PRIMA DELLA SCALA: SU RAI1 CARLUCCI-VESPA PER MACBETH, MATTARELLA OSPITE D’ONORE

La Prima della Scala è l’evento culturale più importante dell’anno e vedrà protagonisti il direttore d’orchestra Riccardo Chailly, il regista Davide Livermore e quattro voci straordinarie: Anna Netrebko, Luca Salsi, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov. È la prima del Teatro alla Scala che quest’anno inaugura la sua Stagione con Macbeth di Giuseppe Verdi, in mondovisione su Rai1 martedì 7 dicembre dalle 17.45 alle 21.40. Previsti un intervallo e il Tg1 eccezionalmente alle 19.40.

Prima della Scala: c’è Mattarella, molti vip

Lo spettacolo, con la regia televisiva di Arnalda Canali, è trasmesso in diretta anche su RaiPlay dove potrà essere visto per 15 giorni dopo la prima. Annunciata la partecipazione delle più alte cariche dello Stato e di molti vip tra tv, spettacolo e moda a partire da Giorgio Armani. Confermate le presenze del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e della Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Prima della Scala: successo di ascolti

Oltre tre ore di trasmissione, completa di sottotitoli, per portare Macbeth nelle case degli Italiani, perché la grande musica è di tutti, come hanno dimostrato gli oltre 2.800.000 telespettatori della Tosca del 7 dicembre 2019, e gli oltre 2.600.000 dell’anno successivo, per lo spettacolo “A riveder le Stelle”. Si rinforza così il patto della Rai con il pubblico. Un binomio fatto di arte, cultura e intrattenimento tra i migliori al mondo in tv.

Prima della Scala: confermati Carlucci e Vespa

Oltre a trasmettere l’opera, come di consueto la Rai racconterà anche ciò che accade attorno allo spettacolo più atteso della Stagione. Su Rai 1, Milly Carlucci e Bruno Vespa, con collegamenti di Stefania Battistini dal foyer della Scala, condurranno la diretta televisiva incontrando, prima dell’inizio e durante l’intervallo, i protagonisti e gli ospiti presenti alla Prima. Per Radio3 seguiranno la diretta Gaia Varon e Nicola Pedone.

Prima della Scala e l’audiodescrizione

Come per la Tosca nel 2019, anche quest’anno, la trasmissione di un’opera sarà corredata dall’audiodescrizione in diretta, grazie alla quale anche le persone cieche e ipovedenti potranno avvalersi di tutte quelle informazioni visive non trasmesse verbalmente – costumi, aspetto e mimica dei personaggi, azioni non parlate, location, scenografia e luci – tale accessibilità sarà estesa anche a tutto ciò che accadrà intorno a Macbeth.

Prima della Scala in mondovisione

La Prima della Scala di Milano potrà essere seguita in diretta tv anche su Arte (Francia), ZDF (Germania), RPT (Portogallo) RSI (Svizzera), CESKA TELEVIZE (Repubblica Ceca), ACTION 24 (Grecia) e MTVA (Ungheria). Sarà inoltre trasmessa in differita in Giappone dalla tv pubblica NHK, in Corea da IL MEDIA e in Russia da TV Kultura. Oltre a 30 cinema in Italia e diverse sale all’estero: Australia, Sud America, Russia, Belgio e Francia.

Prima della Scala e i partner principali

Fra gli partner del Teatro alla Scala, Giorgio Armani che curerà il decoro floreale della Prima, Edison che sta collaborando anche alla svolta Green della Scala a base di energia rinnovabile, Rolex, Bmw e Fondazione Banca del Monte di Lombardia oltre a Bellavista, Caffè Borbone e Treccani che cura l’edizione facsimilare del libretto originale. Nel caso del Macbeth quella dell’editore Galletti della prima edizione fiorentina dell’opera del 1847.