Crea sito

ABBONATI STREAMING IN ITALIA: FINALMENTE I NUMERI DELLE PIATTAFORME. DOMINA NETFLIX, ECCO LA CLASSIFICA

Trova Streaming: scopri dove guardare le migliori serie TV e film

Non accenna a fermarsi il boom dello streaming in Italia. Secondo le rivelazioni EY pubblicate da Milano Finanza rispetto al 2018 gli abbonati sono raddoppiati. Ecco tutti i dati relativi a Netflix, Prime Video, Disney+ e le altre piattaforme.


A gennaio gli abbonamenti attivi in Italia alle piattaforme OTT pay (Netflix, Prime Video, Disney Plus, DAZN, Tim Vision, Infinity, Eurosport Player Now TV ecc.) hanno superato quota 11 milioni, + 6,5 milioni rispetto a gennaio 2018. A questi corrispondo più di 16 milioni di utenti alle OTT pay grazie alla possibilità di condividere l’abbonamento con amici e familiari, per comprendere meglio tali numeri basti pensare che Sky unica pay tv tradizionale del bel paese conta all’incirca 5 milioni di abbonati.

Ancora più ampia la platea dei servizi streaming non a pagamento rappresentata dal 95% da Youtube, e a seguire da RaiPlay, MediasetPlay, La7D e DiscoveryPlay, che conta ben 27 milioni di “abbonati”, + 7 milioni rispetto a 2 anni fa.

Per quanto riguarda i modelli di consumo sugli Ott, l’utilizzo dei dispositivi è ancora guidato dalla tipologia di piattaforma utilizzata. Il device maggiormente utilizzato per le piattaforme pay risulta essere la smart tv (80% circa), mentre lo smartphone è scelto in maggioranza per quanto riguarda i contenuti free (44%) seguito da pc e tv. Il tempo speso per visionare i contenuti delle piattaforme pay è di circa 1 ora e mezza, e di 1 ora per i contenuti free.

In ultima analisi secondo EY nei prossimi mesi assisteremo ad una sempre maggior convergenza tra le varie piattaforme a pagamento, che metteranno assieme sempre più servizi come già accade ad esempio su Sky Q, per poter usufruire di un unico punto d’accesso ed accedere ad un catalogo estremamente ricco. Inoltre appare evidente che i contenuti originali e in esclusiva continueranno ad essere il volano delle varie piattaforme per cercare di conquistare sempre più pubblico, si capisce così anche perchè i maggiori operatori dello streaming si siano impegnati ad investimenti miliardari nel prossimo futuro, per garantire una produzione sempre più performante.

Classifica abbonati alle piattaforme OTT pay a gennaio 2021

  • Netflix – 3,78 milioni di clienti
  • Amazon Prime Video – 2,30 milioni di clienti
  • Tim Vision – 2,06 milioni di clienti *
  • DAZN – 1,60 milioni di clienti
  • Mediaset Infinity – 1,28 milioni di clienti
  • Disney + – 0,97 milioni di clienti

* Non tutti clienti attivi per Tim Vision

9 Risposte

  1. Maxino81 ha detto:

    infatti me ne hanno regalato uno di 6 mesi tramite Vodafone

  2. Guasty ha detto:

    Infinity morente che dovrebbe chiudere viene resa nota e Now Tv di Sky non pubblicata… vabbè.

  3. vander ha detto:

    Sky pronta a chiudere

  4. LordMassi ha detto:

    Quelli di Tim Vision non sono tutti abbonamenti attivi, in quanto te lo ritrovi in automatico quando ti abboni a Tim e molti non lo utilizzano, Infinity sta calando in realtà e da qualche mese svende gli abbonamenti a prezzi stracciati e praticamene regalati…

  5. Tikon ha detto:

    Mi sorprendono i risultati buoni di Tim Vision e Infinity

  6. LordMassi ha detto:

    Sono dati ufficiali di EY per Milano Finanza certo che sono attendibili, Disney Plus è arrivata sul mercato 1 anno fa e fino una settimana fa era principalmente indirizzata verso un target famigliare e soprattutto infantile, adesso con Star ha definitivamente lanciato la sfida a Netflix. Prime Video ha 1,5 milioni di abbonati in meno di Netflix quindi poco meno non direi, e cmq è storicamente il secondo servizio più usato e apprezzato non fosse altro che ha un costo molto ridotto e facendo un abbonamento Prime te lo ritrovi in automatico. Ergo 2,3 milioni sono gli abbonati che utilizzano Amazon Prime per comprare etc non necessariamente tutti questi utilizzano Prime Video.

  7. carlo ha detto:

    Disney plus meno di infinity? Amazon Prime poco meno di Netflix. Sicuro che sono attendibili questi dati?

  8. LordMassi ha detto:

    Fenomeni culturali non direi ma sia Marvel che Sta Wars hanno un grande seguito anche qui in Italia, e cmq si con Star dovrebbe crescere in maniera esponenziale tra qualche anno sarà subito dietro Netflix, detto questo 1 milione di abbonati in meno di 1 anno son un ottimo risultato.

  9. renda valentino ha detto:

    Disney plus con Star, specie quando molti contenuti scadranno dalle altre piattaforme, dovrebbe crescere.
    Fin ora troppo focalizzato su star wars, marvel etc.. che qua in italia hanno i loro appassionati ma non sono fenomeni culturali trasversali come negli Stati Uniti.