Crea sito

PARLA CAROLYN SMITH: LA MIA RIVINCITA A BALLANDO CON LE STELLE, SOGNO UN TALK AL FEMMINILE E SU MILLY CARLUCCI…

Carolyn Smith, l’amatissima presidente di giuria di “Ballando con le stelle“, il dance show di Raiuno condotto da Milly Carlucci, ha rilasciato una lunga intervista a Tv Sorrisi e Canzoni. Vi riassumiamo i punti salenti.

L’importanza del ballo

Il ballo è salvifico, è la mia ragione di vita. E’ il mio respiro, quello che mi ha accompagnato nel bene e nel male. Non ho avuto figli, che è la cosa che ho sempre desiderato tantissimo, quindi non posso dire che tipo di amore mi sia persa. La danza è certamente un’amica ed è nel mio Dna.

Il grande riscontro dopo l’esibizione a Ballando

Sulle prime non mi ero resa conto. Tanta gente, le luci, tutto mi aveva colto di sorpresa. E poi, fare anche quei pochissimi minuti di esibizione è stato faticoso. Le scale sono un incubo, perchè ogni tanto mi cedono le ginocchia. Ma è stata comunque una bella rivincita. Quando mi sono rivista, mi sono commossa ancora di più.

Un tempo era definita la “Crudelia De Mon” di Ballando

 Sono sempre stata molto severa. Quella Crudelia ha lasciato ora il posto alla Lucarelli e a Mariotto (sorride). Le mie critiche, ora più mordibe, devono essere sempre costruttive.

Un aggettivo per i giudici

Zazzaroni pignolo, Lucarelli ironica, Canino sognatore, Mariotto “pazzo”.

I concorrenti dell’attuale edizione di Ballando

E’ una delle migliori edizioni di Ballando con le stelle, il livello è alto. Milena Vukotic, Ettore Bassi e Daniel Osvaldo hanno qualcosa di particolare. Spero non entrino in crisi avvicinandosi alla fase finale. Mi aspettavo qualcosa in più da Marco Leonardi, ma forse è troppo giovane e non è uno sportivo.

Le piacerebbe fare altro in tv?

Mi piacerebbe condurre una trasmissione tutta declinata al femminile. Un talk di sole donne per parlare di ogni genere di problema, anche quelli più scomodi. Io, per esempio, ho già buttato giù il muro che esisteva nei media sul tema del cancro. Oltre al ballo, avrei tante cose da raccontare. Come Harem di Catherine Spaak? Magari, sarebbe nelle mie corde. Lei era francese. In effetti anche io sono straniera (sorride).

Ogni tanto si legge che arriverà un nuovo conduttore a Ballando

Figuriamoci. Questo è il programma di Milly Carlucci e lei dovrà restare fino alla fine. Milly incarna la conduttrice perfetta ed è giusta per questa trasmissione. Come le brave intrattenitrici di una volta, Milly è bella, ha classe e femminilità.

1 Risposta

  1. Padre Alessio Gaudino ha detto:

    Un talk femminile. Perche’ , mo so maschili?