Crea sito

SANREMO 2021: VERTICE IN RAI DOPO IL NUOVO DPCM, COSA SUCCEDERÀ?

Il nuovo DPCM, in vigore fino al 5 marzo, potrebbe coinvolgere il Festival di Sanremo. La kermesse musicale è calendarizzata dal 2 al 6 marzo, in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo. La prossima settimana ci sarà un vertice Rai forse decisivo, ecco i dettagli.

L’ipotesi di creare una “bolla” con tutto il pubblico in una nave rimane la prima idea per permettere di avere il pubblico in sala, come è sempre stato. Sarebbe lo stesso pubblico per tutte le sere, messo in quarantena nella nave e portato dalla nave all’Ariston, e rientro.

Senza pubblico sarebbe un Sanremo “strano”, ma altre soluzioni sicure per riempire tutto il teatro non paiono esserci. Almeno se si vuole essere in totale sicurezza. I test rapidi all’ingresso non bastano. La nave creerebbe un isolamento in stile GF Vip.

Il Messaggero è uscito con un retroscena che ipotizza, alla luce del nuovo DPCM, di un probabile rinvio di Sanremo, subito dopo Pasqua e lontano quindi dalle date del nuovo decreto, che entra in vigore oggi e durerà fino al 5 marzo. Il Festival ad oggi parte il 2 marzo.

Dalla Rai si conferma il Festival nelle date già note, e anche le prove con l’orchestra, già calendarizzate, si svolgeranno tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio presso gli studi di Roma. Un primo test in vista di marzo e dello sbarco all’Ariston.

A metà della prossima settimana, riferisce Il Messaggero, ci sarà in ogni caso un vertice tra Rai, Amadeus, Comune di Sanremo e sponsor per decidere il da farsi. Una cosa è certa: Amadeus e la Rai mettono al primo posto la salute degli artisti e del pubblico.

22 Risposte

  1. Michael Guidara ha detto:

    Penso che i gastronomi e i piccoli esercenti soffrano di piu’ questa situazione che non i cantanti… Non parliamo poi degli artisti del teatro… Massima solidarieta’ alle maestranze e all’indotto generato dai concerti ma i cantanti famosi anzi famosissimi non muoiono certo di fame se per un anno e mezzo non fanno concerti.. La Pausini continuera’ a mangiarsele le piadine, D’Alessio ormai fa perfino le pulizie su Rai1 e Renato Zero ha stancato e da molto pure, i rappers e i trappers vanno fortissimo su Spotify e affini…

  2. Michael Guidara ha detto:

    La Rai ha talmente tanti prodotti che fanno audience importante(certo non come un Festival di Sanremo annata buona o annata cosi’ cosi’ o annata storta) che puo’ benissimo saltare un anno del suo Festival e compensare con qualche fiction etc etc. Viviamo tempi eccezionali, abbiamo due papi, stiamo assistendo alla fine della pax americana con tutto il casino che ne comporta, perche’ non saltare un anno del Festival che, a posteri, sara’ bello dire’ Io c’ero l’ anno che saltarono il Festival’?…Capisco che per gli italiani Sanremo sia lo show dell’eccezionalita’ come per gli Yankees e’ eccezionale il loro ‘Country’ ma si e’ subito capito (io lo sapevo gia’) che il 2021 sarebbe stato un anno dem… come il 2020 nonostante 15 giorni fa tutti brindassero al nuovo anno e alla fine dell’anno maledetto(sul personale, il 2020 e’ stato uno dei miei anni migliori e mi manca tanto)…

  3. Michael Guidara ha detto:

    Abbiate Fedez e vedrete che il Festival si disputera’ a marzo e Ibrahimovic segnera’ il gol decisivo ma Amadeus sara’ direttore generale dell’Inter e soffiera’ un difensore alla Fiorentinello.. Oh ma si vede che sono un fan di Frassica fin dai tempi di ‘Indietro tutta’? Evviva il non sense…

  4. vander ha detto:

    Salterei l anno per tornare nel 2022

  5. tex ha detto:

    Come giustamente viene disputata la Serie A si dovrebbe fare il Festival

  6. FreixDxb ha detto:

    Io lo sposterei a ottobre e lanciare nuova stagione tv. E sarebbe un test per vedere che ascolti fa a ottobre

  7. Ital ha detto:

    Si puo sicuramente organizzare in modalità diverse …ma se tutto e’ permesso a Maria o al calcio ….non vedo perche non si puo fare qualcosa anche a Sanremo…

  8. Michael Guidara ha detto:

    Se salta Sanremo si faccia una diretta da casa con l’intero cast come e’stato con l’ESC.

