Crea sito

MARIA DE FILIPPI (10 MILIONI DI EURO) E BARBARA D’URSO (6 MILIONI DI EURO) SONO LE CONDUTTRICI PIU’ PAGATE

Davide Maggio – A riportare le indiscrezioni sui compensi di casa Mediaset è Italia Oggi, che precisa la doppia componente che caratterizza in genere i contratti degli artisti: da una parte c’è una componente fissa legata al vincolo di esclusiva, dall’altra ci sono le prestazioni singole, da conteggiare a parte. Sommando le due voci, tra i più ricchi del Biscione c’è sicuramente Paolo Bonolis.

Il compenso annuo del presentatore romano si aggirerebbe attorno ai 10 milioni di euro, garantiti proprio dalla somma di una parte fissa molto alta e di emolumenti – altrettanto significativi – per le trasmissioni del preserale e del prime time. Da considerare, anche, gli introiti della società Sdl2005, che produce i programmi di Bonolis, ed è controllata per il 51% dalla moglie dell’artista, Sonia Bruganelli.

Anche Maria De Filippi si avvicinerebbe ai 10 milioni di euro annui per la conduzione dei suoi programmi. La cifra, però, viene superata se si considera che la popolare presentatrice controlla per il 50% la società di produzione Fascino (il restante appartiene ad Rti), che realizza diversi programmi per l’emittente di Cologno. Nel 2017 – riferisce Italia Oggi – Fascino ha chiuso 65,8 milioni di euro di ricavi e 3,4 milioni di utile, di cui 2 milioni distribuiti come dividendi.

Sfiora i 10 milioni all’anno anche Gerry Scotti, altro stakanovista del Biscione, che a differenza di molti colleghi realizza anche telepromozioni. Inoltre, il presentatore pavese è anche proprietario dello Studio Michelangelo a Cologno Monzese, il cui utilizzo da parte di Mediaset può contribuire ad aumentare le entrate. E Barbara D’Urso? Per il suo impegno quotidiano in onda su Canale5 la conduttrice percepirebbe 2 milioni di euro, che diventano 6 aggiungendo le prime serate e l’impegno con la fiction La Dottoressa Giò.

Non se la cava affatto male Alessia Marcuzzi: al suo contratto di esclusiva con Mediaset andrebbero infatti aggiunti 200 mila euro a puntata per le prime serate (12 per L’Isola dei Famosi). Per il reality show, il suo compenso ammonterebbe quindi a 2,4 milioni di euro. Poi ci sono Le Iene ma, in questo caso, il cachet non viene precisato.

Tra i ‘Paperoni’ della tv commerciale, infine, non va dimenticato Ezio Greggio. Secondo quanto emerso dalle notizie sul suo contenzioso con l’Agenzia delle Entrare, infatti, il conduttore dal 2009 al 2013 percepì da Mediaset 23 milioni di euro, pari a 5,75 milioni di euro l’anno. Una cifra probabilmente destinata ad aumentare con il suo arrivo a La Sai L’Ultima?.