Crea sito

L’EFFETTO #CORONAVIRUS SUL DAYTIME DELLE AMMIRAGLIE

Queste settimane sono difficili per tutti a causa del Coronavirus e nella tv italiana sono tanti i conduttori e conduttrici che hanno cercato di informare il pubblico, far passare momenti spensierati soprattutto ricordando al pubblico di seguire le regole istituite dal Governo. (a cura di Lorenzo Gubello)

Vogliamo analizzare i dati auditel della settimana 07 marzo 2020 – 13 marzo 2020 e il confronto con i dati della settimana 22 febbraio 2020 – 06 marzo 2020. In particolare analizzeremo i programmi del daytime di Rai1 e di Canale5.

Dal confronto si riesce a notare che ne beneficiano soprattutto i Tg. La media del TG1 delle 20 coinvolge più di un altro milione rispetto al suo solito e cresce dell’1,42% di share, come anche il TG5 delle 20 seguito da quasi 7 milioni e anche qua c’è stato un aumento di oltre 1 milione di telespettatori.

Ne approfittano anche i programmi del mattino. Mattino 5 conquista 400 mila spettatori avvicinandosi così alla concorrenza di Eleonora Daniele su Rai1 che ha ottenuto una media di 400 mila telespettatori in più con puntate che hanno raggiunto picchi di due milioni.

Se i programmi si accontentano di un aumento di spettatori da un lato, dall’altro c’è da notare il calo di share di tutti o almeno della maggior parte dei programmi che calano per l’aumento della platea.

I programmi del pomeriggio, anche loro sono in crescita. Vieni da me questa settimana ha coinvolto più di 2.200.000 spettatori nonostante il record d’ascolto dei Tg Regionali. Anche le soap sono cresciute e quella che ne ha beneficiato di più è sicuramente Il Paradiso delle Signore che è arrivata a quasi 2 milioni e mezzo di telespettatori.

Grande interesse in questo periodo particolare ai talk e ai quiz; dei primi a beneficiarne di più è stata La Vita In Diretta che raggiunto più di 3 milioni, in crescita di quasi 900 mila spettatori rispetto alle precedenti puntate e anche i quiz. L’Eredità ha superato il muro dei 6 milioni e Canale 5 con Avanti un altro è riuscita a sfiorare i 5 milioni e mezzo. A presto con l’analisi ascolti del prime time.

MEDIA PROGRAMMI DAYTIME
22/02/2020 – 06/03/2020 e
07/03/2020 – 13/03/2020
con relativa variazione in v.a.

UnoMattina
1.057.000 spettatori 17,68% di share
1.265.000 spettatori 18,52% di share
+ 208.000

Tg1 08:00
1.558.000 spettatori 22,64% di share
1.821.000 spettatori 24,39% di share
+ 263.000

Storie Italiane
1.189.000 17,60% + 1.246.000 15,86%
1.524.000 17,08% + 1.740.000 16,52%
+ 335.000 + 494.000

La Prova del Cuoco
1.635.000 12,10%
1.858.000 11,57%
+ 223.000

Tg1 13:30
4.192.000 23,21%
5.080.000 24,63%
+ 888.000

Vieni da Me
1.999.000 12,92%
2.254.000 12,60%
+ 255.000

Il Paradiso delle Signore
1.954.000 15,01%
2.268.000 14,73%
+ 314.000

La Vita in Diretta
2.133.000 15,28%
3.006.000 17,31%
+ 873.000

L’Eredità
3.852.000 20,75% + 5.549.000 25,08%
4.374.000 19,99% + 6.038.000 23,89%
+ 522.000 + 489.000

Tg1 20:00
6.287.000 25,27%
7.532.000 26,69%
+ 1.245.000

I Soliti Ignoti
5.705.000 20,98%
6.232.000 20,64%
+ 527.000

Italia Sì
1.887.000 13,88% + 2.257.000 14,38%
2.006.000 13,66% + 2.942.000 17,50%
+ 119.000 + 685.000

Domenica In
3.789.000 20,63% + 3.168.000 19,05%
4.110.000 20,97% + 3.448.000 19,21%
+ 321.000 + 280.000

Da Noi a Ruota Libera
2.603.000 14,67%
2.853.000 14,54%
+ 250.000

Domenica Live
2.528.000 14,35%
2.796.000 14,56%
+ 268.000

Tg5 08:00
1.296.000 18,83%
1.511.000 20,13%
+ 215.000

Mattino 5
1.011.000 15,07% + 981.000 14,56%
1.411.000 16,29% + 1.473.000 16,59%
+ 400.000 + 492.000

Forum
1.638.000 15,79%
1.874.000 14,71%
+ 236.000

Tg5 13:00
3.466.000 20,33%
4.150.000 20,98%
+ 684.000

Beautiful
2.641.000 14,85%
2.905.000 14,22%
+ 264.000

Una Vita
2.497.000 15,05%
2.656.000 14,10%
+ 159.000

Uomini e Donne
2.847.000 19,80%
3.026.000 18,09%
+ 179.000

Il Segreto
2.287.000 17,65%
2.623.000 16,95%
+ 336.000

Pomeriggio 5
2.043.000 15,60% + 2.394.000 16,16%
2.645.000 16,25% + 2.970.000 16,10%
+ 602.000 + 576.000

