Get a site

MILLY CARLUCCI: THE MASKED SINGER ARRIVA DOPO 15 ANNI DI STALLO, LA MASCHERA E’ UNA CARTINA DI TORNASOLE

Milly Carlucci ha presentato ufficialmente “The Masked Singer“, il nuovo talent-show che debutterà a gennaio in prima serata su Raiuno, in una serata-evento alla Galleria Nazionale di Roma.

Ecco un estratto del suo discorso.

15 anni fa c’è stato un periodo favoloso dove è nato Ballando con le stelle, X-Factor e poi Got Talent. Poi c’è stato un periodo un po’ di stallo, la creatività televisiva non arriva a comando. Un momento magico dove sono nati format importantissimi che hanno invaso il mondo. Sono venuti fuori degli spin-off, delle variazioni sul tema ma nulla di così forte.

Improvvisamente a gennaio è arrivato in America “The Masked Singer” dove ha avuto un successo clamoroso. Adesso lo hanno preso in Messico, in Germania, poi in Francia, in Inghilterra, in Australia e in Italia. Si sta espandendo, un po’ come Ballando che è in onda in 62 paesi del mondo.

“The Masked Singer” è un format che parte da un principio curiosissimo. In televisione nei vari reality, talent vedi delle persone vere, con la loro faccia che spesso fanno cose totalmente finte. Quante volte ci siamo chiesti se un litigio dentro la casa del Grande Fratello fosse vero, falso, indotto dagli autori? Oggi si parla più di verosimiglianza che di realtà.

Qui invece si rovescia il concetto. I personaggi che partecipano a “The Masked Singer”, e che ci devono dimostrare di essere i più bravi a cantare, sono all’interno di incredibili maschere e non si sa chi siano. Nessuno conosce l’identità, neanche la giuria, finchè non vengono eliminati. Sono tutti personaggi famosi: attori, cantanti, sportivi.

Il gioco del programma è proprio indovinare chi c’è dentro la maschera. Chi c’è dietro il pavone? Non si capisce niente: uomo, donna, altezza, dimensioni, anche la voce è leggermente alterata. Spesso se siamo dietro una parete, al telefono, al buio e ancora di più se siamo dietro una maschera, tiriamo fuori delle cose di noi stessi che non diremmo con la nostra faccia.

I concorrenti si svelano pian piano, con una autenticità sorprendente. L’America, e ora la Germania, si sta appassionando a scoprire le identità. C’è anche la componente importante del gioco dei ruoli: perchè Maria si veste da fenicottero, da pavone o da barboncino? Sono un pavone anche nella realtà, è una liberazione o è la realizzazione di un sogno? La maschera è psicologicamente una cartina di tornasole.

21 Risposte

  1. Tex ha detto:

    Non mi ispira molto

  2. Gigi Gx ha detto:

    1. Fa parte del format internazionale il voto per alzata di paletta.
    2. Le avete mai viste le competizioni di ballo? Si vota con la paletta.

  3. Gigi Gx ha detto:

    Il conduttore della versione USA fa l’istituzionale (dovendo stare attento a driblare qualunque tentativo di spoiler). È la giuria a sparigliare le carte.

  4. Enzo91 ha detto:

    È vero. Ballando dovrebbe svecchiarsi. Via palette, scenografia più moderna e rinfrescata alla giuria (terrei solo Smit, Mariotto e Lucarelli) via Zazzaroni e Caniotto.
    Dentro personaggi piu pop: Lorella Cuccarini e Kledi

  5. Michael93 ha detto:

    Vai Milly! Curiososissimo!!! Non allungarlo troppo❤️

  6. Enzo91 ha detto:

    Se rimane impostata e istituzionale si.
    Le auguro di lasciarsi andare e non essere ingessata.

  7. Beddo ha detto:

    Format potenzialmente boom ma che verrà invecchiato dalla conduttrice

  8. Chris85 ha detto:

    Fa tutto parte di una solenne liturgia studiata ad hoc x il pubblico di riferimento della rete. Milly è l’unica che ha le p alle e dà lustro al sabato sera con ottimi ascolti, grazie a una minuziosa cura dei dettagli. Se poi ti fermi alle palette beh va beh

  9. Federico ha detto:

    Le palette sono uno dei punti di forza, come lo studio e negli anni hanno introdotti spunti innovativi come le tende led

  10. Enzo91 ha detto:

    Io credo che spaccherà come format.
    Poi lei ha ragione dopo il Got talent, Ballando , Xfactor non sono nati nuovi format forti.
    Questo lo è.
    Mi auguro ad una giuria spassosa, divertente:
    Clerici – Cirilli – Serena Rossi – Magalli.

  11. Beppe ha detto:

    Spero Milly non deluda con il cast: voglio dei nomi fortissimi e sorprendenti….. In fondo devono solo cantare senza farsi vedere!
    Voglio Fiorello sotto un pupazzo! 🤩🤩

  12. Ciccio ha detto:

    Il format è veramente molto forte, continuo a pensare però che fosse più adatto a Canale5, ma se a Cologno dormono è giusto che altri si facciano avanti, quindi in bocca a lupo a Milly!

  13. Beppe ha detto:

    Ma come alla Galleria Nazionale? 😒
    A saperlo sarei andato a vederla! 😟

  14. Elisa ha detto:

    Spero che venga bene. Ha le potenzialità per essere un programma appassionante.

  15. Saruzzo ha detto:

    Si continua ad importare invece di portare avanti il Made in Italy, ma comunque è davvero un format validissimo. Brava la Signora Carlucci che si mette in gioco in questa nuova prova.

  16. giu ha detto:

    Format fortissimo. Avrei gradito una conduzione più giovane

  17. Alfonso Buratti ha detto:

    Mi incuriosisce molto, speriamo ci investano parecchio e non ne facciano una versione low cost

  18. Zeus ha detto:

    Il format mi sembra fortissimo ,Milly ci sta lavorando con molto cura come fa sempre con i suoi programmi ,se mettono su un bel cast può essere la sorpresa della stagione!

  19. Federico ha detto:

    Milly lo conosce nei minimi dettaglii ormai, stará facendo un lavorone! Lo attendo con ansia!

  20. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Fantastico

  21. GP9⚽⚽⚽⚽🏁🏁🏁🏁 ha detto:

    BOOM
    BOOOOOOMMMMM