Crea sito

NON HANNO IL PANE? MANGINO LE BRIOCHE! MAURIZIO COSTANZO E LA DIFESA DEL PUBBLICO AMMASSATO

Angela Merkel ieri sera ha chiuso cinema e teatri, e così hanno fatto Macron e gli altri. A Mediaset nello studio di Live si sente il rimbombo della voce della d’Urso talmente è vuoto, a Caduta Libera quattro gatti distanziati e con mascherina, e così negli altri programmi. Tutto il pianeta, tranne Maurizio Costanzo.

Incredibile! Come mai nessuno ci era arrivato prima? Test sierologico prima di entrare e plexiglass, Covid tenuto a bada e riapriamo tutto. E mentre migliaia di teatri e cinema già prima faticavano ad arrivare a fine mese, e con grandi sacrifici, che ci vuole poi a tirare fuori cifre non da poco per fare ogni giorno e per ogni spettacolo i test? Ma che volete che sia! Non hanno il pane? Mangino le brioche!

Il pubblico della mia trasmissione prima di entrare fa il test sierologico, e così tutti gli ospiti. Fra una persona e l’altra c’è un plexiglass, e anche fra un ospite e l’altro c’è un plexiglass. Perché non fanno così anche nei teatri? Possono farlo tutti. Facciano così, invece che rompere e fare polemiche!

Così Maurizio Costanzo all’Adnkronos e non è mica finita perché non si è nemmeno compresa la pessima immagine che si trasmette alla gente a casa, facendo così. La critica nel web è stata pressoché unanime mentre alcuni giornalisti hanno sorvolato, perché se fosse successo con altri conduttori come minimo si sarebbero chieste le dimissioni del direttore di rete.

Possono farlo tutti. Certo, specifico che il pubblico viene in teatro un’ora e mezzo prima, perché possa essere fatto il test su ciascuno. Quindi io pago gli infermieri, il personale, il plexiglass. Il proprietario del cinema all’angolo faccia così, così non c’è pericolo legato all’assembramento.

Sipario, sigla.

28 Risposte

  1. WarezSan . ha detto:

    Non è offensivo definire una cariatide obesa e in odore di massoneria.

    Dovresti vedere come si lisciano i grembiulini…

  2. OKOKOK ha detto:

    Quando non si sa argomentare, si offende. Parole, parole, parole, soltanto parole.

  3. WarezSan . ha detto:

    Forse per le cariatidi in odore di massoneria come te.

  4. OKOKOK ha detto:

    Vorrei puntualizzare che, il MAURIZIO COSTANZO SHOW è un programma interessante, familiare e di altissimo livello!

  5. Arci #NonOggi ha detto:

  6. Sabato ha detto:

    In un’ora e mezza fanno il test sierologico a decine, forse centinaia di persone? Penso a questo punto si riferisca ai test rapidi, poco affidabili e da “completare” con il tampone.
    E quelle mini barriere di plexiglass? Davvero qualcuno pensa che evitino i contagi? Mi ricordano quelle viste a Uomini E Donne, quelle che Tina e Gianni spesso ignorano, sporgendosi in avanti per evitarle e parlarsi faccia a faccia…
    E che dire della totale assenza di mascherine? Chiedere al pubblico di tenerle rovinava l’immagine?
    Io sono senza parole: non meravigliamoci se i contagi sono in costante aumento e se saranno necessarie ulteriori restrizioni!

  7. Sabato ha detto:

    L’arroganza dei potenti! Credo che a pochi altri avrebbero concesso un pubblico così numeroso e ammassato nonostante tutto

  8. Alias ha detto:

    della serie: “Mi dispiace, ma io so’ io e voi (…)” (cit.)

  9. Elisa ha detto:

    1) In un luogo chiuso affollato il virus si trasmette comunque: barriere o mascherine servono solo a rallentare la diffusione e a non contagiare la persona che hai vicino facendole la doccia con le tue goccioline, ma dopo un certo tempo la concentrazione del virus nell’ambiente aumenta e contagia comunque.
    2) I sierologici non sono afffidabili.
    3) Le barriere in plexiglass sicuramente violano altre norme di sicurezza.

    Ho dimenticato qualcosa?

    Mi dispiace perché non vorrei che per queste leggerezze di Costanzo si decidesse di vietare totalmente il pubblico nei programmi.

  10. Padre Alessio Gaudino ha detto:

    L’arroganza dei ricchi

  11. Miami90 ha detto:

    Il sierologico non ha molta valenza

    Se ci sono regole da rispettare perché non farlo?

