Crea sito

PRIMO ATTO DELLA RAI GIALLO-ROSSA: CANCELLATA LA STRISCIA QUOTIDIANA DI MONICA SETTA

Affari Italiani – Il governo giallo-rosso ha appena prestato giuramento, ancora non ha ricevuto la fiducia in Parlamento, e già come noi di affaritaliani avevamo ampiamente anticipato, cala la scure della censura sui palinsesti decisi nel periodo della “Rai del cambiamento”.

Prima vittima del repulisti di Rai1, rete diretta da Teresa De Santis in quota Lega, è la striscia quotidiana di Monica Setta, quello spazio di piccola economia, risparmio, riciclo, che sarebbe dovuta andare in onda all’interno di UnoMattina nei giorni feriali.

La striscia non si farà più, insomma, malgrado la Setta avesse già firmato il contratto (a quanto ci risulta il 28 agosto, e quindi a crisi già inoltrata), avesse già iniziato a lavorare e fossero già stati convocati gli ospiti delle prime puntate.

Monica Setta era stata ritenuta vicina a Matteo Salvini e alle posizioni sovraniste, malgrado non si fosse mai espressa pubblicamente al riguardo e si fosse limitata ad apporre qualche like ai post dell’ex Ministro dell’Interno. Peraltro, la striscia non avrebbe riguardato temi di macroeconomia, né tantomeno di politica, ma avrebbe soltanto assolto funzione di servizio pubblico rivolgendosi ai consumatori per aiutarli a destreggiarsi nelle piccole questioni di economia domestica della quotidianità.

Da chi è partito l’ordine di cassare la giornalista? Dall’Ad Fabrizio Salini per dare un primo segnale di chiusura con la Rai giallo-verde, o dalla stessa Teresa De Santis, desiderosa di riposizionarsi con la nuova maggioranza giallo-rossa? Un mistero che senz’altro avrà soluzione in tempi brevissimi. 

Avendo già firmato il contratto che prevedeva un impegno quotidiano all’interno di UnoMattina, apprendiamo che la conduttrice ha chiesto direttamente all’azienda – onde evitare contestazioni da parte della Corte dei Conti – una motivazione scritta della sospensione. Non ce ne vorrà la buona Setta, ma siamo portati a dubitare che tale “motivazione” – nel caso in cui le venisse data – sarà quella reale.

In ogni caso, la giornalista sarà comunque in onda ogni sabato e domenica – accanto a Tiberio Timperi – con UnoMattina in Famiglia, gioiellino del weekend mattutino di Rai1 con ascolti da prime time, dove la vedremo a partire dal 14 settembre prossimo.

10 Risposte

  1. Federico ha detto:

    La setta risponde
    moni_setta
    Come diceva il mio mito Enrico Cuccia, le azioni si ‘pesano’ non si contano
    Per questo, sapere che pochi minuti di me fanno tanta paura mi mette addosso una incredibile euforia. Se fosse stata una sceneggiatura, non sarebbe stata così perfetta. Proporre l’improponibile, farselo respingere, diventare per tutti quello che non sei (vittima sacrificale) e capitalizzare domani quando il quadro che è a me è già chiaro e cristallino da tempo diventerà noto a tutti. Ma se un giorno rinascessi e fossi così “niente” lacanianamente tanto da non essere piu temuta, secondo voi, resisterei all’impatto zero sugli altri?

  2. Ceruleo ha detto:

    Tanto l’avrebbero cancellata lo stesso, prima o poi.
    È un piccolo segnale e per la Setta un po’ mi dispiace, ma i volti da allontanare da Rai 1 sono Poletti e Diaco.

  3. Ceruleo ha detto:

    Quaranta non vuole condurre programmi che non siano sull’ambiente, agricoltura e alimentazione.
    Ci siamo dimenticati del lancio della cartellina a Estate in Diretta?

  4. Liukss ha detto:

    Non nutro simpatia per la signora… Spero venga rimossa anche da Unomattina in famiglia

    Prossima vittima Poletti..Unomattina a Federico Quaranta con la brava Valentina Bisti

  5. Liukss ha detto:

    Ma non era già saltata a giugno/luglio?

  6. Enzo91 ha detto:

    A questo punto ci vuole il ritorno di Fabio Fazio su Rai1 la Domenica sera

  7. Ital ha detto:

    Non ne sentiremo …la mancanza …
    Ancora una volta …la dimostrazione …che su Teresuccia…non mi sbaglio ….
    Cercasi VERO direttore per Rai 1 …

  8. Markos ha detto:

    Dopo 3 mesi di TUTTO CHIARO, ancora un programmino per aiutare i telespettatori a “destreggiarsi nelle piccole questioni di economia domestica della quotidianità”??

    Cancellazione che scontenta solo la Setta, la prima cosa sensata di settembre!

  9. Saruzzo ha detto:

    Io rimetterei la Muccitelli vicino Timperi per rivivere ciò che è stato fino alla primavera del 2018.

  10. marta70 ha detto:

    ma avere il coraggio delle proprie azioni? Eh Teresa? Se sei indipendente, lo sei sempre…oppure e’ coda di paglia che brucia. Aridatece Biagio Agnes