Crea sito

LE ULTIME DALLE NOMINE RAI: VARETTO AL TG1, GRUBER AL TG2 E MELI AL TG3 – TUTTA L’INFORMAZIONE RAI SOTTO IL CONTROLLO DEL GOVERNO?

LE ULTIME DALLE NOMINE RAI: VARETTO AL TG1, GRUBER AL TG2 E MELI AL TG3 - TUTTA L'INFORMAZIONE RAI SOTTO IL CONTROLLO DEL GOVERNO?

La grande corsa verso i vertici dei telegiornali Rai è entrata ufficialmente nel vivo. Ieri, dalle pagine del nostro portale, vi abbiamo parlato di uno scenario che avrebbe previsto la conferma di Mario Orfeo al Tg1, di una lotta a 5 per il dopo Masi (con Sorgi, Varetto, Tortora, Riotta e Meli) e di un duello per il Tg3 tra due vecchie glorie di Rai3 come Maurizio Mannoni e Nino Rizzo Nervo. Ebbene oggi emergono, dall’articolo di Francesco Specchia su Libero, nuovi e importanti dettagli sui nomi che i vertici di Viale Mazzini potrebbero proporre in futuro per le testate giornalistiche.

Infatti, secondo il giornalista del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro, la strategia del duo Antonio Campo Dall’Orto – Carlo Verdelli sarebbe quella di affidare la guida dei tre tiggì generalisti di casa Rai a tre donne, come espressione compiacente verso la linea renziana. Nello specifico, Sarah Varetto, attuale direttrice di SkyTg24, potrebbe prendere il posto di Mario Orfeo al Tg1, Lilli Gruber rimpiazzerebbe Marcello Masi alla direzione del Tg2 (la giornalista bolzanina era già stata al notiziario di Rai2 a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 per volere dell’allora direttore Antonio Ghirelli), mentre Maria Teresa Meli, firma di punta del Corriere Della Sera e vicina a Renzi, andrebbe ad occupare la poltrona di direttore del Tg3 (sarebbe la quarta donna a dirigere il telegiornale di Rai3 dopo Daniela Brancati, Lucia Annunziata e Bianca Berlinguer).

Scelte sorprendenti e che dimostrano un attaccamento sempre più ossessivo della politica (e del governo in particolare) alle questioni della tivù pubblica. In definitiva, tre donne sono pronte a prendere il comando dell’informazione di mamma Rai.