Crea sito

RIAPRE IL SET DI UN POSTO AL SOLE: DA METÀ LUGLIO LE NUOVE PUNTATE SU RAI3

Un’altra bella notizia. Riapre il set di “Un Posto al Sole”, la storica soap opera di Rai3. La serie, come riporta l’agenzia Adnkronos, riprende grazie all’impegno di Rai Fiction, CPTV Rai di Napoli e Fremantle che producono la serie, nel rispetto del protocollo di sicurezza e delle norme necessarie alla tutela di tutte le persone impegnate sul set.

Le troupe al lavoro saranno tre, una in esterni e due in interni, ma non sono previsti cambi di studio tra una troupe e l’altra. Il set sarà sanificato al mattino e a fine giornata. “Sono state riscritte le scene per mantenere il distanziamento sociale, quindi niente baci e abbracci, e se si vedranno scene di vicinanza saranno solo un escamotage della regia“, spiega un comunicato della produzione. Ogni attore avrà il suo camerino fisso dove riceverà i costumi igienizzati al mattino e a fine giornata.

Per il momento sono sospesi trucco e parrucco, ogni attore si preparerà autonomamente.

Gli studi di Napoli torneranno ad essere teatro delle storie dei protagonisti che ritroveremo dove li abbiamo lasciati: Serena e Filippo nella loro nuova vita dopo il divorzio; Marina Giordano, scampata al tentativo di omicidio grazie a Roberto Ferri, alle prese con Fabrizio Rosato; Giulia Poggi e famiglia impegnati nella gestione del cagnolino arrivato alla Terrazza; Guido e Mariella nella complicata organizzazione del loro matrimonio; il magistrato Nicotera impegnato nelle indagini sul clan Tregara.

La produzione sta lavorando con l’obiettivo di andare in onda su Rai3 dalla metà di luglio.

3 Risposte

  1. Simone Giulietti ha detto:

    È allucinante notare come nessun programma, NESSUN programma sia andato bene in questi mesi!!! Solo UPAS riesce a fare quei numeri ….

  2. Markos ha detto:

    Ottimo, come si è visto l’access di Rai3 funziona solo con la storica UPAS, che ha numerosi fans desiderosi di rivedere i propri beniamini e le storie di Napoli.

  3. Rowling in the deep ha detto:

    Finalmente l’access di Rai 3 ritroverà pace