Crea sito

LO SPOT ALLA DE FILIPPI IN RAI? “AUTOLESIONISMO E PESSIMO PRECEDENTE” TUONA IL PD

Non si placano le polemiche in Parlamento. Dopo Italia Viva e Lega, ora insorge il Partito Democratico per voce dell’Onorevole Andrea Romano, esponente della Commissione di Vigilanza Rai.

Molto efficace e divertente la parodia di C’è posta per te che Maria De Filippi ha messo in scena da Fazio su Rai3. Ma mi domando se sia normale, nell’interesse del servizio pubblico radiotelevisivo, che il direttore di Rai3 Franco Di Mare autorizzi la concessione di un enorme spazio televisivo a favore dello strumento principale della concorrenza Mediaset contro la Rai1.

Stiamo infatti parlando di un rilevantissimo spot, andato in onda proprio su Rai3, alla principale trasmissione della programmazione Mediaset del sabato sera (la principale sera della settimana televisiva) contro la programmazione della rete ammiraglia Rai. Quello che è andato in onda da Fazio, con l’approvazione di Franco Di Mare, è un esempio di autolesionismo Rai e un pessimo precedente per chiunque abbia a cuore la valorizzazione delle risorse del servizio pubblico.
L’atmosfera si è surriscaldata e qualcuno sta pensando al prossimo 8 marzo quando dovrebbe andare in onda la serata speciale contro la violenza sulle donne, già prevista a novembre ma rimandata ufficialmente per il Covid. A condurre ci sarà proprio Maria De Filippi, affiancata da Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia.