pazzi leggere certe cose)
    Io ho letto i commenti prof Zanfo, li ho rispettati e non li controbattuti perchè un vosto pensiero.
    Io lavorerei per xfactor? Conosco solo Mengoni di quel programma.
    The Voice mai visto un minuto.
    Amici? Visto ogni singolo secondo di messa in onda da quando si chiamava Saranno Famosi su italia uno con Daniele Bossari.
    Fantina, Ottonello, LeonCino, Spadaccino, D’Andrea, Federico, Carta, Amoroso, Marrone, Virginio, Pulli, Moreno, Debora i vincitori di amici in ordine temporale e li so a memoria.
    Edizione più vista Carta amici 7, picco 37% e 7.1 milioni etc etc
    Per la Defilippi penso di venerarla poco dopo mia madre LoL.
    Semplicemente dopo 10 anni di Zanfo l’undicesimo senza di lui l’ho gradito. Che ho detto di male? Mica ho detto che non lavora bene ho solo espresso una mia preferenza…

  3. Massi-nu ha detto:

    Il commento di lucas va nella stessa direzione di ciò che zanfo ha detto sui social .. Invidiosi e gente problematica scrive solo per uscire dal proprio grigiore talmente inkazzati con se stessi da non essere in grado di riconoscere chi sa lavorare bene

  4. Sanfrank ha detto:

    Invece, io ricordo che i ragazzi stimavano tantissimo Zanforlin. Era un amico, un confidente, una spalla, anche un fratello maggiore / uno zio all’occorrenza. Era ovvio che poi doveva fare il suo lavoro mettendo il giusto pepe nel programma, assieme alla restante parte della redazione che tuttora lavora per il programma

  5. Picchio22 ha detto:

    Concordo che il day Time su Real Time è’ diventato noioso e senza emozione Zanfo torna

  6. Blour ha detto:

    Lucas i casi sono due o lavori o per the voice o xfactor.. Brutta cosa l’invidia

  7. Pucchio21 ha detto:

    Invece caro lucas io la penso al l’opposto il day Time è’ diventato noioso e prevedibile . I ragazzi non sembrano avere personalità e a mio avviso è’ dovuto all’assenza dello stesso zanfo

  8. Lucas ha detto:

    Senza Zanfo amici è salito di livello. Aveva troppe preferenze che palesava nelle interviste che faceva ai ragazzi instradandoli sempre come e dove voleva lui.
    Una regia amiciana come quest’anno dove ci sono solo e soltanto i ragazzi senza mai sentire una voce autoriale è decisamente meglio.
    E comunque amici ne ha guadagnato, i day time gli special del sabato sono più reali e meno artefatti.
    Mai avrei pensato di dirlo ma l’assenza suo zampino, una volta che se ne è andato, si è sentita eccome.
    E mai assenzq fu più gradita.
    Quindi non tornare ad amici, amici 14 a trame e daytime è stato uno dei migliori degli ultimi 7/8anni.

  9. Greg ha detto:

    @ Lucag

    Complimenti per l’intervista che mi è piaciuta molto e ho trovato interessante e ben fatta… Mi piacerebbe molto far avere una mia lettera/mail a Luca Zanforlin ma non ho trovato suoi contatti ufficiali sul web o sui vari social network… Esiste un modo per contattarlo o fargliela avere? Grazie 😉

    Greg

  10. darkap ha detto:

    Ottima intervista, complimenti Luca.
    Che bello Zanfo nel #teamcookie

  11. raisett ha detto:

    Bravi, mitico zanforlin

  12. Diamante ha detto:

    L’avevo ipotizzato ieri potesse essere Zanforlin! Bella intervista, interessante e sincera.. Lui dovrebbe tornare ad Amici, è quella la sua casa!

  13. Lalla ha detto:

    Molto disponibile e risposte interessanti. Sui social anche io concordo,e non solo per la gente comune ma per molti vip e vippetti che si credono…..

  14. Dadaumpa ha detto:

    Sono contenta per il ritorno di Zanforlin, è molto preparato. Sui social ha perfettamente ragione, c’è gente fuori come un balcone e piena di odio e livore, che ha una vita insoddisfacente e se la prende con il mondo intero perché non hanno la vita che desideravano e che invece hanno gli altri. Una tristezza infinita! 🙁

  15. Poldo94 ha detto:

    risposte un po’ troppo safe ma è stato gentilissimo a concedersi all’intervista.

    LUCAG
    secondo me dovresti essere un po’ più cattivo nelle domande, più che altro per avere risposte nuove

  16. Pucchio21 ha detto:

    Sui social ha ragione . Bocciati. Ma io boccio pure amici

  17. Flat2 ha detto:

    sempre attento e con un occhio di riguardo per noi giovani.. Grande Zanfo non sei solo lo zio di Emma ma di tutti noi! Torna a fianco di Maria

  18. Puatorus ha detto:

    Zanfo la tua mancanza nel day Time si sente eccome.. Torna! E ti rivogliamo accanto a maria il sabato

  19. bamba ha detto:

    Grande Zanfo che segue Empire 😆

    Concordo su ciò che dice sulla domenica pomeriggio..

    Grazie!!