Crea sito

MEDIASET: IN ARRIVO “THE WALL” NEL PRESERALE DI CANALE 5? GERRY SCOTTI FAVORITO PER LA CONDUZIONE DEL GAME SHOW

MEDIASET: IN ARRIVO “THE WALL” NEL PRESERALE DI CANALE 5? GERRY SCOTTI FAVORITO PER LA CONDUZIONE DEL GAME SHOW

La stagione estiva si avvicina e già si comincia a programmare il futuro. In particolare a Canale 5, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, potrebbe arrivare un nuovo quiz nell’autunno 2017, nella fascia preserale (attualmente occupata da “Avanti Un Altro” e “Caduta Libera”). Il format a cui i vertici del Biscione starebbero pensando sarebbe “The Wall” (la cui traduzione in italiano è “Il Muro”). Di che si tratta? È un programma ideato e prodotto da Lebron James e condotto dall’attore e conduttore, Chris Hardwick (noto negli States soprattutto per essere il padrone di casa di Talking dead e di Midnight with Chris Hardwick), che dà la possibilità a due concorrenti (amici, colleghi o familiari) di vincere consistenti somme di denaro. Tale produzione è arrivata recentemente anche in Francia sulle frequenze di TF1, sostituendo Money Drop (altro format passato per il nostro paese). Per la conduzione della versione italiana, Mediaset punterebbe sul sicuro, affidandone la conduzione a uno degli esperti del settore, ovvero Gerry Scotti. Sarà una strategia vincente?

MEDIASET: IN ARRIVO THE WALL NEL PRESERALE DI CANALE 5? GERRY SCOTTI FAVORITO PER LA CONDUZIONE DEL GAME SHOWTHE WALL SU CANALE 5, ECCO LE REGOLE DEL FORMAT

Il format “The Wall” è costituito da tre round e due concorrenti. Il primo round, denominato Free Fall, viene disputato in coppia e si incentra sul tempo entro cui vengono date le risposte, le quali dovranno giungere correttamente entro l’arrivo delle sfere lanciate al fondo del ‘muro’. Nel secondo round, la coppia viene divisa e tocca al concorrente rimasto ‘visibile’ dal pubblico scegliere la sfera verde (con premio assicurato) da lasciare cadere, sperando che prenda il percorso migliore al fine di assicurarsi un’alta somma di denaro. Sempre nel corso del secondo round, tre sfere bianche porteranno con sé ulteriori domande con tre possibili risposte: vedendo apparire in un primo momento esclusivamente le tre opzioni, il concorrente in studio potrà decretarne l’argomento di riferimento e la compatibilità con la competenza del compagno, ancora isolato dietro al muro. A questo punto, si potrà decidere se raddoppiare oppure triplicare, scegliendo tra le due opzioni disponibili, ovvero il “Double Up” o il ‘Triple Up’. Per concludere la seconda sessione di gioco, verranno obbligatoriamente tirate due sfere rosse della perdita assicurata: l’unico obiettivo sarà contenere il danno. L’ultima fase di gioco, inizia con le prime modalità di gioco viste nel secondo round, concludendosi con l’arrivo di un contratto rivolto al concorrente isolato che, ignaro del possibile ammontare della somma che potrà essere guadagnata con le successive domande, può decidere se stracciare il foglio o meno, creando così a chi guarda da casa una suspense degna dei migliori quiz preserali.

11 Risposte

  1. Alviero Dionigi ha detto:

    Praticamente ad Ok, si saliva sopra questo tabellone e si facevano scivolare dei dischi (il numero dipendeva dai prezzi che il concorrente indovinava) con l’intento di farli arrivare nelle caselle con il valore più alto. https://uploads.disquscdn.com/images/7d35bb8fc790857e70df85eae5c881c57d5568cf1ea366488ab091624a4c741f.jpg

  2. Alviero Dionigi ha detto:

    Il.gioco a cui si riferisce Alessandro è il Plinko, uno degli innumerevoli giochi che si alternavano ad Ok. Diciamo che in questo preserale è stato molto sviluppato per reggere nel tempo.

  3. giulio ha detto:

    Scusate, ma se CL finisce a fine maggio, vuol dire che già da inizio giugno ci sarà Il Segreto in preserale?

  4. giulio ha detto:

    Ritrovasse

  5. Guasty ha detto:

    Bisogna darlo ad Alvin: spesso e volentieri Gerry nelle puntate vip di Caduta Libera con lui concorrente lo ha definito il suo erede diretto. D’altronde ci vuole un pò di ricambio, ormai lavorano sempre gli stessi e ai pochi giovani promettenti vengono date pochissime possibilità rispetto al passato, dove magari un Bonolis già a 30 anni era famosissimo. Testare inizialmente il gioco in prima serata per poi metterlo nel preserale potrebbe essere un’idea, il pubblico di C5 conosce Alvin e gli si deve dare questa opportunità, anche perché di altri giovani, preparati e migliori di lui non ce ne stanno a Mediaset. Gerry, dal canto suo invece, deve continuare con le botole e i suoi prime time: ormai lo vedo affaticato, anche in Little Big Show non era tutto ‘sto granché, zero complicità coi bimbi e non riusciva neppure a stare al loro passo (Bisio in Kid’s Got Talent a confronto era molto, molto meglio).

  6. Ital ha detto:

    Anche io penso …che sarebbe giusto trovare un altro conduttore ….per permettere a Zio Gerry di dedicarsi meglio ai suoi pt ….

  7. #PEPPE ha detto:

    Se Mediaset dovesse puntare su questo quiz e ritroverebbe riscontro anche nella Auditel penso sarebbe un’ottima scelta 3 game a stagione anche se però preferirei un volto nuovo alla conduzione magari uno tra Alvin o Mammuccari o perché no Enrico Papi

  8. Alessandro Impellizzieri ha detto:

    E una copia di un gioco di “Ok il prezzo è giusto”!!!

  9. giulio ha detto:

    Io lo avrei fatto condurre ad Alvin, devono rinnovare il parco dei conduttori, trovando nuovi volti per Canale 5 e non proponendo sempre gli stessi perché la gente si stufa poi, ma anche in vista del futuro quando gli attuali conduttori saranno pensionati, poi Alvin è in gamba, bravo, professionale e sa risultare anche simpatico, lo abbiamo visto non solo come inviato all’Isola dei famosi ma anche in un programma tutto suo come Bring the noise di cui è stato il perfetto padrone di casa, si meriterebbe un preserale giornaliero, almeno su Italia 1 per testare quanto è apprezzato dal pubblico e poi se ha successo, il grande salto su Canale 5, come hanno fatto con Ilary Blasi il cui primo GF VIP ha riscosso un grande successo!

  10. PierVivaCanale5 ha detto:

    Se fosse a Mediaset lo avrei fatto condurre a Amadeus

  11. Alessandro Stamera ha detto:

    A mio avviso, questo programma avrebbe dovuto condurlo qualcun altro. Scotti è già inflazionato dalle tante puntate di Caduta Libera.