Crea sito

MONTALBANO È FINITO: “ACCETTO LA DECISIONE MA ERA UN DOVERE MORALE GIRARE RICCARDINO…”

Siamo pronti a salutare Montalbano? Siamo pronti a dire addio alla serie più seguita dal pubblico italiano degli ultimi anni? Lunedì 8 marzo calerà il sipario sulla saga che debuttò nel maggio 1999 su Rai2, non su Rai1 perché non era ritenuta adatta: troppo dialetto si disse. Il successo fu immediato e arrivò la promozione sull’ammiraglia.

Il papà di Montalbano Andrea Camilleri, il regista Alberto Sironi e lo scenografo Luciano Ricceri non ci sono più. Il padre e due colonne di Montalbano. “Il Metodo Catalanotti“, l’ultimo film girato, andrà in onda l’8 marzo su Rai1. Rimangono due romanzi da trasporre per la tv, “Il Cuoco dell’Alcyon” e “Riccardino”, ma non verranno trasposti.

Ho bisogno di tempo per riflettere”, aveva tempo Luca Zingaretti dopo la morte di Camilleri, avvenuta nell’estate 2019, mentre l’ad Rai Fabrizio Salini non si è sbilanciato: “Per il momento non abbiamo nessuna novità specifica sul futuro della serie”. Cesare Bocci ha aggiunto poco tempo fa: “Il mio cuore mi dice che si è chiusa un’epoca“.

Oggi parla Peppino Mazzotta, che in Montalbano interpreta l’ispettore Fazio fino dal primo episodio, “Il Ladro di Merendine”. L’attore non nasconde l’amarezza ma accetta la decisione della produzione. Al momento lo apprezziamo con il film “Bastardi a mano armata” mentre nei prossimi mesi uscirà per Netflix “A Classic Horror Story”.

Il Montalbano televisivo è concluso. Non credo si faranno altre puntate: le notizie che abbiamo ricevuto finora dicono così. Sono venute a mancare tutte le figure chiave. Anche se l’ultimo romanzo di Montalbano, Riccardino, non è stato girato, e io penso e ho sempre detto che sarebbe un dovere morale fare almeno quello, perché chiude la vicenda del commissario. Ma bisogna rispettare la decisione presa.

Una decisione giusta quella di chiudere Montalbano senza un finale o, come omaggio al maestro Camilleri, era un dovere morale trasporre per la televisione “Riccardino”? Al momento non ci sono comunicazioni ufficiali che presumo arriveranno nella conferenza stampa de “Il Metodo Catalanotti”, l’ultimo inedito di Montalbano.