LO STORICO CAROSELLO DIVENTA UNA SERIE EVENTO PER RAI1: IN ANTEPRIMA I DETTAGLI

Carosello

ANTEPRIMA – A letto dopo Carosello! Generazioni di bambini se lo sono sentiti ripetere dai genitori. Lo storico appuntamento del Programma Nazionale prima e Rete 1 poi, così si chiamava Rai1 dal 1957 al 1977, periodo di messa in onda, rivivrà grazie ad una fiction che sta preparando Rai Fiction.

Carosello è entrato nella storia della tv e della pubblicità. Circa dieci minuti in onda ogni sera che comprendevano filmati, sketch brillanti, intermezzi con volti voti dello spettacolo, corti firmati dai più registi italiani e pubblicità entrate nell’immaginario collettivo.

Pupi Avati, Federico Fellini, Sergio Leone, Luigi Magni, Ermanno Olmi, Pier Paolo Pasolini sono solo alcuni dei grandi maestri della regia che hanno lavorato per Carosello, la striscia quotidiana in onda alle 20.50, poi anticipata alle 20.30 per l’Austerity nel 1973.

Questo format inedito, nato nel 1957 per aggirare il divieto di avere le interruzioni pubblicitari all’interno dei programmi, andava in onda tra il Tg1 delle 20 e l’inizio della prima serata. Fu un’innovazione e un successo clamoroso per la Rai e le aziende investitrici.

Non solo registi, attrici (Virna Lisi su tutte) e conduttori ma Carosello era sinonimo di animazione. Tra i personaggi inventati grazie a Carosello ricordiamo Carmencita e Caballero, testimonial Lavazza, l’Omino coi baffi (Bialetti) e ancora Calimero e La Linea.

Carosello diventa una serie evento per Rai1 per celebrare un appuntamento che raccontò l’Italia con la pubblicità. Produce Groenlandia, la casa di produzione distintasi per il film-tv Carosello Carosone, diretto da Lucio Pellegrini che firmerà la fiction su Carosello.