Crea sito

NOMINE RAI – VERSO LA RIVOLUZIONE TOTALE (O QUASI): PROBABILE LA CONFERMA DI MARIO ORFEO ALLA GUIDA DEL TG1 – LOTTA A 5 PER IL DOPO MASI AL TG2 (IN LIZZA SORGI, VARETTO, TORTORA, RIOTTA E MELI) – AL TG3 DUELLO TRA MAURIZIO MANNONI E NINO RIZZO NERVO

NOMINE RAI - VERSO LA RIVOLUZIONE TOTALE (O QUASI): PROBABILE LA CONFERMA DI MARIO ORFEO ALLA GUIDA DEL TG1 - LOTTA A 5 PER IL DOPO MASI AL TG2 (IN LIZZA SORGI, VARETTO, TORTORA, RIOTTA E MELI) – AL TG3 DUELLO TRA MAURIZIO MANNONI E NINO RIZZO NERVO

Dopo le nomine che hanno visto protagonisti i direttori di rete, a Viale Mazzini scatta il toto – nomi anche per quanto concerne i nuovi vertici dei telegiornali. Dalle ultime notizie emerge un nuovo scenario completamente diverso da quello prospettato da diversi organi di stampa nelle scorse settimane. Veniamo però ai dettagli.

Secondo quanto riporta infatti il portale AffariItaliani.it, si va delineando quella che dovrebbe essere la squadra di direttori targata Antonio Campo Dall’Orto. Il sito, diretto da Angelo Maria Perrino, sottolinea come al Tg1 non dovrebbero esserci clamorosi ribaltoni, con la conferma di Mario Orfeo alla guida del notiziario ammiraglio, visti gli ottimi risultati ottenuti in quasi 4 anni di direzione.

Al Tg2 la lotta è più che mai aperta. Per il dopo Masi, sarebbero cinque i candidati pronti a contendersi la poltrona di direttore: i nomi sarebbero quelli di Marcello Sorgi, Sarah Varetto, Gaia Tortora, Gianni Riotta e Maria Teresa Meli.

Per il Tg3 invece, a giocarsi la direzione che Bianca Berlinguer lascerà a breve (per la giornalista si parla della conduzione “fissa” di Linea Notte o quella di Agorà) saranno due vecchie conoscenze del notiziario di Rai3: il primo è Maurizio Mannoni (redattore e conduttore del tiggì dal 1987 e ora alla guida di Linea Notte), il secondo invece sarebbe il ritorno clamoroso di Nino Rizzo Nervo, ex direttore della Tgr (1996-1998), della struttura Tg3 – Tgr (1999-2001), del TgLa7 (2001) e del quotidiano Europa (2003-2005).

Novità anche per quanto concerne Antonio Di Bella: il neo direttore di RaiNews24 (che ieri si è ufficialmente, dopo la nomina approvata dal Cda il 3 febbraio scorso), su mandato del direttore editoriale dell’informazione Rai Carlo Verdelli, potrebbe dirigere anche Rai Parlamento e Tgr (si parla di una probabile fusione di queste tre testate). Con i tiggì regionali sotto la gestione Di Bella, l’attuale direttore Vincenzo Morgante potrebbe traslocare a Rai Vaticano, in sostituzione di Massimo Milone.

14 Risposte

  1. fabio ha detto:

    SanFrank hai la mia più totale stima 😉

  2. Sanfrank ha detto:

    Fabio, tutti sti presunti direttori che si spostano da un tg ad un altro mi sa tanto di “immagini dalla natura”

    #avvoltoi #carogna

  3. fabio ha detto:

    AleImpe: per quanto ne so, Gianluca Semprini e Ketty Riga potrebbero essere i favoriti per un eventuale sostituzione della Varetto a SkyTg24.

  4. aleimpe ha detto:

    Se la Varetto arriva alla direzione del TG2, il suo posto a SkyTg24 potrebbe essere preso da Ketty Riga o da Helga Cossu ?

  5. fabio ha detto:

    SanFrank anche a me dispiacerebbe molto per Masi se venisse allontanato dal Tg2. Hai perfettamente ragione nel porti l’interrogativo che hai scritto. Volevo far notare a chi ci segue che i 5 che lottano per il dopo Masi (Sorgi, Varetto, Tortora, Riotta e Meli) erano stati accostati per il dopo Orfeo al Tg1. Visto che il tiggì ammiraglio avrà probabilmente ancora lo stesso direttore (Orfeo n.d.r.), i candidabili si sono spostati tutti sul notiziario di Rai2.

  6. Sanfrank ha detto:

    A me spiace molto per Masi che aveva fatto benissimo e francamente mi urta il solo pensiero che chi fa bene debba essere accantonato per far spazio all’amico di turno.
    Quando la smetteremo di fare gli italiani???

  7. fabio ha detto:

    Qualche dubbio sul nome di Mannoni come direttore del Tg3

  8. fabio ha detto:

    Liuks: condivido in pieno le tue considerazioni

  9. Liuks ha detto:

    Non toccassero la conduzione di agorà

    Va benissimo l’attuale conduzione

  10. Liuks ha detto:

    Avrei mantenuto il direttore del tg2 idem il direttore di rai2

    Mannoni al tg3 sarebbe ok

  11. alextv ha detto:

    Ahahaha vantarsi degli ascolti al Tg1 è paradossale. È come se Rocco siffredi si vantasse ogni volta delle sue performance…
    Chi dovrebbe battere il Tg1 secondo orfeo?

  12. fabio ha detto:

    Ale Impe: è un’ipotesi concreta quella che giustamente hai sottolineato. Tuttavia la Berlinguer preferirebbe una conduzione. La carta del capo corrispondente a Parigi potrebbe (è una mia ipotesi) essere offerta anche a Masi (dato per uscente dalla direzione del Tg2) o anche ad Orfeo in caso di addio al Tg1 (scenario molto difficile ma non da scartare).

  13. aleimpe ha detto:

    Per la Berlinguer si parla anche della corrispondenza Rai di Parigi.

  14. artax_77 ha detto:

    siamo allo schifo totale, per la prima volta nei tg rai non ci sarà piu equilibrio da quando esistono le 3 testate, persino rai2 diventerà renziana, da vomito proprio