Crea sito

LE PAGELLE DI BUBINO: LA TOP5 DEI VOLTI PIÙ RAPPRESENTATIVI DI RAI1 NELLA STAGIONE 2018-2019

Le Pagelle di Bubino è una nuova rubrica che fa il punto della stagione televisiva appena trascorsa. Non troverete voti e l’elenco è in rigoroso ordine alfabetico. Ecco la Top 5 di Raiuno, ovvero i 5 conduttori (e non solo) che hanno maggiormente impreziosito il palinsesto dell’ammiraglia di Viale Mazzini.

Amadeus – I “Soliti Ignoti” si è confermato l’access più seguito e Amadeus si dimostra sempre più a suo agio e padrone di casa. Qualche tocco di novità senza cambiare la formula rodata del game show targato Endemol. Un volto che è rimasto sempre fedele ai suoi valori, unendo la tradizione ad un garbato brio che lo contraddistingue dai tempi del mitico Festivalbar. E poi la scommessa vinta con “Ora o mai più”, un cult tutto italiano creato dal gruppo di lavoro di Carlo Conti.

Tinny Andreatta – Anche quest’anno le fiction hanno rappresentato il pilastro della prima serata di Raiuno. Lontani i tempi delle fiction di sole indagini, Rai Fiction ha completato la sua trasformazione, sempre più proiettata al futuro, alle co-produzioni e ai linguaggi che parlano al pubblico più esigente. Da “L’Amica Geniale” (la fiction che incontra il cinema) a “La Vita Promessa”, passando per “Montalbano” e “Che Dio ci aiuti”, titoli storici che non perdono vitalità e freschezza.

Milly Carlucci – Non si può non pensare a “Ballando con le stelle”, uno dei programmi cult della tv, senza pensare a Milly Carlucci. Casting in giro per l’Italia, riunioni, coreografie, la scelta dei vip. Milly coordina e sovrintende tutto. Un piglio dirigenziale “svizzero” unito ad uno estremo garbo e stile tutto italiano. E così arrivano personaggi del calibro di Milena Vukotic a impreziosire un cast tra i migliori di sempre. Gli ascolti? +1,8% sull’anno precedente, laddove (tranne Maria) altri calano.

Flavio Insinna – In punta di piedi, ha preso il timone de “L’Eredità”. Una difficile e pesante eredità, quella dell’indimenticabile Fabrizio, permettetemi il gioco di parole, ma la vita e con lei la tv devono andare avanti. Con Carlo Conti a supervisionare tra gli autori, Flavio ha trovato una nuova casa. Chi l’ha seguito senza facili pregiudizi per errori del passato (passato, appunto), ha trovato una conduzione famigliare e allegra, senza eccessi, adatta al preserale per eccellenza della tv italiana.

Mara Venier – Dopo una felice parentesi a Mediaset tra reality e talent, Mara voleva e cercava la riscossa, la rivincita in quella Rai che la mandò via. Pareva ormai “fuori corso”, da rottamare. Maria l’ha voluta e Mara ha trovato a Canale 5 un nuovo pubblico. Poi il ritorno in Rai, accolta questa volta a braccia aperte. “Domenica In” sembrava ormai destinata alla chiusura. E invece? Rinata, rigenerata, rinfrescata. La ricetta? Empatia, calore, familiarità, ovvero Mara Venier, la signora della domenica.

22 Risposte

  1. giu ha detto:

    Concordo su tutto anche se avrei inserito anche Caterina.

  2. Tex ha detto:

    Concordo sono contento per Insinna che negli ultimi anni è stato messo alla gogna

  3. Prisco ha detto:

    Concordo su tutto!!!
    Da notare la mancanza di Conti in questa top….colui che è riconosciuto come il Re Mida della tv….

  4. Mister F (#AveZiaFrancesca) ha detto:

    Top5 ampiamente condivisibile…

  5. Sono Arcipieno, il royal baby ha detto:

    Top5 dell’anno prossimo:
    Poletti
    Convertini
    Setta
    ???
    ???

  6. Lorenzo ha detto:

    Bravo Bubino, concordo su ogni singola parola☺

  7. Liukss ha detto:

    Al posto di Milly Carlucci e Insinna avrei messo Carlo Conti per la sua professionalità educazione calore che porta in ogni prohramma e poi è un volto di punta e di riferimento e Caterina Balivo che giorno dopo giorno settimana dopo settimana e mese dopo mese ha cucito su di sé un programma portandolo a buoni ascolti e non era per nulla facile vista la fascia oraria dove andava in onda e vista l’agguerrita concorrenza.

    Ecco se proprio MIlly la farei rientrare nella top 6.

