Crea sito

SIMONA IZZO: I NUOVI PROGETTI PER MEDIASET. LA RAI? NON POSSO ASPETTARE ANNI PER UN SÌ

Si è conclusa ieri sera “Svegliati Amore Mio”, la serie scritta e diretta da Simona Izzo e Ricky Tognazzi con protagonista Sabrina Ferilli. Una serie che è piaciuta al pubblico di Canale 5 e nei social alcuni si sono lamentati: solo tre puntate? Chissà che la prossima fiction per l’ammiraglia Mediaset non abbia qualche puntata in più…!

Simona Izzo, intervistata da Panorama, sottolinea il valore di Svegliati Amore Mio, secondo atto di una trilogia iniziata con L’Amore Strappato. “Secondo me questa è una serie da servizio pubblico, una di quelle che avrebbe dovuto fare la Rai”. La serie nasce per Mediaset e la Izzo spiega il perché: “Capita spesso di dover aspettare due o tre anni per un sì”.

“Mediaset invece non solo ci ha risposto subito ma ci ha fatto realizzare il film senza censure e in piena libertà”, e così è nata la fiction di Canale 5 che denuncia i gravi danni creati da una acciaieria. Simona Izzo è già al lavoro per la terza serie con la Ferilli protagonista. “Non sarà sul femminicidio in senso stretto ma su una donna che teme di denunciare”.

Poi c’è un altro progetto, molto interessante. “Nel cassetto ho la storia di un uomo delle istituzioni, un poliziotto che diventa una donna e e non perde il lavoro”. Una serie sulla diversità di genere, uscendo dai soliti cliché. E la Rai? La Izzo rivela di aver atteso la terza stagione della Vita Promessa ma Luisa Ranieri ormai si è calata nei panni di Lolita Lobosco.

“Abbiamo aspettato e ci siamo buttati su altro. Un autore spesso ha bisogno di risposte più rapide”. L’interlocutore attuale è Mediaset ma con la Rai “non è escluso che ci lavoreremo in futuro”. Simona Izzo non ha ancora conosciuto Maria Pia Ammirati e stima Tinny Andreatta, ora a Netflix: “I suoi suggerimenti sono stati perfetti. Magari qualcosa succederà”.