Crea sito

SANREMO – DIRETTA DELL’ULTIMA CONFERENZA STAMPA

Diretta streaming http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0749f1db-c411-423a-9d03-d27fe70e6748-sanremo14.html

“Diamo la classifica finale?” “Mi dicono di no…”.

Soddisfazione del Comune per il podio, per Pif per la pubblicità a Sanremo e per Fazio e Litty (“grossa attenzione per la città, disponibili, sorridenti”).

Parla Leone che ringrazia tutti e presenta i dati d’ascolto.

Fazio presente in collegamento telefonico.

Leone: Pif ampiamente sopra Striscia! Su Twitter 1.200.000 conversazioni totali (45.000 utenti unici a puntata).

Classifica dal 4° in poi: Renga, Noemi, Perturbazione, De Andrè, Frankie, Giusy Ferreri, Sarcina, Palma, Ruggiero, Ron.

Fazio: ospiti di spericolata qualità. Sugli ascolti sarà mio interesse fare lunghe riflessioni, senza pregiudizi e aggressività. C’è un errore che ho compiuto ovvero ripartire da dov’ero rimasto al posto di azzerare tutto. Ormai c’è comunque una frammentazione degli ascolti, anche per Sanremo ed eventi importanti generalisti, dobbiamo abituarci ad un diverso esito di ascolti e guardare alla qualità e non solo agli ascolti.

Leone: Sanremo col 39% per 5 puntate di seguito comunque rientra a pieno diritto nella serie degli eventi.

Litty: mi smentisco, non lascio Fazio! Ci ha sposato Don Matteo…! Intendevo dire che vorrei fare una vacanza, ieri sera a Sanremo e oggi sono a Che tempo che fa. Ammette che il bis ha pesato. Abbiamo fatto le cose dell’anno scorso, dovevamo rinnovare di più la formula. I pregi di prima diventano magari difetti l’anno dopo. Fabio è un professionista perfetto, anche troppo. Grata di aver fatto dei numeri con la Carrà, Franca Valeri e Silvan.

In sottofondo la voce della figlia di Fazio che gioca.

Pif prende la parola e ringrazia tutti. Molto soddisfatto dell’esperienza, compreso Agus (risata della Litty). Esperienza irripetibile. Non avrei lo stimolo di rifarlo.

Litty: parlavo di voler prendere una pausa dal lavoro, non da Fazio (Litty irritata).

Fazio: la Litty è impressionante, 34 interventi in tv + Sanremo, è un fenomeno direi senza precedenti.

Leone: il regolamento 2015 verrà deciso più avanti (come se ci saranno ancora 2 canzoni per ogni big) in base al progetto scelto per il prossimo Sanremo.

Fazio difende il cast e le canzoni scelte. Non è facile convincere artisti affermati ad una gara, è un elemento per molti difficile da superare.

Pagnoncelli: televoto di ieri sera diverso da giovedì. Arisa prima al televoto e prima in giuria di qualità. Arisa-Rubino-Gualazzi, e poi nella scelta finale: Arisa-Gualazzi-Rubino.

Laura Rio/Il Giornale: non è il caso di infierire, ma l’ascolto di ieri sera è all’ultimo posto come share.

Leone: no, no, non si usa lo share ma i telespettatori. Nel 2008 ci furono meno telespettatori. Lo share è importante ma oggi agli investitori interessa di più il valore assoluto.

Leone: Festival coerente in termini editoriali e di linguaggio. Mi riconosco pienamente in questo Festival. Ho condiviso molte scelte, alcuni momenti mi hanno galzanizzato e dato felicità in termini editoriali. Rai1 sta facendo un percorso: guardare ai contenuti più che agli ascolti, anche se gli ascolti rimangono sempre importanti. Guardo all’interno anno, Rai1 è l’unica rete che nel 2013 ha mantenuto gli stessi ascolti dell’anno prima, questo la dice lunga sulla tenuta di rete. E così avviene anche quest’anno. Sanremo è andato meno bene ma fare il 43% nella finale è un grandissimo risultato, da evento. Prima di lavorare su Sanremo 2015, chiederò a Fazio se vuole rifarlo ma non subito, aspettando del tempo. Io ripartirò da Fazio.

Fazio: mi prendo del tempo per riflettere. Io farei 10 Festival di seguito. Con un progetto e un’idea però. L’anno scorso c’era più empatia col momento e con il pubblico. Eravamo noi l’evento e la curiosità. E’ mancato l’effetto sorpresa. Ma bisogna riconoscere la qualità di questo Festival, la qualità musicale degli ospiti. Non possiamo spendere troppi soldi, si fa quello che si puo’ con il budget che c’è. Ribadisce l’importanza e livello degli ospiti come Baglioni, Ligabue e Gino Paoli. Si ribadisce la frammentazione degli ascolti, il mondo sta cambiando, la tv generalista salvo eventi non è più quella di un tempo. Rivedere i giudizi sugli ascolti.

Leone su progetti di Fazio a Rai1: non posso dire nulla ma ritengo comunque Fazio una risorsa per Raiuno. Non voglio creare ora problemi diplomatici col direttore di Rai3. Non ci sono progetti con Pif ma gli ho detto che Rai1 è una rete che oggi non ha paura di osare. Niente di più al momento. Sto facendo uno sforzo per portare novità a Rai1.

Polemica tra le radio e la direzione del Festival.

Leone: Renga era 1° al televoto, poi è passato 2° al televoto, mentre la giuria di qualità l’ha votato come 6°. Necessità di avvicinarci a tutti i mondi che ruotano intorno alla musica.

Leone alla domanda  su un Festival più giovane: Sanremo è in linea con l’anno scorso. Finale: 61% donne, 39% uomini. Fasce età femminile: 4-7 anni: 32,8%, 8-14: 33%, 15-24: 43%.

Famiglia Cristiana: 1 serata in meno al Festival per farci vedere le Olimpiadi invernali?

Leone: non c’entra niente. Il Festival ha la sua ritualità e meccanismo. 5 giorni consentono di fidelizzare l’ascolto e dare il meglio di una gara vera e propria.

14.07 – Termina la conferenza stampa.

[banner]