Crea sito

PREMIÈRE TELEFILM: UN EROE DURO E PURO IN #SHOOTER, DA STASERA SU 20

SHOOTER | 20 MEDIASET

Intrighi internazionali, vecchi conti in sospeso e tutta una serie di questioni che basterebbero per riempire le giornate di un plotone dell’esercito. Invece il cecchino Bob Lee Swagger (Ryan Phillippe) è da solo, pur non essendo un uomo comune: la retorica del soldato di saldissimi principi e risorse inesauribili, tanto frequente nella produzione cinematografica e televisiva a stelle e strisce, ha trovato nel personaggio di Swagger un valido rappresentante. E’ lui il protagonista di “Shooter“, serie tv in onda da stasera alle 21:15 su 20, in prima tv in chiaro.

All’origine di ‘Shooter‘ c’è il libro thriller ‘Point of Impact‘, scritto da Stephen Hunter, pubblicato nel 1993 e storia romanzata del migliore cecchino statunitense in azione durante la Guerra del Vietnam. Nel 2006 è arrivato l’adattamento per il grande schermo, spostando ai giorni nostri l’ambientazione e affidando a Mark Wahlberg il ruolo protagonista. Dieci anni più tardi, ecco il debutto statunitense della serie TV, ispirata al romanzo come al lungometraggio.

RYAN PHILLIPPE

Il pluridecorato tiratore scelto dei Marines Bob Lee Swagger, oramai in congedo, viene richiamato dal suo ex comandante in Afghanistan, Isaac Johnson (Omar Epps), per compiere un’ultima, speciale missione. La CIA ha ricevuto una soffiata nella quale si dice che il presidente degli Stati Uniti, in visita a Seattle, sarà oggetto di un attentato da parte di un cecchino e Bob Lee, viste le sue conoscenze tecniche impareggiabili, deve scoprire chi, dove e da quale distanza tenterà di sparare al Presidente con un fucile di precisione. Ignaro della trappola nella quale è finito, Swagger viene incastrato nell’appartamento del cecchino con un fucile in mano. Ricercato da CIA, FBI e tutte le forze militari statunitensi è costretto a lasciare moglie e figlio e a scappare per dimostrare la sua innocenza.

Shooter” è una serie televisiva statunitense sviluppata da John Hlavin. Ha debuttato il 15 novembre 2016 su USA Network, mentre in Italia va in onda dal 16 novembre 2016 sul servizio on demand Netflix. Il 15 agosto 2018 USA Network ha annunciato la cancellazione della serie, dopo tre stagioni.

2 Risposte

  1. Markos ha detto:

    In Italia è approdata prima su Netflix 😉 la trovi anche lì

  2. Harold ha detto:

    Non avevo idea dell’esistenza di questa serie, ma penso di guardarla stasera sembra intrigante