    Insinna a mio avviso neanche nella top 10 20 o 50 rientrebbe. forse nella top 100 ghghgh

  8. Liukss ha detto:

    Mia Top 5
    Conti (vedi commento precedente)
    Balivo (vedi commento precedente)
    Mara Venier (grande professionista,concordo su ogni singola parola)
    Amadeus (stesso discorso di Mara)
    Marco Liorni (volto giovane rassicurante professionale,un volto pulito e amato)

  9. Liukss ha detto:

    Beh oddio se l’è anche cercata…certi fuorionda..)

  10. marta70 ha detto:

    applausi, per la pacatezza, il garbo e le buone maniere. In questi tempi sguaiati, volgari e cattivi e’ davvero una boccata di aria buona. Mi permetto un suggerimento: un focus su quella che potrebbe essere l’u21 visto che questa era la NAzionale…io butto li’ il nome di Federico Quaranta

  11. Vins ha detto:

    La mia top5:

    5) Milly Carlucci, ottimo confezionamento e lavoro per Ballando ma è il suo unico programma sulla rete ammiraglia, se l’anno prossimo riuscirà a sfondare con the masked singer riuscirà ad essere tra i primissimi posti

    4) Fabio Fazio, mancherà a rai1, portava un tipo di pubblico e degli ospiti che alla rete ammiraglia mancano. E gli ascolti sono comunque stati soddisfacenti per il tipo di programma condotto

    3) Mara Venier: ha riportato la domenica di pomeriggio di rai1 a quella di un tempo, leggera solare e divertente

    2) Balivo: piano piano è riuscita a costruirsi un programma sulle sue corde, dopo aver creato un gioiellino su Rai2 e sta facendo ascolti importanti per una fascia oraria molto ostica, storicamente, per rai1

    1) amadeus: non c’è bisogno di spiegazioni

  12. lorenzo ha detto:

    Concordo su tutto tranne Insinna. Al suo posto la Balivo

  13. giu ha detto:

    Mia Top 5 Rai1

    – Amadeus: tra la conferma di Soliti ignoti, la poliedricità di STEP e l’esplosione mediatica di Ora o mai più, è stato forse il volto più da ammiraglia di questo anno televisivo.

    – Mara Venier: quanto ci era mancato quel ridere di gusto? spontanea come nessuno, un fiume in piena che ci ha restituito una domenica degna di tale nome.

    – Milly Carlucci: encomiabile voglia di non sedersi sugli allori ma continuare a fare sempre più, sempre meglio. Questa volta lo sforzo è stato particolarmente apprezzato dal pubblico , complice una bella sinergia coi programmi di day time e un gran cast.

    – Caterina Balivo: empatica, dolce, pungente, spontanea, tenace. Ennesima start up per la Rai, costruita giorno dopo giorno con grande cura. Ha creato “clima”, un salotto colorato, divertente, familiare, sentimentale, moderno. Vieni da me, iniziato come un brutto programma è diventato un gioiellino.

    – Carlo Conti: certezza granitica di Rai1. Tenorino dei nostri tempi, meticoloso conoscitore del pubblico, sempre più generoso. Non è da tutti farsi da parte e regalare successi ai colleghi. Vedesi L’eredità e Ora o mai più.

  14. Gluca ha detto:

    Articolo interessante.
    Propongo la mia top Five :

    5 posizione: Balivo & Venier
    Balivo e Venier le uniche 2 scommesse vinte del nuovo daytime feriale e festivo di rai1.
    Voto 6+ si può fare di più

    4 posizione: Conti
    Annata vincente con TeQ e la Corrida che tiene testa a Darwin. Annata di riposo nessun guizzo e novità chiudendo la stagione con 2 sonore sconfitte vs la d’Urso.
    Voto 7 Mai fermarsi

    PODIO
    3 posizione: Amadeus
    Apre e chiude la stagione di rai1 con il successo dell’Anno che Verrà, tiene testa alla DeFilippi con Ora o Mai più e in acess batte senza alcun problema Ricci.
    Voto 8 La consacrazione è alle porte

    2 posizione Carlucci.
    Il generale Carlucci dopo anni e anni finalmente batte ripetutamente la corazzata Amici.
    Voto 9 occhi puntati su di lei

    1 posizione: Tony Andreatta Fiction
    La fiction rai non sbaglia un colpo
    Inizio col botto con la Ranieri passando per la fiction rivelazione dell’anno targata Saverio Costanzo e chiudendo con Montalbano.
    Voto 10 Sempre così

