Crea sito

MEDIASET RICORDA STEPHEN HAWKING CON UNA PROGRAMMAZIONE SPECIALE

MEDIASET RICORDA STEPHEN HAWKING CON UNA PROGRAMMAZIONE SPECIALE

PROGRAMMAZIONE SPECIAL IN MEMORIA DI STEPHEN HAWKING

Oggi all’età di 76 anni è morto il famoso scienziato Stephen Hawking, diventato celebre per le sue teorie sulle origini dell’universo e sui buchi neri. Negli anni la televisione lo ha omaggiato più volte, in particolare oltreoceano. Mediaset, che possiede i diritti di molte serie tv e film che lo hanno avuto come protagonista, ha scelto di dedicargli una programmazione speciale.

Su Italia 1, alle 13:40, vanno in onda due episodi de I Simpson: “Homer fra tetti e tettone” (stagione 16, episodio 16), dove Hawking stesso (nella versione originale) spiega il funzionamento dei buchi neri inseriti nella trama; segue “Springfield utopia delle utopie” (stagione 10, episodio 20) dove di nuovo Hawking diviene elemento centrale della storia.

Sempre su Italia 1, dalle ore 14:40 alle ore 17:05, va in onda una maratona di 5 episodi della sit comedy “The Big Bang Theory” con i seguenti episodi: “La fibrillazione di Hawking” (Wolowitz ha l’occasione di lavorare con il celebre scienziato Stephen Hawking e Sheldon e’ pronto a tutto pur di poter incontrare il suo eroe.), “La disgiunzione dell’amicizia”, “La manifestazione dei troll”, “La sperimentazione del genetliaco” e “Il rilievo della geologia”.

In prima serata, su Rete 4, viene riproposto il film biografico “La teoria del tutto”, che andò in onda su Canale 5 il 25 ottobre 2016, dove Stephen Hawking è interpretato da Eddie Redmayne.

La trama: E’ il 1963 e il giovane Stephen Hawking studia cosmologia all’Università di Cambridge. Sta cercando di trovare un’equazione unificatrice per spiegare la nascita dell’universo. Durante una festa universitaria conosce la studentessa di lettere Jane Wilde (interpretata da Felicity Jones) con la quale ha inizio un’intensa storia d’amore, ma ben presto i medici diagnosticano ad Hawking il principio di una ipertrofia muscolare progressiva. Grazie alla determinazione di Jane che decide di rimanere al suo fianco facendosi carico delle sue cure, Hawking riesce a superare l’iniziale rifiuto della malattia e a continuare la sua carriera accademica.