Crea sito

PAMELA PRATI A DOMENICA IN E IL SOLITO BIPOLARISMO DI UN PAESE INCOERENTE

Ieri pomeriggio su Rai1 si è consumato l’ultimo (speriamo) atto del caso di gossip più controverso e triste dell’ultimo decennio in Italia. Pamela Prati è tornata li dove tutto è iniziato con la scusa di presentare il suo nuovo libro e cercare di ripulire un pò la sua immagine ormai irrimediabilmente compromessa. Partendo dal presupposto che Mara Venier non aveva certo bisogno di invitare la Prati per far ascolti e i dati lo dimostrano, ovviamente tale ospitata ha scatenato le ire di molti e ha evidenziato una volta di più il bipolarismo e l’incoerenza di una parte del pubblico, e di certi blogger.

Il Pratiful nasce perchè…

Il cosiddetto Pratiful nasce e cresce non certo solo per colpa della Prati e degli altri protagonisti della vicenda, ma soprattutto perchè una consistente parte del pubblico televisivo ha alimentato per mesi questa storiaccia, regalando ascolti e polemiche sui social. Ergo trovo quantomai ridicola oggi la presa di posizione della maggior parte di questa opinione pubblica, e la condanna così forte verso la Prati, quando se stiamo ancora qui a parlarne è per causa loro che si intontiscono davanti alla tv a sorbirsi ore e ore di una recita ridicola e malgestita.

Pamela Prati Domenica In GIF - PamelaPrati DomenicaIn SonoStataPlagiata GIFs

L’incoerenza degli addetti ai lavori

In questi giorni per il ritorno della Prati a Domenica in si sono scatenati contro Mara Venier e la Rai, gli stessi  che per mesi non vedevano l’ora di avere una nuova puntata di Live non è la D’urso sul caso Pratiful. Gli stessi che elogiavano Barbara D’Urso e si sbellicavano dalle risate per il pessimo spettacolo mostrato in primetime su Canale5, gli stessi che elogiavano la D’Urso quando faceva finta di scioccarsi per gli sviluppi del caso e metteva su ore di talk che hanno toccato picchi di trash inarrivabili. Gli stessi che per difendere la D’Urso e Live per la gestione del suddetto caso si sono scagliati contro Giletti, reo di aver anche lui sguazzato nelle sabbie mobili del Pratiful. Gli stessi che urlano a gran voce la parzialità di altri ,si spendono ieri e oggi per dire sostanzialmente che una parte della tv (quella che piace a loro) può far tutto (ricordo in merito anche le difese a Verissimo per lo stesso caso), gli altri no.

La coerenza di BubinoBlog

BubinoBlog sin da subito ha condannato il Pratiful come una delle peggiori pagine della tv mai viste, e nonostante questo non sono apparsi su questo blog editoriali infuocati contro Barbara D’Urso e altri che hanno portato avanti la storia. Come non sono apparsi editoriali esultanti o di elogio verso Mara Venier negli scorsi giorni per lo stesso motivo, nonostante sia stato abbastanza palese a tutti o almeno a coloro che sanno guardare la realtà senza essere offuscati dalla parzialità, la differenza di stile nel trattare l’argomento della Venier rispetto ad altre colleghe.

Mara fa la differenza

Vogliamo analizzare il perchè Mara fa la differenza?: “Mi fai una tenerezza, ma poi te menerei!“, esordisce la padrona di casa davanti ad una Pamela che ribadisce: “Mi hanno plagiata”. Con intelligenza, fermezza e dolcezza, Mara l’ha messa con le spalle al muro. Una “sottile vendetta” che si è conclusa con la stilettata finale: “I fiori possiamo dire che te li manda Mark Caltagirone“. “Ma sono solo interviste”, par di sentire il solito brontolone. Certo ma occorre saperle fare le interviste, con il valore aggiunto di essere al tempo stesso conduttrice, autrice, psicologa e confessore. Mara in questo è imbattibile, giusto gli stolti potrebbero affermare il contrario. Insomma c’è differenza rispetto alle faccine finto “choccate”, e metter su un processo mediatico durato mesi, no?