  9. Ital ha detto:

    Forse non conosci …gli introiti che veicolano anche industria musicale….certo minori di quelli del dio calcio …vogliamo fermare anche quelli? Visto che per ora i concerti e altri momenti musicali importanti sono out per il covid?

  10. Michael Guidara ha detto:

    Ferie e Festival d’agosto insomma… Dite allora a Francesco Renga di prepararsi un tormentone estivo non la solita lagna delle tre parole (Valeria Rossi docet).. Irama dovra’ decidersi, pezzo sanremese o tormentone cloudy estivo, magari facciamo Sanremo e Seat Music Awards insieme, che bella fusion…

  11. Michael Guidara ha detto:

    Ehm il campionato di calcio muove introiti molto piu’ consistenti di uno show musicale seppur LO SHOW italiano per antonomasia…

  12. Emanuele Nesca ha detto:

    Io sarei propenso per uno spostamento nella stagione estiva, quando i contagi (speriamo) dovrebbero calare e una piccola parte di italiani è già vaccinata. E con il bel tempo magari si potrebbe trasferire il tutto in una location esterna, in cui si potrebbe garantire la presenza di un pubblico vasto e distanziato. Per salvaguardare il Teatro Ariston, si potrebbe trasformare in sala stampa per fare le varie conferenze stampa, e magari si potrebbe anche trasmettere tranquillamente quella del mattino successivo su Rai 1 in quanto il palinsesto estivo a quell’ora dovrebbe comportare solo le repliche di don Matteo.

  13. Michael Guidara ha detto:

    Guarda che anche io sono a favore soprattutto con un Festival pieno di sconosciuti e musica nuova invece di ascoltare le solite lagne dei soliti noti prezzemolini da Festival( oops Renga non intendevo citarti, care Annalisa e Noemi siete al Festival ogni due anni circa ma siete prezzemoline vive musicalmente) e poi non mi perderei mai Federico Lucia il mio mitico comunista col rolex sul palco dell’Ariston…

  14. Ital ha detto:

    Non credo …
    Io sono e rimango …favorevole a farlo …
    Si fa il campionato di serie A …perché non Sanremo? Piuttosto si fa a meno del pubblico….

  15. Michael Guidara ha detto:

    Concordo ma i giovani son giovani e possono rifarsi nel 2022.. Presumo che se salta il 2021, l’anno prossimo, salvo defezioni, il cast rimarra’ questo…

  16. Ital ha detto:

    Concordi che sono 2-3 su 26 ….e se poi aggiungi i giovani ….

  17. Michael Guidara ha detto:

    Ovviamente

  18. Michael Guidara ha detto:

    Dimentichi che quest’anno c’e’ un certo Fedez in gara e lui e sua moglie non vanno certo alla Caritas a mangiare e poi nonna Orietta che in 50 anni di carriera qualche spicciolo lo deve pur aver messo da parte per i periodi in cui la barca non va?

  19. Ital ha detto:

    Inoltre ….stiamo parlando di Sanremo e tv …non di esercenti commerciali ….i cui problemi sono ovviamente piu gravi e numerosi ….

  20. Ital ha detto:

    Quelli che vanno a Sanremo….non sono superbig e di questa vetrina hanno davvero bisogno

  21. Elisa ha detto:

    Se si vuole metterlo in isolamento, non può essere il normale pubblico pagante. Deve essere messo sotto contratto e ricevere come minimo il rimborso spese. E la selezione dovrebbe cominciare adesso e terminare entro metà febbraio. Ma di questo passo non se ne farà nulla e il festival sarà senza pubblico o rinviato.

  22. Ital ha detto:

    Va fatto entro metà Marzo ….
    Ne ha bisogno anche industria musicale ….
    Naturalmente nel pieno rispetto delle norme …