  15. Ital ha detto:

    Io non sono d’accordo…su Insinna …salito su in treno che funzionava gia benissimo…
    Va ammesso che non e’ deragliato ….
    Siccome Rai 1 e’ Tv pubblica…io ai 4 nomi su cui concordo …aggiungerei FAZIO e ANGELA Jr …che hanno impreziosito il palinsesto…con ospiti e contenuti ….altrimenti difficili da ritrovare sulla rete ammiraglia

  16. Mario Parisi ha detto:

    1 Amadeus
    2 Venier
    3 Insinna
    4 Carlucci
    5 Balivo

  17. Michael93 ha detto:

    MARA ❤️❤️❤️❤️

  18. Veu ha detto:

    Dico la mia, poi liberissimi di pensarla come volete, ma a me ultimamente la Andreatta sta deludendo un sacco: rinnova solo le fiction brutte, manda in produzione solo fiction che hanno come genere il poliziesco (sono ben 6 le fiction in arrivo o in produzione solo di genere poliziesco!), o commedia o sociale-politica, fanno lavorare solo i soliti 3-4 volti, gli altri non li chiamano mai.
    Le coproduzioni le fanno male sia nelle trame sia poi con cast sbagliatissimi e per nulla accattivanti.
    Francamente non capisco come mai venga così tanto osannata, pensare che mi piaceva la Andreatta dei primi tempi, la Andreatta che aveva voglia di fare e di rendere la serialità italiana una serialità fruibile per tutti i gusti del pubblico e per tutti i target e aveva riportato in tv il feuilleton in grande stile (con La Dama Velata) dopo anni di feuilleton disastrosi e brutttissimi e aveva riportato in auge il genere della fiaba in tv (con le fiabe della Lux e Sirene) che mancava da anni, la Andreatta che creava le grandi coproduzioni (Medici 1), e puntava a creare brand per la Rai. Ecco quell’Andreatta mi piaceva, ma adesso secondo me è rimasta fissa su determinati schemi e fissa su determinati volti e la fiction Rai si è adagiata, non a caso più una fiction è brutta più la rinnova, i cast sono sempre gli stessi da anni e anni (e se non sono gli stessi ci piazza sconosciuti che nessuno sa dove li hanno tirati fuori e il 90% delle volte non piacciono al pubblico), le storie sempre tutte uguali tra poliziotti, commedie famigliari senza uno straccio di trama o fiction dalle tematiche politico-sociali.
    Insomma a mio parere ci vorrebbe un cambiamento totale alla guida del settore Fiction della Rai.
    Se a mio avviso Fiction Mediaset avrebbe bisogno di mettere a capo una donna per dirigere il settore sempre in crisi, RaiFiction a questo punto inizio a pensare che avrebbe bisogno di un uomo a dirigerla.
    Oh poi è la mia idea, liberissimi di pensarla diversamente, ma a me il nuovo corso della Fiction Rai tra storie e cast sta piacendo sempre sempre meno.

  19. Beppe ha detto:

    Amadeus, Milly, Mara , Fabio, Carlo (meno degli altri, ma sempre testa di serie) e gli Angela, hanno portato avanti e con gran fatica quest’annata di Raiuno giocando contro i budget sempre più ridotti e una dirigenza attaccata alle poltrone “politiche” e meno interessata ai “veri” problemi di una azienda pubblica che si occupa di intrattenimento e cultura, e lo hanno fatto con grande professionalità ed esperienza. Ecco andrebbero potenziati tutti i loro show per rafforzare la rete e dare una spinta ad artisti più giovani per emergere.
    Per quanto riguarda Insinna, anche prima delle polemiche, onestamente non mi era mai piaciuto (ma questi sono gusti personali), però gli va riconosciuto di aver lavorato bene all’Eredità. Il mio sogno? Che torni “Luna Park”, con i conduttori a rotazione, permettendo anche a Greco, Guaccero, Russo e Ossini di emergere e consolidare la loro popolarità.
    Le fiction Rai quest’anno sono andate alla grande con tantissimi prodotti di alto livello, poi certo qualche errore c’è stato. Spero si tenti la strada del fantasy con una coproduzione internazionale con Spagna, Francia e Germania, sarebbe una gran bella novità per il mercato europeo.

  20. Dario L ha detto:

    1Mara
    2 Milly
    3 conti
    4 amadeus
    5 balivo

  21. Dario S ha detto:

    Mi spiace ma Insinna no! In fondo ha preso tra le redini un quiz fortissimo…persino una Platinette (con tutto il rispetto) riuscirebbe a portare il risultato a casa

  22. Sonya Baroni ha detto:

    La mia top five:
    5 posto: insinna
    4 posto: carlucci
    3 posto: conti
    2 posto: amadeus
    1 posto: mara