  12. Michael93 ha detto:

    Vergognoso! Termine giusto!!

  13. Michael93 ha detto:

    Mi dispiace. Costanzo e De Filippi stanno dando un immagine errata. Test o non test. Mi spiace.

  14. Gigi Gx ha detto:

    Costanzo non solo dice una grossa cazzata (attori a teatro sul palco coi plexiglas? Barriere fra tutte le poltrone col rischio di infrangere le regole anti-incendio? il pubblico per andare al cinema deve attendere 1ora e mezza fuori per sapere il risultato del sierologico rapido?) ma dimostra ancor di più di NON CONOSCERE minimamente il nuovo DPCM.

    Cinema e teatri sono stati obbligati a chiudere a prescindere , non in base a quanto hanno adeguato le sale.

  15. Colchoneros ha detto:

    Se tutti avessero i soldi per pagare test, infermieri, plexiglass e quant’altro…

  16. Roberto ha detto:

    Anche per lui la demenza senile avanza.
    Tornasse a casa che è ora. Spazio ai giovani!!! A casa lui, Magalli, Mirabella e altri

  17. Fafo ha detto:

    In ospedale.non nelle strutture private o eseguiti per conto di qualcuno.

  18. Dany Mancuso ha detto:

    ormai è al delirio, ma la sua Badante la Defilippi si era distratta? Va chiuso subito e multato. E’ arrivato lui ora, le altre trasmissioni hanno fatto a meno del pubblico arriva il fenomeno Costanzo e fa quello che nessuno con un po’ di sale in zucca aveva evitato

  19. Alessandro Stamera ha detto:

    Costanzo negli ultimi anni sta delirando, e questa ne è la prova provata.
    Non tutti i cinema sono come l’Arcadia di Melzo (che è sopravvissuta alla crisi), ci sono esercenti che non potrebbero permettersi queste misure di sicurezza.
    Peraltro, le misure di sicurezza adottate non sono nemmeno poi così sicure: il test sierologico non è poi così affidabile (sarebbe meglio un tampone vero e proprio), i plexiglass possono creare problemi in caso di fughe per motivi urgenti e il fatto che il pubblico non abbia la mascherina non aiuta affatto (forse, non contagi il vicino ma contagi quello davanti).
    Le trasmissioni di Costanzo e consorte andrebbero boicottate, soprattutto in questo periodo. Non solo perché alla base sono trash da far schifo (non ditemi che il Costanzo Show è un bel programma perché vi sbrano) ma perché stanno gestendo MALISSIMO l’emergenza sanitaria.
    Anche nelle trasmissioni della De Filippi infatti si sta facendo un uso molto scorretto delle mascherine e non sempre viene rispettata la distanza.
    Mediaset deve adottare delle regole per il contenimento del contagio e adottarle per TUTTI i suoi programmi, nessuno escluso.
    Non esiste che persino gli altri due conduttori di punta (Scotti e Bonolis) si stiano sottoponendo a severissime norme di sicurezza e che questi due facciano quello che vogliono.

  20. Alessandro Stamera ha detto:

    Cosa non vera

  21. Fafo ha detto:

    per carità—sono due soggetti inquietanti.

  22. Beppe ha detto:

    E meno male che i due si vantano di fare tanto per la cultura e lo spettacolo in questo Paese! 🤦‍♂️

  23. Beppe ha detto:

    Diranno che è stata registrata prima dei decreti? 😒

  24. Beppe ha detto:

    Grazie al Cielo non guardo più questa trasmissione che una volta (25 anni fa!) era una signora trasmissione!
    Tra questo e lo studio di Uomini e donne, sono le immagini più brutte di questa seconda stagione di “lockdown”! Una vera e propria vergogna!
    Cioè manco la Toffanini che è la moglie del capo fa come le pare (probabilmente è una donna ragionevole e non in delirio di onnipotenza come quella “strana” coppia, che non guarda in faccia nemmeno ad una pandemia mondiale!)!!!!! 🤦‍♂️

  25. Federico Bar ha detto:

    È vergognoso!

  26. LordMassi ha detto:

    Ma fatemi capire Costanzo lo sa che esistono dei decreti legge che vietano questo e che non può fare come vuole? soprattutto in un momento come questo dove la rabbia sociale è altissima, vedere un teatro strapieno non fa altro che peggiorare la situazione, ma roba da non credersi

  27. tex ha detto:

    I tamponi dovrebbero essere gratuiti

  28. Fafo ha detto:

    disgustoso. come se gli esercenti dei cinema già in crisi avessero tutti i suoi soldi…