Crea sito

MICHELE GUARDÌ: MAGALLI? SONO VENT’ANNI CHE RIDIAMO, HA UN TALENTO CHE NESSUNO HA

Michele Guardì è uno dei “senatori a vita” della tv italiana. Regista, autore, sapiente conoscitore della tv generalista e dei suoi meccanismi. Rilascia raramente interviste e ogni volta è un piacere leggerlo. Ecco le sue parole al RadioCorriereTv.

L’amore per la televisione.

Quando ero bambino la mia fissazione era la televisione, a dodici anni disegnavo su un quadernetto a quadretti, con la copertina nera, i programmi che avrei voluto fare. Un giorno vidi una trasmissione nella quale un signore, per dieci minuti, raccontava la storia della sua vita e la cosa mi piacque moltissimo. Erano gli anni delle Kessler, di Mike Bongiorno, dei grandi varietà, ma mi affascinò anche quel signore che raccontava, così su quel quadernetto appuntai l’idea di fare un programma televisivo che raccontasse storie di gente comune.

La nascita dei Fatti Vostri.

Tanti anni dopo, quando già facevo televisione e avevo realizzato dei varietà e “Uno Mattina”, il direttore di Rai2 Giampaolo Sodano mi disse che bisognava fare un programma a mezzogiorno. Pensai che a quell’ora avrei voluto portare in Tv ciò che succedeva nella piazza del mio paese.

Il lungo sodalizio con Giancarlo Magalli.

Sono vent’anni che ridiamo. Lui ha un’ironia graffiante che magari qualche volta mi crea dei problemi, ma lui è così ed è inutile pensare di rabbonirlo. Magalli è questo. Ha un talento straordinario che nessun altro ha, bisogna riconoscere che ha bisogno di certi spazi che si vuole prendere. Se li prende e va bene così.

L’amicizia con Andrea Camilleri.

Sono un attentissimo lettore di giornali, mi piacciono le piccole storie, perché spesso dai fatti piccoli si ricava un grande fatto. Un mio amico, che mi onorava della sua amicizia, parlo di Andrea Camilleri, in questo è stato sempre un maestro: da piccole storie ne inventava di straordinarie. Non sempre un grande evento nasce tale, può avere umilissime origini.

La tv generalista esiste ancora.

La televisione oggi ha delle sorelle minori delle quali bisogna tener conto. La generalista è ancora quel palcoscenico che si apre nelle case delle famiglie che continuano ad avere bisogno di compagnia. Il complimento più bello che mi sento dire dalla gente che mi riconosce per strada, dalla voce in particolare, è che facciamo loro compagnia. Questo voglio fare, compagnia alla gente.

3 Risposte

  1. GP9️⃣⚽⚽⚽⚽🏁🏁🏁🏁 ha detto:

    Il Grande MICHELE GUARDÌ che ho portato sul Blog x gli Auguri di Buon Natale il 25.12.2018

  2. Bubino ha detto:

    Bellissima sorpresa!

  3. Arci #TeamIsoardi ha detto:

    Che Magalli!