Crea sito

RAOUL BOVA E IL SOGNO DI UNA FICTION SULLA CROCE ROSSA

Raoul Bova e Rocío Muñoz Morales sono diventati volontari della Croce Rossa per portare aiuto e conforto nell’Italia del Covid-19. L’attore ha da tempo un sogno che potrebbe diventare realtà.

Di cosa parliamo? Di una fiction sulla Croce Rossa. E’ un progetto che risale a diversi anni fa ma, finora, nessun gruppo televisivo aveva manifestato interesse. Due fattori potrebbero portare ad una svolta: da una parte il grande successo del medical “Doc: Nelle tue Mani” con Luca Argentero e dall’altra l’emergenza sanitaria che ha riportato al centro dell’attenzione la salute, la solidarietà e il volontariato.

Sono tornato alla carica per questa fiction. Sono ormai quattro anni che ci lavoro. Purtroppo mi dicevano che le fiction a tema ospedaliero non funzionano. Ma ora tutti hanno capito che la sanità è un aspetto della vita di tutti fondamentale.

Prima di questi giorni tutti erano certi che la fiction italiana dovesse seguire la strada di Gomorra ma con la tragedia del Covid-19 si è capito il valore vero delle persone impegnate nella lotta quotidiana per la salute.

Così Bova intervistato da Novella 2000. La fiction non sarà solo sulla Croce Rossa ai tempi della pandemia del 2020 ma vorrebbe essere una serie “che alterna il passato e il presente, dalla creazione della Croce Rossa al Covid-19”. Il progetto è ad ampio raggio e l’attore vorrebbe coinvolgere partner esteri.

Non so ancora, se Rai o Mediaset vorranno partecipare alla produzione sarà molto interessante. Sto comunque pensando a una produzione internazionale.

2 Risposte

  1. Ital ha detto:

    Solidarietà , volontariato, salute ….
    Vale sempre la pena di parlarne …e una fiction se ben fatta racconta meglio di certi talk ….
    Spero riesca a portare a termine il suo progetto …

  2. Alextv ha detto:

    Meglio Rai dove può boommare incredibilmente
    Su Canale5 farebbe il 9%