Crea sito

#SKIANTO: LO SHOW DI FILIPPO TIMI CHE OMAGGIA SANREMO E I VARIETÀ ANNI ’80

Debutta stasera su Rai3 la prima di due serate con Filippo Timi e il suo varietà “Skianto”. Un one man show ispirato al fortunato spettacolo teatrale del 2014, Skianto è un grande omaggio alla televisione, un’operazione inedita che rilegge, con un linguaggio del tutto originale, due pietre miliari della storia della tv italiana: il Festival di Sanremo (oggi) e i grandi show del sabato sera degli anni ’80 (giovedì 20).

Filippo Timi debutta in televisione con un spettacolo che gli assomiglia: sorprendente, irriverente, ironico, ma anche elegiaco, un caleidoscopio di elementi che si alternano completandosi. Da una parte la filosofia che sottende a tutta l’arte di Timi, quella dello “schianto”, ovvero lo stupore che sempre ci coglie davanti alla vita: dalla nascita, all’amore, dalle scoperte più piccole alle più grandi. Da qui il gusto per gli accostamenti spiazzanti, per i colori, per l’ironia, per il gioco, per un mondo variopinto di emozioni, una montagna russa di sentimenti e stati d’animo. Dall’altra l’affetto e il culto per la Televisione, con la quale generazioni intere sono cresciute e per le quali rappresenta un membro della famiglia che “si posiziona tra la foto del matrimonio dei tuoi genitori e quella del tuo primo giorno di scuola”.

Nella prima puntata, Skianto Sanremo ‘67, in uno studio che ricostruisce quel Festival fatidico, si parte per un viaggio emozionale nel mondo festivaliero aprendo una nuova strada fatta di “se” e di “ma”. A fare da guida Pippo Baudo, una sorta di Virgilio che accompagna Filippo nel magico mondo del Festival, tra ricordi inediti e consigli. Non ci si attiene alla concatenazione dei fatti, ma la fantasia di Timi trascina lo spettatore in un mondo meraviglioso costruito su quello che sarebbe potuto essere e quello che potrebbe essere. Ecco allora che le canzoni, elaborate dal talento di Raphael Gualazzi – qui direttore musicale ed esecutore insieme con la sua band – vivono di nuova vita e creano panorami inediti che mescolano epoche diverse, passando da “Vita Spericolata” a “Non ho l’età” in un battito di ciglia. A dare nuova vita alle canzoni uno straordinario ventaglio di cantanti che si mettono alla prova cimentandosi con arrangiamenti arditi ed emozionali: Petra Magoni, Mario Biondi, China Moses, Simona Molinari, Marialuna Cipolla, Serena Brancale e lo stesso Gualazzi.

Skianto è un programma di Filippo Timi, prodotto da Rai3 in collaborazione con Ballandi, scritto da Filippo Timi e Pamela Maffioli, con Rossella Rizzi e Federica Illuminati. La direzione artistica è di Filippo Timi.  Le scene sono di Alessandra D’Ettore. La fotografia è di Marco Patino. La regia di Giovanni Caccamo. La direzione musicale di Raphael Gualazzi (Skianto Sanremo ’67) e Fabio Frizzi (Skianto Fantastico Show). I costumi sono di Simona Lavazza Direttore di produzione Alessandro Restini. A cura di Selma Al Mudarris e Cecilia Feriozzi. Produttore Esecutivo Rai Rita Russomanno. Produttore Esecutivo Ballandi Luca Catalano.

31 Risposte

  1. cry ha detto:

    Si ma comunque televisivamente è stato un coming out, non aveva mai fatto accenni alla sua sessualità in tv

  2. Ital ha detto:

    Ed ora uno speciale su Fred Buscaglione …
    Che gioiellino di serata su Rai 3 ….

  3. Giugiola ha detto:

    Bellissimo davvero, non vedo l’ora che sia nuovamente giovedì! Buona notte!

  4. Ital ha detto:

    E una durata onesta …senza sbrodolare ….

  5. Alex Paris ha detto:

    Molto piacevole con una trama

  6. Giugiola ha detto:

    Raphael immenso!

  7. Ital ha detto:

    Buonasera…uno show speciale ….molto teatrale ….e ottimi omaggi a Sanremo ….
    Ottima qualità della musica e la dimostrazione ….che uno show …ben scritto e’ sempre efficace….

  8. Alex Paris ha detto:

    Grande show :)))

  9. Giugiola ha detto:

    Come per Sanremo i brani vengono subito caricati su Rai Play!

  10. Giugiola ha detto:

    Uno show meraviglioso, Simona Molinari strepitosa! Che Coletta!!!

  11. Alex Paris ha detto:

    Top questo accenno « ciao amore »

  12. Alex Paris ha detto:

    Favoloso show

  13. cry ha detto:

    Per fortuna teo non lo starà guardando o andrebbe in crisi per i prossimi show di rai1 sapendo che questo programma è stato voluto da coletta.

  14. stek ha detto:

    Mancava soltanto l’ufficialità, che è ora arrivata. Sarà Diodato a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, 65° edizione che si terrà per la quinta volta nei Paesi Bassi.

  15. Alex Paris ha detto:

    Comunque gli arrangements fantastici

  16. Alex Paris ha detto:

    Adoro questo varietà

  17. Alex Paris ha detto:

    Bellissima

  18. Beppe ha detto:

    Boom Petra Magoni!

  19. Beppe ha detto:

    Il momento con Baudo allo specchio è una genialità!

  20. Alex Paris ha detto:

    Bellissima

  21. stek ha detto:

    il serale va il 21 febbraio

  22. Beppe ha detto:

    Io l’ho sempre pensato, però credevo si dichiarasse “fluido” come il 90% dei gay che sono nello spettacolo…. E invece lui è un uomo intelligente! 😉

  23. stek ha detto:

    hanno fatto il promo di made in italy?

  24. Beppe ha detto:

    Ah ok, Timi è sposato da 4 anni con uno scrittore/regista/sceneggiatore…. e io non lo sapevo.😑

  25. Beppe ha detto:

    Bisognerebbe fare uno show del genere, magari di più ampio respiro su Rai 1 con Favino. Sarebbe l’ideale nel post Sanremo al sabato sera prima di Ballando

  26. Beppe ha detto:

    Buonasera!
    Timi ha appena fatto coming out (per dire)… Comunque ottimo inizio, show interessante sulla falsa riga di alcuni show primi anni ’70

  27. Beppe ha detto:

    Io ero rimasto fermo alle sue due partecipazioni di Sanremo nel ’96/’97

  28. Mister F™️ #DNARL -3 ha detto:

    Un po’ di Skianto qua? (Cit.)

  29. Gaetano Di Nucci ha detto:

    Grazie bubi .

    Gli do’ un’occhiata 🙂

  30. marta70 ha detto:

    Petra coi musica nuda è sempre in giro. Oggi al social club di Barbarossa. Assoluta fuoriclasse.. sarà presente anche nella prossima puntata

  31. Beppe ha detto:

    Fermi tutti! Cosa? Petra Magoni riappare così all’improvviso direttamente dal Sanremo 1996? 😳