Crea sito

MAURIZIO DE GIOVANNI PIGLIATUTTO: ECCO IL POKER DI FICTION CHE VEDREMO IN TV

È un periodo d’oro per Maurizio De Giovanni. In libreria sta andando molto bene “Troppo freddo per settembre”, il nuovo romanzo con protagonista Mina Settembre e ci sono 4 fiction tratte dalle sue opere che vedremo in tv tra il 2021 e il 2022.

Parliamo innanzitutto del trittico formato da Mina Settembre (Serena Rossi), I Bastardi di Pizzofalcone (Alessandro Gassmann) e il Commissario Ricciardi (Lino Guanciale).

Stanno girando a Napoli la serie su Mina, prodotta da Lucisano, con Serena Rossi nel ruolo dell’assistente sociale e Giuseppe Zeno nel ruolo di Mimmo. Andrà su Rai1 come I Bastardi di cui siamo alla terza serie e come Ricciardi, con Lino Guanciale, di cui sono finite le riprese della prima serie.

Quando le vedremo in onda su Rai1?

Andranno in onda tutte nel 2021: credo prima Ricciardi, poi I Bastardi e dopo Mina che è una sceneggiatura originale, a differenza delle altre non l’ho seguita io, non avevo tempo.

De Giovanni parla della sua Napoli, che è al tempo stesso sfondo e protagonista dei suoi romanzi di successo.

Sono fortunato e la mia città è narrativamente interessante. Se pensi all”Amica Geniale’ di Elena Ferrante, alla serie ‘Vivi e lascia vivere’ di Pappi Corsicato… La città si presta, è affascinante. 

Deve essere ancora girata ma sono stati acquistati i diritti di Sara.

E’ stata acquistata dalla Palomar di Carlo degli Esposti. C’è un progetto suo. Spero non con Rai1, sennò mi mettono in prigione. Credo di essere l’unico autore al mondo che ha tre serie tv su un network nazionale.

Ma chi è Sara Morozzi, la protagonista del quarta serie tratta dai romanzi di De Giovanni?

Sara non vuole esistere. Il suo dono è l’invisibilità, il talento di rubare i segreti delle persone. Capelli grigi, di una bellezza trattenuta solo dall’anonimato in cui si è chiusa, per amore ha lasciato tutto seguendo l’unico uomo capace di farla sentire viva.

Ma non si è mai pentita di nulla e rivendica ogni scelta. Poliziotta in pensione, ha lavorato in un’unità legata ai Servizi, impegnata in intercettazioni non autorizzate. Il tempo le è scivolato tra le dita mentre ascoltava le storie degli altri ma il destino le presenta nuovi casi su cui indagare.

14 Risposte

  1. marta70 ha detto:

    Io non sono da nessuna parte. Non sono una ultras. Non faccio il tifo per questa o quella rete, per questo o quel personaggio televisivo o attore. Valuto. Se mi piace, bene. Altrimenti faccio altro. Senza alzare faide inutili.

  2. fedosky ha detto:

    A me non interessa chi acquista i diritti. È la Rai che fa i palinsesti e per me sono un po troppo 3 serie sue in un anno. TRE. Però per chi lo ammira è pura felicità. Per me no. Guarderò qualche puntata per valutare il prodotto televisivo e poi basta. Siete dalla parte vincente e vi infastidite pure per una critica?!
    Fabio Volo per me ha un successo inspiegabile ma fa numeri incredibili. La Gazzola mi piace: si è consapevoli che si tratti di una lettura leggera, e’ chick-lit investigativa (non volgare e trash come le colleghe americane e inglesi)e quindi non si puo nemmeno paragonare. Che poi nemmeno scrive piu gialli…
    Non ho capito il riferimento all Arminuta (libro bellissimo): io non sono contro le trasposizioni, semmai sono a favore della DIVERSIFICAZIONE di autori, stili e generi e in questo le piattaforme sono fortissime.

  3. marta70 ha detto:

    Gianrico è mio marito. Manzini e’assolutamente un fuoriclasse. Il problema e’De Giovanni che monopolizza rai o chi acquista i diritti e li vende alla rai? Non sarà Tolstoj ma non è neppure Fabio Volo, con tutto il rispetto. E neppure la Gazzola. Nulla da dire sui diritti per il film dell’Arminuta della Di Pietrantonio? Ma magari questo Paese entrasse in libreria per ogni trasposizione televisiva/cinematografica.

  4. fedosky ha detto:

    Esattamente

  5. fedosky ha detto:

    Ovviamente ho letto i libri: i primi 3 li ho pure comprati (e sono i migliori)mentre buona parte del resto me li hanno prestati, compreso l ultimo che è veramente commerciale.
    Ti riferivi al fatto che ho dimenticato Bianca?! Hai ragione:in effetti alla geometria ho sempre preferito l Analisi Matematica!
    Posso capire se esprimessi il mio parere nella sua pagina fan, ma questo per me è uno spazio neutro.
    Mi vuoi dire che Mina è un bel libro? O meglio sono costretta a DIRLO?
    Della saga dei Bastardi ne ho letto solo uno e non so poi che crescita ha la narrazione.
    Perché devo dire qualcosa che non penso?
    Perché non posso scocciarmi se un autore che non mi piace deve monopolizzare Rai1?
    Posso dire che preferisco Manzini? Che mi piace di più Carofiglio o urto la sensibilità delle De giovanners?

  6. Ital ha detto:

    Diciamo …che alla fine e’ questione di gusti ….😉

  7. fedosky ha detto:

    L autrice dell Alliev fa chick-lit investigative e nel suo genere è brava.
    Per me Manzini è decisamente sopra.Carofiglio decisamente sopra.
    Poi per la tv andrà benissimo. A me non entusiama.

  8. marta70 ha detto:

    ovviamente hai letto i libri…ed eri scarsa in geometria…io parlerei di quadrato…

  9. fedosky ha detto:

    Scrittore sopravvalutato che produce libri per fiction. Mina è piuttosto trash e sicuramente è piu facile la trasposizione.
    Ricciardi viene considerato dalle De Giovanners un capolavoro della letteratura, ma non ho capito sulla base di cosa: nulla di originale! Un giallo con elementi surreali e triangolo amoroso.
    Pazienza: invaderà la tv pubblica.
    Me ne devo fare una ragione

  10. Ital ha detto:

    Non capisco la tendenza …di certi a sminuire …il lavoro di alcuni nostri scrittori …e autori ….
    Il fatto che sua riuscito a portare in tv …molti dei suoi lavori …la dice lunga …sulla sua professionalità…e il suo saper costruire storie DIVERSE con il tema “giallo” protagonista ….senza stancare ….
    Poi puo non piacere….
    Ma decisamente….SOPRA autrice de L’Allieva …per fare un esempio ….

  11. Veu ha detto:

    sono tutte uguali queste fiction, non se ne può più di vedere un copia-incolla in tv!

  12. marta70 ha detto:

    Curiosa di vedere come racconteranno “il fatto”.

  13. Bubino ha detto:

    Sì, Ricciardi avrà tutto gli occhi puntati addosso. Aspettative alte, raramente la Rai delude in questi casi. Speriamo!

  14. marta70 ha detto:

    Non vedo l’ora. Da De giovanner della prima ora, non farò sconti. Soprattutto per Ricciardi, la trasposizione televisiva è un triplo salto mortale carpiato e pure all’indietro. Molto più semplice Mina. La Rossi è assolutamente perfetta. Zeno ‘chiamatemi Mimmo”…doveva essere biondo…l’ex marito procuratore dovrebbe essere Ruben Rigillo.