Crea sito

RAI: ORFEO VUOLE RIMANERE DG,
MA SPUNTA IL RITORNO A “REPUBBLICA”

La data cruciale del 4 marzo si sta avvicinando e le conseguenze del voto politico e della conformazione del prossimo governo (politico, tecnico o di coalizione) avrà inevitabilmente ripercussioni sui prossimi vertici delle aziende di stato, Rai compresa.

È molto probabile l’ipotesi di un rinnovo dello stato maggiore della tivù pubblica, anche se, in cuor suo, l’attuale direttore generale di Viale Mazzini, Mario Orfeo (nella foto), sognerebbe quello che sarebbe un clamoroso secondo mandato. L’ex direttore del Tg1 – riporta Dagospia – vorrebbe sfruttare i suoi rapporti trasversali con gli ambienti del potere per cercare di restare al suo posto, contando anche sui successi di Sanremo.

La sua gestione, tuttavia, è stata caratterizzata anche da flop che in pochi hanno dimenticato (Gabanelli e Giletti docet) e questo rappresenterebbe un ostacolo importante, se non addirittura decisivo. Al di la di questo, in caso di mancata conferma ai vertici di Mamma Rai, per Orfeo si aprirebbero nuovamente le porte per un ritorno alla carta stampata. In particolare – si legge – starebbe crescendo in questi giorni l’ipotesi di un suo arrivo alla direzione del quotidiano “La Repubblica” (dove Orfeo è cresciuto giornalisticamente) al posto di Mario Calabresi, dato in uscita. Ora non resta che attendere: Orfeo al centro della scena, tra Rai e carta stampata.