Crea sito

MONTALBANO, L’APPELLO DI LUCA ZINGARETTI: AIUTATECI, L’8 MARZO NON È L’ENNESIMA REPLICA!

Le repliche di Montalbano hanno avuto un tale sfruttamento che persino i fan più accaniti del commissario più amato della tv avevano iniziato a storcere il naso. Una gemma tra le più preziose va tirata fuori con parsimonia, altrimenti perde il suo valore unico e speciale e si riduce ad una gemma tra le tante. Luca Zingaretti lo sa e, approfittando della conferenza stampa de “Il metodo Catalanotti“, l’episodio inedito di Montalbano che andrà in onda lunedì 8 marzo su Rai1, lancia un appello.

Vorrei ci aiutaste a informare il pubblico che Il metodo Catalanotti non è una replica, che è l’ultimo degli episodi inediti proposti de Il Commissario Montalbano. Vorremmo che si riunisca per celebrare insieme a noi l’opera di Camilleri e anche il nostro lavoro.

Non è stata scritta la parola “fine”, quindi i milioni di fan dei romanzi di Andrea Camilleri e della trasposizione televisione interpretata da Luca Zingaretti possono tirare, forse, un sospiro di sollievo. A parlare è il produttore Carlo Degli Esposti.

Certo, la serie va finita, non possiamo chiudere con questa immagine di Montalbano, con questo commissario così distante, ma abbiamo bisogno di tempo. Tutte le grandi mancanze hanno bisogno di tempo, il peggior nemico è la fretta.

Perché si parla di un Montalbano “distante”? Nel romanzo che arriverà l’8 marzo su Rai1 ci saranno degli importanti e inattesi cambiamenti nei personaggi. “Il metodo Catalanotti” rovescia l’immagine del commissario di Vigata, rivela Zingaretti.

Sono saltato sulla sedia quando l’ho letto e non è stato facile trasporlo sullo schermo: sia nella recitazione che nella regia, ruolo duro da prendere per ovvi motivi, abbiamo fatto un atto di coraggio, serviva un salto nel vuoto. Credo che siamo riusciti a dare il senso di questo scollamento.

Nell’inedito film per la tv, Montalbano perde la testa per una donna, che ha il volto di Greta Scarano. Non è la prima volta che succede ma stavolta si va oltre, come spiega il protagonista della fiction dei record.

Con questo romanzo Camilleri tradisce il pubblico dandoci un Montalbano pronto a rinunciare a tutto il suo mondo per una donna. Non che in questi venti anni non sia stato tentato da altre donne, ma c’è sempre stata la componente di chi cede a chi gli fa gli occhioni dolci. Qui, invece, è come se Camilleri avesse fatto fare a Cappuccetto Rosso una rapina in banca, qui succede qualcosa di assolutamente straordinario: il Commissario viene steso da una donna che mette in crisi tutto il suo sistema.

Montalbano – Il metodo Catalanotti – L’appuntamento con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e la guest star Greta Scarano è fissato per lunedì 8 marzo, alle 21.25 su Rai1, in prima visione assoluta.