Crea sito

PARTONO OGGI
SINGING IN THE CAR: LODOVICA COMELLO ALLA GUIDA (LETTERALMENTE) DEL NUOVO GAME SHOW MUSICALE DI TV8

Lodovica Comello conduce Singing in the car su TV8

Quelle che tutti chiamiamo in gergo digitaline quest’anno, sembrano più agguerrite che mai. Una guerra che vede protagonista la fascia più importante della giornata televisiva: quella dell’access prime time e che traghetta, come dice il nome stesso, alla prima serata. Così, dopo la partenza tutta in crescendo di Boom! su Nove, questa sera si accende anche TV8 (in attesa di Fiorello) mentre su Real Time parte la seconda edizione di Take me out.

Sulla scia della moda che vedrà protagoniste le automobili in tv, arriva in prima visione esclusiva su Tv8 Singing in the car, il primo music game show ambientato in macchina. Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì alle 20.30, Lodovica Comello sarà al volante di un’inedita produzione tv. 20 puntate per un totale di 20 giri in macchina in cui tanti appassionati di musica potranno contare solo sulle proprie ugole per dimostrare di essere cintura nera di karaoke e arrivare fino all’ambito premio finale. Singing in the car mette, infatti, a dura prova i partecipanti che, potendo contare solo sulle proprie doti canore e sulla propria cultura musicale, affronteranno una serie di divertenti ma allo stesso tempo ardui game musicali.

Quattro le prove per accumulare il bottino: si comincia con ‘Ho perso le parole’, in cui il concorrente dovrà individuare le 10 parole mancanti nel testo di una canzone; per ogni parola trovata ci sono in palio 50€ fino ad un massimo di 500€. Si prosegue con ‘Lasciatemi cantare’, il gioco che testa l’intonazione, in cui il concorrente utilizza un microfono collegato ad un’applicazione che registra la percentuale di intonazione delle note eseguite: più si è intonati più si guadagna, fino ad un massimo di 1000€. La terza prova si chiama ‘Il Raddoppio’, gioco che cambia di volta in volta e durante il quale si ha la possibilità appunto di raddoppiare quanto vinto fino a quel momento. Infine il game finale, ‘What’s my name’ il cui obiettivo è quello di riconoscere almeno dieci interpreti di una serie di canzoni.

“Sono davvero emozionata, è la prima volta che conduco un programma tutto mio – dichiara la Comello – ho deciso di accettare questa sfida sia per l’amore per la musica e sia perché fin da piccola adoravo i giochi musicali. Ma soprattutto la cosa che faccio sempre è cantare a squarciagola quando sono in macchina durante lunghi viaggi. Questa cosa non la sa nessuno…a parte chi si ferma al semaforo accanto alla mia autovettura”.

A bordo con Lodovica ci saranno anche personaggi appartenenti al mondo della musica e dello spettacolo, pronti a raccogliere la sfida musicale: Francesco Facchinetti, Chiara Galiazzo, Andrea Delogu, Joe Bastianich, Frank MatanoAlvaro Soler, Ivana Spagna, Emis Killa, Jake La Furia, Valerio Scanu, Pupo, Guido Meda, Giò Sada, Paola Iezzi, Guillermo Mariotto e Debora Villa.

Provenienti da tutta Italia i concorrenti che hanno partecipato al programma hanno un’età compresa tra i 21 e i 48 anni a dimostrazione di come il cantare a squarciagola in auto diverta e appassioni a qualsiasi età. Curiose inoltre le motivazioni che hanno spinto i concorrenti a salire sulla macchina di Singing in the car per aggiudicarsi il bottino finale: chi per ottenere il brevetto e pilotare aerei, chi per avviare una start up di servizi per i cani, chi, più avventuroso, per andare a correre sulla muraglia cinese o fare lezioni di ballo in spiaggia in Brasile, chi infine per regalare un jukebok al papà o addirittura per rifarsi il naso.

Aria di novità insomma, in un panorama televisivo sempre più ampio. Commentate con noi!

BANNER