Crea sito

MÀKARI: CLAUDIO GIOÈ È IL NUOVO SIGNORE IN GIALLO DI RAI1 TRA LE INDAGINI E LA SIGLA DEL VOLO

Quattro prime serate, da questa sera su Rai1, tra giallo, commedia e mélo con Claudio Gioè nelle vesti di Saverio Lamanna, l’affascinante investigatore per caso protagonista di Màkari, la nuova serie tratta dalle opere di Gaetano Savatteri (Sellerio Editore), per la regia di Michele Soavi e la sceneggiatura di Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Leonardo Marini e Attilio Caselli.

Appassionato, riflessivo e soprattutto intuitivo, Saverio Lamanna ha alle spalle un passato lavorativo gratificante e di successo. A Roma, dopo una gavetta da giornalista, è diventato portavoce di un influente uomo politico al governo, ma un piccolo passo falso gli ha fatto perdere il lavoro e soprattutto la credibilità. Un vero tsunami per Saverio che, sotto il peso della sconfitta emotiva e professionale, decide di fare ritorno a casa, in Sicilia. Per leccarsi le ferite si rifugia in uno dei luoghi più cari alla sua infanzia: Màkari.

Ed è lì, tra mare cristallino, paesaggi mozzafiato, vecchie conoscenze e nuovi amici, che riscopre una grande passione rimasta sopita per anni: quella dello scrittore. E a Màkari, le storie da raccontare non mancano di certo. Una serie di strani omicidi stuzzicano infatti la curiosità di Saverio che, come un vero segugio, fiutando le tracce, non molla la preda alla ricerca della verità. Ma il ritorno nei luoghi cari all’infanzia offrirà a Saverio non solo l’opportunità di mettersi alla prova come scrittore-investigatore, ma anche di incontrare l’amore.

MÀKARI, EPISODIO 1 – I COLPEVOLI SONO MATTI

Tornato in Sicilia dopo aver perso il posto al ministero degli interni, Saverio Lamanna, giornalista col pallino delle indagini, si stabilisce nella casa di vacanze della sua famiglia, a Màkari. Qui l’uomo ritrova un vecchio amico d’infanzia, il bizzarro Piccionello, e comincia a frequentare la bella Suleima. Ma a ridestarlo sono la morte di un bambino, avvenuta in circostanze poco chiare e il dramma di un operaio finito sul lastrico dopo anni di duro lavoro. Questi due casi lo aiutano a riscoprire in lui la vocazione per la scrittura e per i misteri irrisolti.

Una produzione Palomar in collaborazione con Rai Fiction, in prima visione su Rai1 da lunedì 15 marzo. Le musiche sono firmate da Ralf Hildenbeutel, mentre la sigla Màkari è scritta e realizzata da Ignazio Boschetto e interpretata dal trio “Il Volo”.

Màkari, oltre che su Rai1, si può seguire su RaiPlay: www.raiplay.it/makari