Crea sito

#SANREMO2020, PARLA AMADEUS: NON SI PUO’ PIU’ DIRE AD UNA DONNA CHE E’ BELLISSIMA? CHE IPOCRISIA!

Non c’è Festival senza poliche, e puntuali sono arrivate le polemiche intorno alla 70° edizione del Festival di Sanremo, al via martedì su Rai1 con Amadeus al suo debutto alla guida dell’evento televisivo più importante e prestigioso. L’unico evento, Nazionale a parte, che riesce ancora a riunire tutta l’Italia davanti al piccolo schermo.

Intervista dal settimanale “Oggi”, in edicola, Amadeus ha così fatto chiarezza su varie questioni e polemiche,

Ho la coscienza a posto.

Quando hai la coscienza a posto non puoi che essere rilassato. Faccio il conduttore e uso le parole come mi escono dal cuore e dalla testa, rischiando magari di non assemblarle nella maniera politicamente corretta. Sto per fare la cosa che ho sognato per tutta la vita. Non vedo l’ora che arrivi il 4 febbraio e mi dispiacerà quando sarà l’8.

La frase incriminata.

Quella frase me l’aveva detta proprio lei, Francesca Sofia Novello, qualche giorno prima, riferendosi alla sua discrezione. Ma non è una questione di genere. Quando lei sfila in passerella, è lui che fa un passo indietro, perchè non è il suo mondo.

Che ipocrisia!

Non accetto e non accetterò mai la storia che non puoi più dire a una donna che è bellissima. Che le donne si offendano non ci credo. Poi non escludo il resto, non è che uno debba precisare ogni volta: sei intelligente, colta, interessante, e anche bellissima. Che ipocrisia.

La solidarietà dei colleghi.

Mi consola la solidarietà di tanti colleghi, che ringrazio, ma soprattutto l’affetto delle persone per strada: c’è gente che mi accarezza, come se provasse dispiacere per ciò che mi sta accadendo. Entro nelle case degli italiani tutti i giorni, da vent’anni. Per tanti sono diventato uno di famiglia, e quando attaccano uno di famiglia ci rimani male.

Un uomo libero.

Un amico mi ha detto: ti ha attaccato la destra, ti ha attaccato la sinistra. Vuol dire che sei un uomo libero.

La politica pensi ai veri problemi.

La politica dovrebbe lottare per le cose vere, non preoccuparsi di Amadeus. Scendiamo in piazza per i problemi seri delle donne, ci sarebbero tantissimi uomini e verrei anch’io. Queste azioni su Sanremo servono per avere visibilità e forse per nascondere che non stai facendo nulla.

Le polemiche sui compensi.

Le nozze coi fichi secchi non le puoi fare. Non è una gara a chi spende meno, i soldi devi spenderli bene. I grandi show hanno un costo, i grandi artisti li devi pagare. Ma quest’anno la Rai ha incassato cifre record con la pubblicità. Le polemiche sui compensi le trovo vecchie. E’ come nel calcio, se un calciatore guadagna di più e perchè fa guadagnare di più.

Sanremo bis?

Risponderò quando finirà il Festival.

2 Risposte

  1. Beppe ha detto:

    Quanto hai ragione caro Ama!

  2. Paulucci ha detto:

    “La politica dovrebbe lottare per le cose vere, non preoccuparsi di Amadeus. Scendiamo in piazza per i problemi seri delle donne, ci sarebbero tantissimi uomini e verrei anch’io. Queste azioni su Sanremo servono per avere visibilità e forse per nascondere che non stai facendo nulla”
    👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼

    In bocca al lupo Ama!