Crea sito

IL PUNTO DEI LETTORI: MEDIASET REVOLUTION – NOMINE A COLOGNO (A CURA DI 1 VS 100)

IL PUNTO DEI LETTORI: MEDIASET REVOLUTION - NOMINE A COLOGNO (A CURA DI 1 VS 100)

In un’ottica di rinnovamento aziendale, quali potrebbero essere gli scenari che rivoluzionerebbero completamente, e in meglio, Mediaset nel suo complesso? Ecco il punto di vista del nostro utente 1 vs 100 che ci propone uno scenario, sia per le reti che per i tiggì, che si basa principalmente su un tipo di selezione oculata e che coinvolge candidati che hanno esperienza nell’azienda di Cologno Monzese. Partiamo dalle reti.

A Rete 4, in sostituzione di Sebastiano Lombardi, 1 vs 100 punta su uno dei volti di punta dell’informazione della rete: si tratta di Paolo Del Debbio, giornalista e conduttore del programma di prima serata “Quinta Colonna”. Per Canale 5, la rete ammiraglia del gruppo editoriale, si punta su un volto molto noto dei canali del Biscione: il nome è quello di Maria De Filippi, conduttrice di vari programmi di casa Mediaset. Una nomina di prestigio e che può dare a Canale 5 una linea editoriale innovativa e di ampio respiro.

Alla guida di Italia 1, il canale giovane del gruppo editoriale, la scelta del nostro utente è ricaduta su un manager che, negli ultimi anni, è in rampa di lancio nelle gerarchie Mediaset: si tratta di Sebastiano Lombardi, ex direttore marketing Mediaset e attualmente alla guida di Rete4. Infine, per quanto concerne i canali digitali, 1 vs 100 propone la candidatura dell’attuale direttrice di Italia 1, Laura Casarotto.

IL PUNTO DEI LETTORI: MEDIASET REVOLUTION - NOMINE A COLOGNO (A CURA DI 1 VS 100)

Dalle reti generaliste passiamo alle testate. Per la direzione del Tg4, viene proposta la staffetta tra Mario Giordano e Angelo Macchiavello. Al Tg5, la scelta ricade su uno dei volti più popolari del tiggì dell’ammiraglia Mediaset fin dalla sua fondazione: si parla di Cesara Buonamici, conduttrice del telegiornale serale di Canale 5 e vicedirettrice della testata.

Per quanto concerne invece Studio Aperto, il notiziario “giovane” del Biscione, viene proposta la nomina di Monica Gasparini, in sostituzione di Anna Broggiato. Dalle testate generaliste passiamo a quelle specifiche. Alla direzione della all-news TgCom24, il nostro utente propone il ritorno di Mario Giordano, che prenderebbe il posto di Paolo Liguori (il passaggio di testimone tra i due giornalisti era già avvenuta nel lontano 2000 per la direzione di Studio Aperto). Infine, alla tolda di comando della redazione sportiva, la scelta è ricaduta su uno dei suoi volti storici: si tratta di Davide De Zan.

9 Risposte

  1. 1vs100 ha detto:

    Fede vi ho mostrato il precedente storico
    quindi se canale5 vuole veramente rilanciarsi
    ha le soluzioni in casa

  2. FEDE ha detto:

    Bravo 1VS100, interessante punto dei lettori. Idee originali e valide. Comunque non credo che l’essere direttore impedisca di andare in onda con il proprio programma, quantomeno in Mediaset.

  3. 1vs100 ha detto:

    Ringrazio tutti per i commenti
    Ma non è il mio obbiettivo far cambiare idea a nessuno

    Per me c’è del potenziale a mediaset però mal gestito e quindi una riorganizzazione come sopra citata può dare nuova linfa

    Del Debbio può dirigere Rete4 magari mollando Dalla vostra parte
    Maria De Filippi a Canale5 idem
    Vi ricordo che dal 1997 al 1999 alla direzione di Canale5 c’era un certo Maurizio Costanzo che contemporaneamente andava in onda col il MCS e BUONA DOMENICA

  4. WJonasBerami#jordicollfan ha detto:

    Anche la Buonamici la vedrei bene come direttrice del Tg5 ma è già giornalista-conduttrice, tutte queste persone si dovrebbero sdoppiare! Forse a Canale5 ci vorrebbe un nome forte da Magnolia e/o Discovery!

  5. Modica ha detto:

    Bel punto 😉 interessante la Defi come direttrice di rete, la Buonamici al tg5 e tutti nomi interni a Mediaset abbiamo avuto la stessa idea su Casarotto e tgcom24 😉

  6. fabio ha detto:

    1vs100 bel punto dei lettori. Complimenti! I tuoi nomi sono interessanti e di rilievo. Sono perplesso su Del Debbio alla guida di Rete4 e Lombardi a Italia1: i miei dubbi, più che altro, sono di natura editoriale. La De Filippi è un nome di forte richiamo e la cui scelta mi ha sorpreso, se devo essere sincero. Bene anche la Casarotto alle digitaline. Sono curioso dalla staffetta al Tg4 tra Mario Giordano e Angelo Macchiavello. Buone scelte di sicura affidabilità e low cost quelle di Buonamici al Tg5 e Gasparini a Studio Aperto. Molto interessante la scelta di Davide De Zan a Sport Mediaset. Ottimo Giordano a TgCom24 al posto di Liguori.

  7. bubinoblog ha detto:

    Interessanti nomi 1 vs 100. Con Del Debbio non si rischierebbe però di trasformarla in una La7 di centro-destra? Però è un nome interessante e magari con idee valide aldilà dei talk politici.

    Maria De Filippi a Canale 5 ci vorrebbe davvero per dare sempre il meglio, cosa che dovrebbe essere la regola n.1 per chi dirige un’ammiraglia, budget e altri fattori permettendo. Al momento però credo serva di più come conduttrice e produttrice, come direttrice dovrebbe non poteva sdoppiarsi mollare i suoi programmi. Ma da tenere in considerazione per il futuro… appunto la tv del futuro 😀

  8. WJonasBerami#jordicollfan ha detto:

    Maria De Filippi di sicuro sarebbe la migliore candidatura per la rete, sarebbe boom ogni sera magari accettasse! Ritornerebbe la rete dei grandi fasti dell’intrattenimento ma lei è già autrice e conduttrice che deve fare altro sta santa donna, dovrebbe affidare i suoi programmi ad altri conduttori! Non condivido Lombardi a Italia1, già ho detto che secondo me non è abile nella direzione di rete, la sua gestione di Rete4 non è delle migliori, molto spesso floppa, anche se Del Debbio pure qui è già giornalista e conduttore quanto deve fare lui però lo condivido come manager! A I1 meglio lasciare la Casarotto a questo punto però c’è la vedrei bene alle digitaline, non mi sembra una scelta sbagliata, ma già sapete la mia opinione, difendo la Casabotto al contrario di Lombardi!

  9. 1vs100 ha detto:

    Se avete avuto modo di vedere Caduta Libera
    ieri c’è stato il passaggio di consegne tra il Direttore Brandi e Davide De Zan

    Non faccio il mago
    ahahah

    Grazie Fabio per aver impreziosito la mia idea
    di
    MEDIASET REVOLUTION

    Ci ho preso gusto a scrivere sul bubino blog
    Per adesso vi posso dire solo questo