MARA VENIER: FRANCESCA FIALDINI? LE POLEMICHE LE FANNO LE ALTRE, IO PARLO DEL MIO LAVORO

Dopo una splendida elegia del direttore di Rai1 Stefano Coletta, Mara Venier ha presentato in conferenza stampa a Viale Mazzini la nuova stagione di Domenica In, l’edizione dove raggiunge il record di Pippo Baudo (13 edizioni a testa). Poi poche ma chiare parole ad una domanda su Francesca Fialdini.

Partiamo però dalle parole del direttore Coletta che così ha descritto la Signora della Domenica.

Mara Venier è la capostipite del linguaggio autentico e vero, l’happening della domenica che raccoglie tutti i target. Mara consegna uno spaccato molto vero di tre ore. Mara è stata da sola in studio, ha dovuto rivedere scalette, l’impianto, non ha potuto essere fisicamente abbracciante. Due anni complicati. Domenica In davvero si merita una stagione di maggiore libertà. Guardando Mara le persone si sentono libere e non giudicate. Si riparte con questa lunga cavalcata e Mara lo farà sempre con un’attenzione alla realtà, inutile commentare ma voglio farlo. I dati d’ascolto sul racconto della pandemia siano stati più alti di qualunque altra trasmissione informativa in Italia.

Tra le testate presenti alla conferenza di Domenica In, Tvblog le ha chiesto se darà o meno la linea al talk di Francesca Fialdini, Da Noi a Ruota Libera. La giovane conduttrice in una diretta social disse: “Le starò sulle balle… Forse si dimentica, non lo so…”.

Non rispondo a questa domanda. Non amo le polemiche, le polemiche le fanno le altre. Parlo del mio lavoro e basta.

Nella prima puntata di Domenica In ci sarà un omaggio a Raffaella Carrà, Loretta Goggi, Aldo Cazzullo, Mahmood, Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Vincenzo Mollica, Alessandro Gassmann, Francesco Gabbani, il ricordo di Gianni Nazzaro con Nada e la zia del piccolo Eithan. Tra i sogni di Mara Venier c’è quello di intervistare Papa Francesco.