Avanti un Altro
2.913.000 16,25% + 4.244.000 19,71%
3.253.000 15,60% + 4.778.000 19,25%
+ 340.000 + 534.000

Tg5 20:00
5.082.000 20,20%
6.111.000 21,41%
+ 1.029.000

Striscia la Notizia
4.941.000 17,93%
5.421.000 17,96%
+ 480.000

12 Risposte

  1. Rowling in the deep ha detto:

    Io non ho direttori. Il TG1 fa 7 e 8 milioni con o senza immagini di persone sofferenti. Immagini che possono solo sensibilizzare il pubblico, non traumatizzare.
    E stai tranquillo che ci sono gli enti preposti a controllare la qualità dell’informazione. Enti più autorevoli di me e di te messi insieme e che stanno riconoscendo il valore dei giornalisti Rai, imbattibili nel panorama televisivo italiano.

  2. lebas ha detto:

    Fa più schifo ed è da sciacalli usare immagini di persone sofferenti per fare audience. Per favore dillo anche al tuo direttore

  3. Rowling in the deep ha detto:

    Sicuramente puoi essere obiettivo tu che scrivi “ho dubbi” su fatti conclamati. Un video non si gira da solo: non esistono i miracoli dell’informatica.
    Polemizzare in questo periodo fa davvero schifo.

  4. lebas ha detto:

    A posto così, ho capito hai degli interessi di parte e non puoi essere obbiettivo è inutile perdere tempo a discutere. Buon lavoro a te

  5. Rowling in the deep ha detto:

    Un gesto è corretto o scorretto, rimane tale sia se a farlo è un privato sia se a farlo è un ente pubblico.
    C’è già l’intrattenimento tutte le sere in prima serata.
    Le immagini del paziente sono state girate e mandate al TG1; i giornalisti non hanno preso il video da internet, quindi il paziente dev’essere stato per forza consenziente: era un messaggio realizzato dal ragazzo solo per il tg.

  6. lebas ha detto:

    Va bene informare ma ogni tanto è necessario anche un po allegerire. Sarebbe stato meglio coprire a 180° però anche intrattiene un pochino. Poi per carità non dubito che il paziente abbia autorizzato la trasmesse delle immagini la mia idea e che non andavano trasmesse poi che lo facciano pure a la7 mi interessa poco perché è un azienda privata invece se lo fa la Rai un po mi girano perché è una televisione pubblica finanziata dai contribuenti

  7. Rowling in the deep ha detto:

    E lei quali credenziali ha per sentenziare in questo modo? La Rai è il broadcaster che sta informando meglio di tutti, la qualità dell’informazione Rai è unica. Mai come questa volta c’è una copertura a 360° nel raccontare l’emergenza.
    Il paziente ha dato il consenso per trasmettere quelle immagini. Immagini in cui non si vedeva nulla che potesse traumatizzare qualcuno. D’altronde a Piazzapulita hanno mostrato immagini ben più forti.

  8. lebas ha detto:

    Ti sbagli, l’immagine di una persona intubata non dovrebbero mai e per nessun motivo essere trasmesse davanti a 7 milioni di telespettatori non esistono giustificazioni. Non si può per sensibilizzare pochi traumatizzare persone suggestionabili non è giusto. Si deve vergognare che ha deciso di mandare in onda quelle immagini e Dai responsabili l’azienda dovrebbe prendere le distanze. Sono un cittadino che paga regolarmente il canone e penso di avere tutti i diritti di lamentarmi (senza nessun intento polemico) di un servizio pubblico che in questa emergenza per l’80% del palinsesto la Rai non sta facendo

  9. Rowling in the deep ha detto:

    I bambini e le persone psicologicamente fragili non si traumatizzano nel vedere un paziente che lancia un’appello, indossando una maschera che gli permette di respirare. Può solo aver scosso la coscienza di qualche imbecille che ancora va girando ed è proprio quello l’obiettivo del messaggio.
    Vergognati tu a fare polemiche inutili in questi tempi.

  10. lebas ha detto:

    Quello che è successo ieri al TG1 delle 20 è vergognoso, hanno SFRUTTATO un videoappello di un ragazzo contagiato intubato ed attaccato al respiratore con questo mezzuccio becero hanno fatto il record di ascolti (oltre 7 milioni di spettatori) fregandosene che tra quelli c’erano bambini e persone psicologicamente fragili che hanno traumatizzato con immagini molto forti trasmesse senza nessuno scrupolo.

    QUESTO NON È SERVIZIO PUBBLICO

    VERGOGNA A TUTTA LA RAI !!

  11. Harold ha detto:

    Interessantissima analisi, Che fa notare con precisione tutte le risalite dei programmi in v.a. lo share cala per tutti a parte pochi casi, forse solo Tg e vita in diretta

  12. Ital ha detto:

    Da notare che il maggior aumento in Va e’ soprattutto dei Tg e dei programmi informativi …