Crea sito

“MEGLIO FASCISTA CHE FROC*O”: LE SCUSE DI ALESSANDRA MUSSOLINI A BALLANDO

Nuova puntata e nuovo scambio di battute tra la giuria di “Ballando con le Stelle” e Alessandra Mussolini. Ogni volta si ripete di giudicare Alessandra come ballerina, parlare delle sue esibizioni (che migliorano di sabato in sabato) e di non andare fuori tema, e invece si riaprono puntualmente vecchie ferite.

Ieri sera è stato il turno del tristemente celebre “Meglio fascista che fro…” che la Mussolini pronunciò nel 2006 all’indirizzo di Vladimir Luxuria in una infuocata puntata di “Porta a Porta”.

Incalzata da Fabio Canino e Selvaggia Lucarelli di scusarsi una volta per tutte pubblicamente, Alessandra Mussolini prima ha ribadito di parlare solo del ballo, poi si è chiarita dopo 14 anni.

Ecco le parole risentite di Canino che hanno aperto le danze:

Io di lei ho un’idea molto brutta. Una donna che va in televisione e dice “Meglio fascisti che fro…” per me è una cosa grave. Se lei dice: “Io ho sbagliato”, possiamo diventare anche amici.

Il lieto fine (si spera) è arrivato con il discorso di Alessandra Mussolini.

C’era la famosa trasmissione… Noi stavamo facendo un dibattito politico, perché all’epoca Vladimir Luxuria era in politica. Ha iniziato ad attaccare. Quando uno dice “fascista”, lo fa come un attacco. Quando mi contesti non per quello che dico, ma per come mi chiamo, io divento matta. È successo quello. In un momento così, questa cosa non andava detta. Sicuramente, sia da parte mia che da parte di Vladimir, ci sono state frasi completamente sbagliate e fuori luogo.